Serena Autieri: “Per i miei primi quarant’anni mi regalo…Un secondo figlio!”

Nuovo

Tanto è innamorata del suo uomo nella vita, quanto a teatro prova un’attrazione fatale per un ruolo: quello della principessa Anna, protagonista di Vacanze romane, un personaggio cui al cinema prestava il volto Audrey Hepburn: “Anche se io, nella mia quotidianità, sono tutto il contrario di lei. Forse perché sono cresciuta per strada e, in realtà, mi sono sempre sentita un po’ maschiaccio“, racconta Serena Autieri, in scena con lo spettacolo da qualche giorno. Nonostante le sue dichiarazioni, è difficile crederle. Perché l’attrice napoletana ha tutte le caratteristiche di una moderna principessa: è bella, elegante e ha successo nel lavoro e nel privato. Al suo fianco c’è un principe azzurro, il marito imprenditore Enrico Griselli, con il quale ha appena festeggiato cinque anni di matrimonio. Lui la segue anche professionalmente. E la coppia ha una figlia, Giulia Tosca, che ha regalato a Serena la gioia più grande, quella di diventare mamma. Quando le si chiede come si trova a lavorare con suo marito, che è il produttore di Vacanze romane, Serena risponde: “No, niente discussioni. A noi piace molto lavorare insieme, siamo una vera e propria squadra. Ognuno ha i propri ruoli, ma la cosa buffa è che non ce lo siamo mai neanche detto: ci è venuto naturale dividerci i compiti. Lui cura gli aspetti tecnici e produttivi, io invece guardo alla parte artistica. Anche nella vita privata usiamo lo stesso metodo, sia per quel che riguarda l’organizzazione della casa sia per l’educazione di nostra figlia. Così ognuno è padrone del proprio spazio e non rischia di invadere quello dell’altro. Sette anni fa, quando l’ho conosciuto, ho cominciato a guardare la vita e la professione con altri occhi. Lui, all’epoca, viveva e lavorava a Dubai e io ho sentito immediatamente l’esigenza di stare sempre al suo fianco: desideravo prendere l’aereo e raggiungerlo in ogni momento, addirittura non volevo più fare i provini, pur di non allontanarmi da lui. E’ stata una sensazione molto forte, che non riuscivo a gestire, visto che fino a quel momento ero sempre stata concentrata sulla carriera ed ero abituata a organizzare la mia esistenza in prima persona. Ma, quando arriva l’amore vero, ti stravolge tutto e non riesci a programmare più nulla”. Quando le si chiede se pensano a un altro figlio, invece, confessa: “Sì, ma questo impegno di Vacanze romane ci sta facendo temporeggiare perché sono una mamma molto presente e voglio poterci essere, sia con Giulia Tosca, sia con un altro bambino, quando arriverà“. Chi è il più geloso? “Io sono una donna del Sud, passionale e molto impulsiva, anche se ho scoperto di essere gelosa solo quando mi sono innamorata di Enrico: fino a quel momento ero sempre stata super controllata. Però direi che, tra i due il più geloso è lui, perché se qualcosa o qualcuno non gli sta bene, ci rimugina sopra e non gli passa“. Poi, quando si nota che ad aprile compirà 40 anni e le si chiede un bilancio, dichiara: “Sono felice e realizzata a casa, prima di tutto, perché per me è importante la famiglia: ho una figlia che amo e un marito stupendo. E poi sono diventata una donna più consapevole: so dove voglio andare e quello che desidero programmare. Ricordo che a trent’anni ero ancora molto confusa sul mio futuro“. Infine, quando le si domanda come si trova con Paolo Conticini, suo nuovo partner in Vacanze romane, e che progetti ha, racconta: “Sono ‘innamorata’ di quest’uomo perché è un artista che si mette in gioco, fa tutto quello che può e anche di più. Dodici anni fa recitavo con Massimo Ghini e anche con lui mi trovavo benissimo. Ho finito da poco di girare il film di Vincenzo Salemme, Se mi lasci non vale, che è ambientato a Napoli, la nostra città d’origine. Mi rivedrete a teatro con la commedia La Sciantosa. E poi ci sono nuovi progetti per la televisione, di cui però preferisco non parlare per scaramanzia. Intanto, incrocio le dita“.

Fonte: Nuovo