Vincenzo Durevole torna ad Amici e vive il suo momento d’oro: “Sposo la mia fidanzata storica Giovanna D’Anna!”

Di Edicola - 28 ottobre 2015 13:10:30

Nuovo

Quando parla della futura sposa, Vincenzo Durevole ha un tono di voce molto più dolce del solito. Giovanna D’Anna, la partner di ballo con cui si è aggiudicato la vittoria nella categoria danza di Amici 13 e compagna di vita da quasi un decennio, sarà presto sua moglie. Il sì alla proposta è già stato pronunciato. Ma Vincenzo non ha intenzione di sedersi sugli allori e di dare tutto per scontato: “Cerco di fare il possibile per conquistarla ogni giorno, anche con la buona cucina. Una donna non è mai facile da gestire, ma sono sicuro di farcela!” racconta lui, che infatti le prepara una pizza margherita a forma di cuore e spiega: “Spesso ci chiedono se, dopo tanti anni insieme, subentri la noia. No, non è così. Ma siamo noi che cerchiamo di evitare che ciò accada, amiamo fare cose sempre diverse. Gliel’ho promesso: la vita per noi non sarà mai una pizza!“. A conferma delle sue dichiarazioni, c’è una novità che lo riguarda. Per la gioia dei fan che attendono il suo ritorno in tv, le prospettive sono ottime: il giovane napoletano dovrebbe far parte del corpo di ballo della nuova edizione di Amici. Una categoria fortemente voluta da Maria De Filippi, cioè la danza latino-americana, potrà contare quest’anno sull’ingresso di Natalia Titova, storica maestra di Ballando con le stelle. A lei spetterà la cattedra della disciplina e Vincenzo, con tutta probabilità, si troverà a lavorare al suo fianco in qualità di professionista. Per ora, il ballerino ha la bocca cucita. Ma per l’eventuale ruolo non ci sono dubbi: lui arriverà più che preparato all’appuntamento. Da poco, con l’inseparabile compagna, ha realizzato un grande sogno: aprire una scuola di ballo, la Starlight Dance Lab & Fitness a Volla, alle porte di Napoli: “Sì, è fantastico. Abbiamo dato una festa per amici e familiari, ma quella sera si sono presentati in tanti. Non ci aspettavamo questo affetto! Qualcuno ha anche scambiato l’inaugurazione con un party nuziale. Sì, ci sono arrivati parecchie congratulazioni. Giovanna era vestita di bianco, io di nero. E abbiamo pubblicato la foto del taglio della torta. Molti hanno frainteso e ci hanno fatto gli auguri pensando che ci fossimo sposati. Ci sono corsi divisi per fasce d’età di latino-americano, ma anche di classico, moderno, hip hop e breakdance. Per adesso, con Giovanna ho una classe due giorni alla settimana. La particolarità è la formula che abbiamo deciso di adottare: un laboratorio con lo scopo di insegnare, ma anche di dare una mano a tanti giovani. E, proprio per questo motivo, tra due 0 tre anni, vorremmo anche realizzare un musical insieme ai nostri allievi. Napoli e dintorni sono un’area difficile sotto diversi punti di vista. E quindi anche per noi non è stato semplice realizzare qualcosa di buono. Recita un vecchio detto: ‘Nessuno è profeta in patria’, ma ce la stiamo mettendo tutta. Il nostro è un mondo chiuso e non si emerge facilmente. Più che una disciplina poco conosciuta, il ballo latino-americano è una categoria che non si fa notare abbastanza e forse, in alcuni casi, viene confuso con la danza da balera. Non è così. Dietro ci sono sacrifici, vittorie e sconfitte. E poi tanto, tanto studio“. Ma, oltre alla danza, alla coppia piacerebbe esplorare qualche altro settore del mondo dello spettacolo: “Per quanto mi riguarda, ad Amici ho scoperto una passione per la recitazione. lo e Giovanna stiamo studiando in scuole diverse per sviluppare una nuova capacità non solo a scopo professionale, ma anche personale. Se mi proponessero di ballare con una partner che non fosse Giovanna, non avrei problemi. Quando il lavoro chiama, bisogna rispondere. Se fosse richiesta una coppia, è ovvio che preferirei avere lei come partner, perché lavorerei meglio. Se però non fosse possibile, pazienza. E vale per tutti e due“. Quanto alle future nozze, quando si chiede se hanno cambiato idea sui testimoni, dicono: “No. Saranno Moreno Donadoni e Deborah Iurato. L’estate scorsa siamo andati in vacanza con lei ed è contentissima della proposta. Di recente le abbiamo fatto una sorpresa in radio e in quell’occasione ha detto: ‘Non vedo l’ora che si sposino perché la testimone sono io!‘”. E dopo il matrimonio? “Per ora stiamo facendo le prove generali per una grande famiglia. Nella scuola abbiamo adottato Star, una meravigliosa gattina. Ci siamo organizzati e per adesso ci troviamo bene nella divisione dei compiti: Giovanna si prende cura di lei per quanto riguarda il cibo e l’acqua, io invece la faccio giocare. Sarà così anche con i nostri figli. Manterremo la stessa ripartizione dei compiti: io farò qualcosa per rendermi utile, certo. Ma preferirei principalmente avere il ruolo di papà giocherellone”.

Fonte: Nuovo