‘Grande Fratello 14′: l’opinione di Chia sulla nona puntata

Grande Fratello 14

La mia domanda oggi è solo una: ce n’era veramente bisogno?

Che le scene che abbiamo visto ieri all’inizio della nona puntata del Grande Fratello 14 non vengano fatte passare come una sorta di favore nei confronti di Federica Lepanto, per permettere agli altri concorrenti di conoscerla meglio ed avere meno pregiudizi nei suoi confronti, perché a me è sembrata solo una gran carognata, di quelle che mettono i brividi.

Quel confessionale in cui la ragazza raccontava delle violenze subite all’età di 13 anni non era un confessionale normale, l’argomento non era né il gioco né le liti per il budget e nemmeno le fantasiose ipotesi volte alla scoperta del segreto settimanale. Quel confessionale era qualcosa di intimo e doloroso, uno sfogo che la stessa Federica aveva chiesto non venisse mandato in onda (e lo ha ribadito anche ieri sera, poco prima che Alessia Marcuzzi ignorasse la sua richiesta e lo trasmettesse in mondovisione) ma che le sarebbe potuto servire come aiuto psicologico per cercare di superare certi momenti così difficili del suo passato che evidentemente condizionano ancora oggi il suo presente.

Io capisco l’aver marciato per due mesi sul passato sentimentale di Alessandro Calabrese e Lidia Vella pur di creare chiacchiericcio, posso comprendere gli rwm strappalacrime dei parenti dei concorrenti che improvvisamente si ricordano di quanto vogliono loro bene, ma credo ci sia un limite a tutto, e questo limite ieri sera è stato abbondantemente superato in nome dello share. Perché non c’è altra ragione nel decidere di affrontare un tema così delicato che la stessa protagonista non voleva venisse alla luce, se non quella di catturare qualche telespettatore in più.

Ho avuto i brividi nel vedere la reazione di Federica, che dopo quell’agghiacciante clip tremava e nemmeno riusciva a respirare. Ho avuto i brividi nel sentire che la prima cosa che è venuta in mente in quel momento ad Alessandro era giustificare i comportamenti del gruppo anziché tacere e riflettere. E ho avuto i brividi nello scoprire, stamattina, che discorsi ottusi e maschilisti ha sfoderato Rebecca De Pasquale nella notte, della serie ‘se una va in giro mezza nuda certe cose se le cerca, e poi bisogna sempre sentire entrambe le campane‘. Da un ex sacerdote che ha vissuto in prima persona un percorso difficile che l’ha portato ad essere la donna che è oggi, mi aspetterei una sensibilità e un’umanità di tutt’altra caratura, non di certo questi discorsi da vecchi ignoranti che si alcolizzano al bar del paese.

Tirando le somme, quella di ieri è una puntata di cui avrei decisamente preferito fare a meno. Un esordio tremendo, e una prosecuzione assolutamente inutile. Tra Valentina Bonariva che ha penato tutta la settimana per non far capire ai coinquilini che quel Riccardo approdato in Casa era in realtà il suo fidanzato Luca temendo le ripercussioni della busta nera, salvo poi essere comunque sbattuta fuori dalla nomination, e quel doppio televoto tra i garagisti Luigi Tuccillo e Diego Ianniello utile solo a far spendere i soldi ai loro parenti stretti (quanto vorrei avere il numero totale di voti ricevuti e scoprire se arrivavano almeno alla tripla cifra oppure manco quella…) visto che alla fin fine ci hanno salutati entrambi, per carità. Già mi son stupita che al rientro temporaneo in Casa gli altri non abbiano scambiato Diego (trasparente persino nelle fotine della grafica in sovrimpressione) per uno dei segreti settimanali, tanto la sua presenza aveva lasciato il segno in quest’edizione, figuriamoci.

L’unico a salvarsi là dentro è Simone Nicastri, quello dipinto da tutti come freddo calcolatore ma in realtà l’unico a mostrare umanità, empatia e comprensione non solo nei confronti di Federica, ma anche di fin troppa gente che nemmeno se lo merita. Per i prossimi sette giorni la mia unica speranza è che suo fratello Marco, entrato in Casa come segreto settimanale, gli apra gli occhi su chi lo circonda, a partire da Rebecca. Che il televoto per decretare il primo finalista del Gf14 vada come vada, tanto per me aveva ragione papà: Simone è davvero un supereroe.

