Keep Calm and Love Coach: In amore o usate le tattiche oppure seguite l’esempio di Ester Cinelli!

Trono over

Giusto qualche giorno fa una mia amica mi raccontava che quando le capita di stare a casa in orario di Uomini e Donne non le dispiace godersi una puntata del Trono Over, anche se cambia subito canale se becca il caro vecchio Classico.

A parte le considerazioni sul fatto che sono gli spettatori come la mia amica a condannarci a pomeriggi di George, Gems e compagnia bella, lei mi ha detto una cosa che mi ha fatto proprio riflettere: “Che strazio questi maschi… pure a ottant’anni non cambiano mai!“. Beh, davanti allo spettacolo desolante che spesso ci offre il Trono Over come darle torto?

Penso a Giorgio Manetti ma anche a protagonisti del passato come Giuliano Giuliani e Antonio Jorio, più attaccati alla lucina rossa che alla vera voglia di incontrare qualcuno… che tristezza! Ma in particolare c’è un uomo e una dinamica che -se non avessi visto con i miei occhi al Trono Over– non faticherei a collocare tranquillamente al liceo.

Mi sto riferendo a quello che ho visto accadere tra Ester Cinelli e Claudio. Ammetto che il mio lato estremamente romantico si è sforzato fino allo stremo a credere che lui avesse capito davvero il valore di lei e che fosse pronto a lasciare da parte tutti i suoi dubbi pur di tenersi stretta tanta donna.

Certo, le note stonate c’erano tutte (i discorsi di lui su quanto lei fosse troppo romanaccia, i dietro front sempre a un passo dalla trasmissione, il fatto che se un uomo capisce di volerti sul serio non ha quella faccia), ma se non credessi fermamente all’amore e che le persone possano cambiare i loro sentimenti farei un altro mestiere: sapevo che quello che aveva portato Claudio a cambiare i suoi nella realtà non bastano… e non mi sbagliavo!

Nel mio blog spesso dico che per conquistare un uomo che sembra non provare tutti questi sentimenti ci sono solo due strade: o si decide di utilizzare delle tattiche tipo farsi desiderare, restare misteriose e non subissarlo di messaggi, oppure essere se stesse, con tutti i rischi che questo comporta.

Ester ha scelto di essere se stessa e per me non ha sbagliato. Che qualcosa non quadrasse lo sapeva pure lei, per capirlo bastava vedere il suo non essere mai davvero rilassata, innamorata certamente, ma non tranquilla e a suo agio come una donna che sta vivendo la sua favola. Io quello che, però, mi auguro arrivati a questo punto è che Ester mantenga il suo punto. Gli uomini, si sa, tornano tutti e tornano sempre… temo che prima o poi Claudio si scopra nuovamente innamorato di Ester e torni alla carica. Il mio timore è che un uomo così, di quelli che ti promettono mare e monti e il minuto dopo sono tormentati dai dubbi, soprattutto se arrivano in questo modo alla soglia dei sessanta, difficilmente saranno in grado di dare a una donna come la bionda romana quello di cui ha davvero bisogno.

Mi auguro col cuore che davvero in quel caso manco gli undici postini di C’è Posta per Te possano farle cambiare idea… ma se è vero che gli uomini non cambiano, è altrettanto vero che le donne troppo spesso continuano a cascarci!

Ammetto che una parte di me ha molto goduto nel vedere Ester cantargliele di santa ragione al suo ex (dopo un quarto d’ora si può dire ex?), ma a tutte le altre ricordo che se non siete più che certe di rimandare al mittente Postini vari, fiorai e gioiellieri… beh, pensateci bene prima di farlo!

Per altri consigli di cuore, e non solo, vi aspetto sul mio blog (QUI) e sulla mia pagina Facebook (QUI)… alla prossima! Madeleine H.