‘Grande Fratello 14′: l’opinione di Chia sulla quinta puntata

Di Chia - 23 ottobre 2015 12:10:54

Grande Fratello 14

Si vede che Alessandro Calabrese ha preso proprio alla lettera il consiglio ricevuto ieri sera da mammà (un imperioso “Lascia perde ste femmine, te stai a rovinà!” che evidenzia a pieno quanto dei triangoli e quadrilateri di cui al Grande Fratello 14 si parla ininterrottamente da ormai un mese ne abbia le scatole piene anche lei, povera signora!), dato che alla vista di Rocco Siffredi ha mostrato più entusiasmo lui che tutte le donne della Casa messe insieme.

Personalmente, Rocco (che ho sempre trovato un personaggio utile solo a scatenare la malizia dei telespettatori, in quell’infinita serie di doppi sensi che la prima volta ti fa sorridere, la seconda un po’ ti da noia e la terza ti ha già sfrantumato le pelotas) l’ho inserito nella mia black list dai tempi de L’Isola dei Famosi 10, quando cercava di arruffianarsi i telespettatori da casa come un poraccio qualsiasi mettendo in cattiva luce i rivali (Scanu in testa), quindi immaginatevi che gioia trovarmelo davanti ieri sera, a monopolizzare tre quarti di puntata in combo con quella lince della Marcuzzi.

Che poi io capisco che le love story in mondovisione tirino, ma una volta che ci troviamo davanti ad un ragazzo come Simone Nicastri che non cornifica la ragazza che lo aspetta fuori dal reality pur di ottenere un po’ di visibilità in più, perché non fare una ola all’idea che esista ancora qualcuno che non si svende al miglior offerente invece di spingerlo a tutti i costi tra le braccia di Rossella Intellicato con prove simil erotiche che hanno meno senso dei commenti di Gianni Sperti a Uomini e Donne?

Contentissima che Simone sia scampato alla nomination insieme ad Alessandro (a cui manca solo un freeze in cui facciano entrare il cugino di terzo grado e poi la famiglia l’ha rivista tutta, il cocco del Gf), ma un po’ dispiaciuta che a lasciare il gioco sia stata quella Mary Falconieri che -presa singolarmente, senza il dottorino in allegato- non mi dispiaceva per niente…

Riguardo a Giovanni Angiolini lo sapete, al momento la penso esattamente come Cristiano Malgioglio e ho l’impressione che tutto sto loVVo che il sardo in questi giorni ha esternato sui social sia solo un’abile mossa per rimanere sotto i riflettori un altro po’, ora che è ufficialmente fuori dai giochi. Certo, se non dovesse essere così sarei contenta per Mary (che è evidente che in questa storia ci sia caduta con tutte le scarpe, e mi spiacerebbe se i suoi sentimenti -a cui credo- venissero strumentalizzati e usati solo a fini di maggiore visibilità), ma ne riparliamo tra qualche tempo…

Al momento l’unico rapporto che mi ha regalato qualche emozione non è né il loro, né quello tra Domenico Manfredi e Barbara Donadio, né nessuno dei vari triangoli che amano propinarci di volta in volta. L’affetto più vero, quello più reale e meno reality, l’ho notato tra Simone e Rebecca De Pasquale, che da semplici compagni di squadra sono diventati amici inseparabili. Ma la tenerezza di lei che in Confessionale cercava di dissimulare ma quasi si commuoveva all’idea che lui uscisse dalla Casa?

Tra una Valentina Bonariva per l’ennesima volta in versione ingenua Cappuccetto Rosso che si ritrova inspiegabilmente implicata in qualsiasi relazione della Casa (i casi della vita, a volte!), e una Verdiana Fanzone che tra i tre aspiranti sostituti del dottorino mi ha scelto il più tamarro, tale Diego, preferendolo altrettanto inspiegabilmente a quel gran manzo di Thiago, si arriva ancora una volta alle nomination.

E ancora una volta appaiono quanto meno assurde. Possibile che si siano tutti accorti solo ora della presenza delle gemelle Lidia e Jessica Vella in Casa, che fino ad ora manco un voto avevano ricevuto e poi di botto mille mila? E possibile che in contemporanea si siano quasi tutti scordati del fastidio che fino settimana scorsa provavano per Rebecca o il Tuccillo?

Il risultato finale è un prevedibilissimo Lidia Vs. Federica Lepanto che il conto corrente della Endemol sognava sin dalla seconda puntata, e che pure Alessia Marcuzzi ha fatto il possibile per ottenere, ignorando l’iniziale candidatura di Jessica finché non si è proposta la predestinata sorella.

Visto come stanno le cose, potrebbe pure essere il primo caso di eliminazione col 100% dei voti. Arevuà, Lidia.