Rubio, da chef a sex symbol: “Che conquiste grazie alla tv!”

Nuovo tv

Altro che Carlo Cracco! Il cuoco più sexy della televisione italiana è Gabriele Rubini, meglio noto col nome di Chef Rubio. In onda ogni martedì sera su DMax con il suo Unti e bisunti, programma sul cibo di strada che è ormai un cult, lo chef ha conquistato le telespettatrici con il suo sguardo magnetico e i suoi inconfondibili baffetti. Anche in questa terza edizione del programma, Rubio sta girando l’Italia per esplorare chioschetti, baracchini e mercati e scovare così le migliori prelibatezze di strada in ogni regione: “E non solo. Stavolta vado anche in Francia, Germania e Spagna” e con lui ci sarà un personaggio misterioso che tormenta il viaggio dello chef con svariate  prove di abilità. Intervistato, Rubio racconta com’è nata la sua passione per la cucina: “Mettermi ai fornelli mi è sempre piaciuto, ma da piccolo non pensavo di fare il cuoco. Giocavo a rugby e lavoravo nei ristoranti solo per mantenermi. Soprattutto quando mi allenavo all’estero, in Nuova Zelanda, l’impiego in cucina era indispensabile per arrotondare lo stipendio. A un certo punto, però, ho deciso di dedicarmi alla cucina a tempo pieno. Ho frequentato la scuola Alma di Gualtiero Marchesi e sono diventato un cuoco“. Poi è arrivata la televisione, ma non era nei suoi pensieri: “Assolutamente no. Non ho mai ambito alla celebrità e non guardo la televisione da anni. Ma non potevo certo rifiutare l’opportunità di lavorare a un format che è stato cucito apposta su di me!“. E da quando conduce Unti e bisunti è anche considerato un sex symbol: “Non esageriamo. Credo di essere un ragazzo simpatico, ma per quanto riguarda l’estetica non vedo proprio come mi si possa definire un sex symbol. Questo interesse delle donne nei miei confronti è certamente merito della tv. Vorrei, però, precisare che anche prima dell’inizio del programma facevo già le mie belle conquiste…“. Quando gli si chiede se è fidanzato, svela: “No, sono single. Io non ho un carattere facile, sono una persona schiva, riservata e un po’ burbera. Ho avuto diverse relazioni sentimentali, alcune belle e importanti, ma poi la mia natura di uomo solitario ha sempre preso il sopravvento. Chissà che in futuro le cose non cambino…“. Mentre quando gli si chiede cosa faccia quando non è impegnato in tv risponde: “Sto seguendo diversi progetti. Sono molto interessato a imparare la lingua dei segni, ma mi piacerebbe davvero molto riuscire a organizzare lezioni di cucina nelle carceri: vorrei usare la mia arte per aiutare i detenuti nel loro percorso di rieducazione“. Infine, quando si chiede quali cibi non dovrebbero mai mancare nella nostra dieta, dice: “Sicuramente la verdura e i cereali: servono per liberarci dalle tossine. Ma direi anche la frutta, il pesce e la carne. Insomma, l’ideale è mangiare di tutto un po’. E controllare sempre che si tratti di prodotti di qualità“.

Fonte: Nuovo tv

About Edicola

2 commenti

  1. Vorrei che Rubio mi guardasse come guarda una fetta di mortazza.

Inserisci un commento

Not using HHVM