Martina Colombari: “Voglio il secondo figlio ma non arriva. Io, però, non mi arrendo!”

Di Edicola - 25 ottobre 2015 09:10:16

Nuovo

Oggi, a 40 anni, Martina Colombari è forse ancora più sensuale  di quando, nel lontano 1991, venne incoronata Miss Italia. L’attrice è ambassador di Expo 2015 e testimonial della Fondazione Francesca Rava per i bambini di Haiti: è sempre in prima linea quando si tratta di fare del bene. Inoltre è madre di Achille, avuto dall’ex difensore del Milan Alessandro ‘Billy’ Costacurta, e ha un sogno: diventare mamma per la seconda volta. “Purtroppo questa creatura sembra non volere arrivare. Con il primo è stato facile, per il secondo è più complicato. Il mio desiderio è di avere un bimbo, il sesso non conta. Da sempre Achille ci chiede un  fratellino oppure una sorellina e quindi l’importante è che arrivi. Non voglio arrendermi“. Quando le si chiede se la beneficenza e l’esperienza in aiuto dei bambini di Haiti l’hanno cambiata, lei racconta: “La prima volta ho pianto fa perché ciò che capita ad Haiti è sconvolgente. Quando vedi  bambini morti di fame, non riesci a fartene una ragione. Ero stufa di dire che mi dedicavo alla beneficenza quando in realtà facevo poco: prestavo il mio volto e niente di più. Cosi ho sentito il bisogno di rendermi utile per gli altri”. Ma se le si chiede se è credente e va a messa, confessa: “Papa Francesco ha una marcia in più, ma su alcuni temi la Chiesa è ancora molto indietro. Non vado a messa e purtroppo devo ammettere che mi ricordo di Dio solo quando ne ho bisogno. Però credo di essere una buona cristiana nei comportamenti“. Poi, ripercorrendo la sua vita da quando ha vinto Miss Italia a oggi, dice: “Sono la stessa persona, merito della mia famiglia e dell’educazione che ho ricevuto. E poi ho sempre voluto fare le cose per bene, senza scorciatoie. Tutto alla luce del sole, con sobrietà e normalità e quindi con maggior fatica. Un rimpianto? Avrei dovuto avere più coraggio e andarmene a lavorare  all’estero. Invece sono rimasta in Italia. Per me sarebbe stato interessante tentare un altro percorso. Non ho voluto sacrificare la famiglia perché io credo molto nella famiglia e nelle unioni e quindi mi tengo ben stretto mio marito Alessandro, nonostante gli alti e bassi, che però tutte le coppie hanno. C’è la volta che non sopporti qualcosa di lui, ma poi sai che è la persona che hai scelto perché è quella giusta per te. Il segreto dell’unione tra me e Alessandro? La voglia di condividere e di continuare a crescere insieme. Noi abbiamo mantenuto le nostre due individualità, ci rispettiamo, non dimentichiamo che è una fortuna esserci incontrati. E non diamo mai nulla per scontato. Qualche giorno fa, a Roma, con il rossetto gli ho scritto un pensiero sullo specchio del bagno, perché mi andava di farlo. Stiamo insieme da quasi vent’anni, ma è come se il tempo non fosse passato“. Infine, quando le si fa notare che spesso viene criticata per le cose che pubblica sui social network e si chiede cosa pensi a proposito, risponde solo: “Che faccio parlare di me perché forse non ho peli sulla lingua”.

Fonte: Nuovo