About Chia

10 commenti

  1. Sono veramente schifata e disgustata da quello che ho visto ieri nella puntata del Gf.
    Se fossi stata Federica ne avrei dette di tutti i colori in diretta, perchè si è un gioco, ci sono in palio dei soldi.. ma a tutto c’è un limite!!! Federica aveva chiesto in anticipo che non venisse mandato in onda tutto e invece Alessia (mamma) se n’è completamente fregata in nome dell’audience.
    Che tristezza, che vergogna! Vedere quella ragazza tremare e non respirare è stato assurdo.
    Fossi stata al posto del padre di Federica mi sarei incazzato con Alessia in diretta, non si doveva permettere punto.
    Poi sentire questi discorsi meramente maschilisti e ignoranti da parte da un persona (Rebecca) che doveva essere una delle poche che doveva capirla, se ne esce co certe frasi!!!!! Ma era una bambina di 13 anni!!!! Ma come gli viene in mente di pensarle pure certe cose!”No ma lei se l’è cercata!”A 13 anni????? Ma che cosa stai dicendo!!!! Vergognati Rebecca!
    Non so come uno come Simone ancora non ti abbia capita! Spero che aprirà gli occhi perchè lui non ha proprio a che fare con una vipera come te!
    Puntata pessima, davvero pessima.
    Concludo dicendo che il Gf lo vincerà Federica, ma non perchè mi fa pena dopo quello che è venuto fuori ieri, mi piaceva da prima e non ha proprio niente a che fare con la cattiveria e il veleno che aleggia in quella casa.

  2. Concordo, non capisco come il Grande Fratello abbia potuto pensare di arrivare a tanto in nome degli ascolti disastrosi.. Solo rispetto e comprensione per Federica, ma questo non significa, naturalmente, che si debba fare il tifo per lei, fosse per me sarebbe fuori già da un pezzo!!
    Definire Simone “supereroe” mi sembra davvero assurdo, che avrebbe fatto questo ragazzo di così eroico? A me sembra solo uno che ha cambiato “posizioni” in quella casa una volta che ha capito che fuori Federica piaceva, infatti, dacchè ne parlava male (facendo calcoli per farla andare in nomination), così, all’improvviso è diventato il suo “paladino”, prendendone, ORA, le sue difese!!
    Altro che SUPEREROE!!

  3. Giù il cappello Chia.
    E aggiungo una cosa di fronte a frasi come quelle che ha detto Rebecca non c’è storia strappalacrime, passato tortuoso e cambio di sesso che regge, lei continua ad essere un bastardo maschilista, un uomo che vale zero con la mentalità di paese per il quale: “aveva la gonna troppo corta, se l’è cercata”.
    Schifo.

  4. Non mi stupisco tanto del GF che è un mero business (cit.) quanto del fatto che Federica l’abbia raccontato. Se non volevi venisse fuori non lo raccontavi, non ci sono giustificazioni. La seduta dallo psicologo la fai in confessionale ? E dai su, sarò cinica ma non ci credo.

    Detto questo tutti i concorrenti possono fare ciao ciao con la manina al montepremi perché Federica ha la strada in discesa. Solo Simone FORSE potrebbe giocarsela.

    Quanto è simpatica Lidia ? Ahahah capisco perché Alessandro ci stava assieme, sono della stessa pasta.

  5. Mi unisco al coro di sdegno: vergognoso, semplicemente vergognoso. Finché si parla di segreti e segretucci che hanno a che fare con bazzecole, posso capire i subdoli giochini del GF, ma quando si passa a dei retroscena così intimi e dolorosi della vita privata di una persona, non transigo. Federica NON voleva se ne parlasse di fronte agli altri e di certo non in prima serata, quindi NON se ne doveva parlare. Che ne abbia parlato lei stessa in confessionale è un altro paio di maniche, visto che quello è, di fatto, l’unico spazio che nell’ambito di quelle quattro mura hanno per riflettere e meditare in solitaria: ma doveva essere solo ed esclusivamente LEI a decidere se e quando mettere gli altri a conoscenza di certi avvenimenti.

    Esporre la sua vicenda dandola in pasto a tutti senza il suo esplicito consenso è stata una mossa davvero deprecabile, irrispettosa in maniera indecente.

    E’ anche questa una vera e propria violenza e a nulla è valsa l’ipocrita campagna di sensibilizzazione lanciata dalla Marcuzzi con la complicità di Amendola poco dopo: per quanto l’invito alla comunicazione con la famiglia e al non vergognarsi se si è vittima di soprusi possa essere in principio condivisibile e ammirevole, ciò non toglie che il prezzo sia stato una ragazza in lacrime e in crisi respiratoria. Questo dimostra quanto ogni singolo pezzo di questo programma abbia ben poco a che fare con l’autenticità e la sincera volontà di diffondere dei messaggi sociali positivi: tutto è piegato, deformato e esagerato in favore di audience, non c’è rispetto per i sentimenti – reali – dei concorrenti, tutto è solo un mezzo per innalzare gli ascolti.
    Ricordiamoci sempre che la TV è TV per un motivo.

