Antonio Passarelli a IsaeChia.it presenta Pop-Genia: “Ritornare a ‘Uomini e Donne’? Voglio essere libero dalla schiavitù della finzione! Meglio ‘una società nella società’!”

Di Redazione.IsaeChia - 27 ottobre 2015 19:10:40

Antonio Passarelli

Dopo Uomini e Donne non è stato più possibile vederlo in tv e Antonio Passarelli ha fatto perdere le sue tracce, ma lontano dal mondo dello spettacolo il bellissimo ex corteggiatore ha trovato altre strade in cui incanalare la sua creatività e il suo carisma: vi avevamo già parlato QUI di Pyramid, il gioco da tavola di sua invenzione che qualche tempo fa era stato presentato al Festival d’Oriente (QUI il post in cui ve ne abbiamo parlato).

Recentemente, però, il bell’Antonio ci ha parlato dell’ambizioso progetto, ancora in fase embrionale, che sta cercando di attuare e nel quale ripone molte speranze: si tratta di un movimento socio-culturale, Pop-Genia, il cui senso è racchiuso già nel nome. L’acronimo POP, infatti, sta per Pieces of Peace, ‘pezzi di pace‘, mentre Genia per ‘Genetica‘ e l’auspicio è quello di creare una società migliore, o meglio ‘una società nella società‘: “dato che è sostanzialmente impossibile, per ora, cambiare la società che ci circonda, allora tanto meglio ricrearne una dentro l’altra, dove però siamo noi a scegliere davvero“.

I dettagli del progetto non sono ancora stati definiti ma l’indimenticato Passarelli ha rivelato, in esclusiva a noi di IsaeChia.it, le linee guida di quest’importante e coinvolgente progetto:

Sto cercando di riunire persone che si occupano di più settori, o che si intendano di diversi campi, fra i più disparati, per avere un’omogeneità di visioni e di punti di vista, sarebbe bello anche coinvolgere personaggi ‘di spicco’, dalla filosofia allo spettacolo che potrebbero contribuire con video virali di sensibilizzazione. Dopo questa prima fase ‘di arruolamento’ durante la quale andremo in giro fra università, piazze e centri pubblici a cercare chi voglia unirsi a noi, potremo delineare insieme i target del progetto, quindi seguiranno riunioni, incontri e confronti. Le idee alla base del movimento, per ora, sono le seguenti: innanzitutto, creare uno spot, a mo’ di podio, in legno, con telecamera soggettiva e sul pubblico, da posizionare nelle principali piazze italiane in determinati periodi e per una certa durata, dove chiunque può salire e dire la sua; tutto ciò verrà inviato in streaming sul portale del movimento! Inoltre vorremmo avviare una piattaforma digitale social, dove chiunque per registrarsi dovrà essere munito di carta d’identità (sotto accettazione e privacy deliberata), nella quale gli utenti potranno creare sondaggi ufficiali: ad esempio, a Firenze una persona decide di inserire il sondaggio ‘creare un’associazione che protegga tutti gli animali di strada’, basterà specificare le caratteristiche di tale sondaggio e le motivazioni e chiunque potrà aderire. Il punto d’arrivo di questa piattaforma è spronare serie modifiche ad assetti ormai saldati al passato e alla cosiddetta ‘stretta di mano’! Se tutti gli italiani fossero registrati, si potrebbe conoscere realmente il loro pensiero su una vicenda o un’altra, si potrebbe conoscere realmente la verità dell’Italia! Per adesso l’intenzione è quella di investire ognuno di tasca proprio, a seconda di volontà e disponibilità, ma abbiamo già dei contatti con delle aziende del settore Bio, Pro Natura, conformi alle nostre ideologie, mentre per quanto riguarda i tempi, quelli non contano: Anche una pianta ha bisogno di anni per diventare un albero… Noi stiamo decidendo quale sia il momento migliore e stiamo selezionando la terra più fertile da seminare. A chi potrebbe accusarmi di aver ideato un progetto utopico risponderei che quello che vedo, oggi, è che molti giovani hanno la voglia di alzarsi, ma pochi hanno la voce per urlare, il mio intento è stimolarli con la rete web, creare uno spazio in cui ognuno può sentirsi davvero parte di qualcosa: tanti giovani sognano di diventare i cantanti del secolo, altri vogliono arrivare sulla Luna, altri hanno chiesto diritti per la propria etnia… Io vorrei posizionare un megafono ‘spento’ davanti a tutti quei ‘timidi’ convinti di non avere voce, così che quando da lontano qualcuno gli chiederà di alzarsi in piedi per farsi ascoltare meglio, questa persona avrà la possibilità di farsi sentire!“.

E quando gli abbiamo chiesto i motivi della sua scelta di allontanarsi dal contesto di Uomini e Donne, come vivesse l’affetto che ancora oggi le appassionate del programma di Maria De Filippi gli riservano, se c’è la possibilità di rivederlo sul trono e, soprattutto, se oggi fosse impegnato, ecco cosa ci ha risposto:

Questa cosa mi fa sorridere in maniera piacevole! In cuor mio so che dell’Antonio che si è visto in tv è rimasto proprio quello per cui mi sono mostrato: una persona sincera, schietta e gioiosa. Purtroppo gli effetti di alcune mosse sulla mia scacchiera mi hanno portato a salire su alcune caselle negative e quindi, non avendo avuto molto modo di riflettere prima, ho sentito l’esigenza di partire per un viaggio introspettivo. Alla fine si tratta di cose che possono capitare a chiunque, nel mio caso, magari, si è notato di più! Comunque sia, ho lasciato questo ‘giro vizioso’ – se così possiamo chiamarlo – perché ho avuto modo di capire quanto la falsità e la manipolazione possano passare per bontà d’animo e per astuta e ipocrita libertà concessa. Sto facendo di tutto per combattere ogni forma di alterazione della realtà, tornare a confrontarmi con i maghi del settore? Direi che il mio vero trono è seduto a terra, in qualsiasi parte del mondo ad osservare i miei simili e mostrargli quel che di giusto ho imparato dalle mie esperienze, condividere con loro i miei segreti ed essere libero dalla schiavitù della finzione. Lavorativamente parlando sono impegnato, mi sto dedicando ai miei progetti, per i quali credo di essere nato, ma che avevo paura di tirar fuori; per il resto la vita sembra mostrarmi un sorriso dietro le nuvole bianche, il temporale è ormai alle spalle!“.

Cosa pensate di questo nuovo progetto di Antonio Passarelli? Speravate di rivederlo sul trono?