Selvaggia Lucarelli contro Valerio Scanu: “Quest’anno prendere a coltellate il pandoro sarà più dolce!”. E il web insorge…

Lo abbiamo conosciuto nel lontano 2008, il cantante sardo Valerio Scanu, nel corso dell’ottava edizione di Amici Di Maria De Filippi, occasione in cui si è meritato il secondo gradino del podio. Dopo di allora ha partecipato nel 2010 al Festival di Sanremo, dove è stato proclamato vincitore col brano Tutte Le Volte Che, e abbiamo avuto modo di apprezzare a Tale e Quale Show le sue abilissime capacità imitative. Lo scorso anno, inoltre, a L’Isola Dei Famosi 10, ha vestito i panni di naufrago, raggiungendo un meritatissimo quarto posto. Ma ieri l’ex allievo della scuola di Canale 5 ha annunciato su Facebook a tutti i suoi seguaci un’altra importante novità: il Pandoro Limited Edition Melegatti con ritratto sulla confezione il suo viso.
Facebook

Non appena ha appreso la notizia, Selvaggia Lucarelli non ha perso occasione per una frecciatina – anche un po’ di cattivo gusto – al cantante sardo:

Facebook

La Lucarelli, però, non aveva messo in conto che una frecciatina simile avrebbe potuto scatenare una risposta anche poco garbata da parte del fratello di Valerio, che non ha per nulla gradito il commento. Selvaggia, allora, ha sottolineato quanto sia stato di cattivo gusto Alessandro Scanu che, dopo la tragedia che lo scorso 13 novembre ha colpito Parigi, si è fatto toccare da una battuta simile:

Facebook

Voi da che parte state? Credete che quella della Lucarelli fosse una semplice battuta ironica su cui limitarsi a fare quattro risate o pensate che, anche lei, memore della tragedia di Parigi, potrebbe di tanto in tanto evitare frasi di cattivo gusto come quella citata?

About Franci

25 commenti

  1. La Lucarelli e il suo populismo becero e le sue battute da quattro soldi… Che Dio ce ne scampi.

  2. La Lucarelli dice di tutto su tutti e poi non si vuole tenere le risposte di chi si sente infastidito. Questa poi é l’ennesima caduta di stile, soprattutto in giorni come questi. Non ha proprio il senso della misura mai.
    Ad ogni modo questo personaggio campa nel sottobosco dello spettacolo perché la gente ingenua cade nel trappolone e le risponde, se invece venisse ignorata totalmente sparirebbe nel giro di pochissimo. Per la gioia di tutti noi.

  3. Onestamente la Lucarelli può risultare simpatica o meno (io la trovo geniale), ma questo fratello di Scanu, come tanti uomini di m… che offende con puttana (un insulto usato spesso per noi donne quando non si ha la capacità e i neuroni per argomentare altro) lo trovo davvero “misero”!

  4. Se ci fosse lei sulla confezione delle uova, aumenterebbero le vendite.

  5. La Lucarelli deve prendere sempre in giro tutti ma a lei non le si può dire niente ma chi si crede di essere? ha rotto le palle

  6. ma puttana che scontato…pffff dovrebbe diventar un complimento….che fantasia

  7. Questa ha stufato: i fatti di Parigi non hanno insegnato niente neanche a lei, evidentemente…

  8. Insulsa la battuta della Lucarelli, troglodita nella risposta lui… ipocrita nel sottolineare l’importanza della pace -dopo essere stata provocatoria x prima – lei…
    Inutili entrambi. …

    • OK questo sarebbe stato anche il mio commento… Lei viene dal fango e nel fango sguazza, inqualificabile l’insulto del fratello di scanu, ipocrita lei a nominare Parigi.. Da raccolta indifferenziata entrambi… bleah!!!

  9. Non comprerò assolutamente il Pandoro quest’anno!

  10. il fratello del cantante avrebbe dovuto argomentare meglio il fastidio di fronte all’uscita, assolutamente inopportuna e per nulla intelligente della giornalista. ma come, dopo la violenza inaudita di questo venerdì, questa scherza su quanto piacere proverà ad accoltellare la foto di uno che non le piace? peccato, davvero, che questo scanu non sia stato capace di esprimere meglio il suo comprensibile disappunto, scadendo nell’offesa e condividendo con lei il torto. altrimenti stavolta l’egregia lucarelli non avrebbe avuto alcun appiglio o giustificazione per la sua infelicissima uscita.

  11. Meno male è un pandoro Limited Edition… (quindi si presume che lo acquisteranno solo Scanu e suo fratello).

    Resta il fatto che la Lucarelli spende quotidianamente buona parte della propria energia mentale al servizio della perfidia: puttana non c’entra niente, l’aggettivo adeguato per lei è spregevole (cioè molto ma molto peggio!).

  12. ‘Sta Lucarelli sta facendo di tutto per far parlare di se. Sa scrivere e riesce ad essere molto sottile ma ciò non basta. Forse basta solo (sottolineando il forse) a renderla una blogger seguita (mi guardo bene dal definirla “brava blogger”) ma non certo una giornalista come lei stessa si autodefinisce. Altre dimostrazioni della sua presunzione sono la gestione del rapporto con i suoi commentatori (si pone sempre una spanna sopra come se lei fosse Rita Levi Montalcini e gli altri, specie chi la critica, dei cretini) e il fatto che sguazza compiaciuta proprio nel mondo che lei stessa critica.

  13. Io penso che un po’ tutti ( i non sfegatati fans di Scanu) abbiamo pensato ad una battuta cattivella nel vedere la faccia di Scanu pubblicizzare il Pandoro Melegatti. ( Affrettatevi a comprarlo, vito che è Limited edition, così che io non possa vederlo sugli scaffali). Lei ha sbagliato nel mettere in mezzo i fatti di Parigi, che in questo caso non centrano affatto…… e vabbè, il fratello di Valerio è evidentemente senza argomentazioni, altrimenti avrebbe risposto anche lui “ironicamente” ma d’effetto…siamo sicuri che è davvero il fratello di Valerio? No, perché anche Vale, come Selvaggia, ha un umorismo “particolare”.

  14. io adoro l’ironia e il sarcasmo

    MA ho sempre pensato che il loro utilizzo richieda come minimo equilibrio e quel minimo di intelligenza che suggerisca quando, tenuto conto del contesto, se ne possa fare uso senza scadere nel becero e senza risultare del tutto fuori luogo ed inopportuni
    e ho anche sempre creduto che sia molto più complicato di quanto sembri

    uscirsene, ora, con un “prendere a coltellate” denota come minimo una leggerezza che, a me, suggerirebbe quantomeno l’opportunità di evitare ironia e soprattutto di trincerarcisi dietro

    ma utilizzare quel contesto che non si è evidentemente considerato per primi per accusare anche travi enormi altrui peggiora, per me, la situazione, perché mi suggerisce una notevole ipocrisia ancor più inaccettabile per il particolare contesto usato

    va da sé che il “puttana” è incommentabile e inqualificabile
    e non servirebbe nemmeno, peraltro, scomodare alcun fatto di cronaca per stigmatizzarlo

    io calerei il classico velo pietoso

  15. Di per sé la battuta della Lucarelli non la trovo particolarmente infelice, anche alla luce degli ultimi avvenimenti – altrimenti dovremmo censurare completamente il black humour – ma trovo che sia lei ad essere un personaggio estremamente infelice. Senza arte né parte, mediocre nella sua presunta ironia, come già detto da qualcuna è una sorta di “parassita” che vive grazie alla critica di un mondo in cui da sempre sguazza.

Inserisci un commento

Not using HHVM