    Sulla Marcuzzi ce ne sarebbe da dire… certamente la sua bella parte di responsabilità per questo scempio ce l’ha anche lei: tuttavia bisogna – purtroppo – alzare le mani e riconoscere che la svampitissima Pinella sia solo la presentatrice, non un’autrice di questo baraccone. Quello che accade in puntata, le dinamiche di gioco e ciò che viene mostrato non è frutto di una sua decisione, ma delle decisioni di altri: insomma, le puntate arrivano a lei già belle ed “impacchettate”, senza possibilità di modifiche. Lei, dal canto suo, dovrebbe quanto meno condurre in maniera decente ma – e questo secondo me distingue un professionista da un’incapace come è lei – avere anche quel pizzico di verve e di acume in più necessari per superare con destrezza situazioni complicate e arginare nella maniera migliore momenti difficili.
    Avrebbe potuto, di fronte all’ulteriore richiesta di Federica di non mandare in onda certi filmati, prendere una posizione opposta al quanto previsto, in virtù di una sua convinzione morale, per empatia o per puro e semplice rispetto del volere altrui: questo però avrebbe significato deviare in maniera consistente il corso della puntata (che tra l’altro era ai primissimi minuti) e sfasciare completamente tutti i piani prestabiliti. E, lo ripeto: la Marcuzzi non è capace di barcamenarsi nel suo mestiere neanche quando gli argomenti sono liaison amorose, tradimenti, catene di salvataggio e altre stronzatine (tant’è che ogni tre per due è lì a chiedere conferma di qualsiasi cosa a regia, autori, pubblico da casa, fruttivendolo etc.)… immaginare addirittura che possa salvare la situazione in un momento critico come è stato quello di ieri sera è fantascienza.

    (Per informazione: Norma, la madre di Federica, è intervenuta nella sua fanpage per lasciare un messaggio di ringraziamento ai sostenitori della figlia e con l’occasione ha spiegato che i fatti avvenuti sono meno gravi di quel che si è capito ieri sera. Questo non per dire che cambi qualcosa, ma a me sinceramente ha rincuorato saperlo).

    Rebecca mi è ufficialmente scesa a livello Inferi. Quando sento certe affermazioni come commento a violenze carnali o sessuali divento una belva, perciò è meglio che contenga le mie reali opinioni riguardo alle uscite della napoletana. Me l’aspettavo tutta un’altra persona e più volte ho voluto concederle altre chance per dimostrare ciò che realmente ha dentro, ma a questo punto mi convinco sempre più di qualcosa che già sapevo: molte idee malate e retrograde sono spesso radicate e vengono portate avanti in primis proprio da chi “dovrebbe” – visto che ha passato esperienze altrettanto traumatiche – essere più sensibile ed empatico nei confronti di certe storie di vita e affrontare taluni argomenti con la dovuta delicatezza e il sacrosanto rispetto.

    Mi auguro che Simone possa aprire gli occhi prima di doverci sbattere la testa. Indipendentemente dal suo cambio di atteggiamento nei riguardi di Federica – che, è vero, potrebbe non essere stato del tutto spontaneo – a me sembra comunque la persona più pulita all’interno di questo GF che, in termini di umanità, lasciatemelo dire, è un pianto.

  6. sciacallo la marcuzzi come la d’urso e tutti i presentatori di reality che si vedono di fronte pane per i loro denti-odiens. Anch’io fossi stata federica avrei inveito in diretta contro la marcuzzi!! e che cavolo. Ed è inutile che la marcuzzi si giustifichi dicendo non vogliamo dire non vogliamo svelare è una cosa troppo intima e bla bla. Marcuzzi ormai l’hai fatto, e hanno capito tutti gli italiani, quindi sei una stronza. punto.
    d altro canto invece c’è anche da dire che se proprio non si voleva che venisse fuori, la cara federica avrebbe fatto bene a non aprire bocca, ne in confessionale ne mai con nessun altro, fine dei discorsi. Allora o è scema anche lei. oppure, piu facile, è molto furba. Infatti co sta tragedia ora si è assicurata la finale. Di sicuro.

    cmq sono rimasta molto basita del fatto che sia uscita valentina, ma che stava nelle palle a tutti?? piu di jessica? o non hanno votato jessica in quanto amicona di federica la preferita???

  7. Sul argomento che riguarda Federica… sono rimasta davvero scioccata della noncuranza sulla richiesta di Federica di non far vedere i confessionali. Siccome ho una storia simile della quale non volevo mai parlarne con nessuno, se non, dopo 10 anni con una sola persona…mi ha davvero imbestialito il modo in cui hanno affrontato il “discorso”. Lei ha subito in diretta un altro trauma inutile. Non voleva dividere la sua bruttissima esperienza con milioni di telespettatori, era un suo diritto. Violato anche questo. E che dire a questo punto….Spero che almeno vinca il GF!

Inserisci un commento

Not using HHVM