Milly Carlucci: “Natalia Titova mi ha abbandonata? Succede. Io ora punto a Platinette, Simona Ventura e Renzo Arbore!”

Di Edicola - 20 novembre 2015 17:11:43

Nuovo

A febbraio Milly Carlucci tornerà in tv alla conduzione di Ballando con le stelle, ma stavolta il suo talent show sarà orfano di Natalia Titova, la maestra di danza che per anni si è battuta a colpi di passi di danza, prima di passare ad Amici. Adesso, per la prima volta, la conduttrice commenta questo cambiamento: “Stimo Natalia e le faccio gli auguri per questo nuovo percorso. Anche se abbiamo passato tanti anni insieme, queste sono cose che capitano nel nostro mestiere. Si fa famiglia per un periodo, però la famiglia, professionalmente parlando, si può anche disfare, perché non siamo incollati gli uni agli altri. Natalia sta cercando nuovi stimoli, nuovi ambienti di lavoro, e quindi è normale che abbia fatto questa scelta“. Nel frattempo, Milly è alle prese con Ballando on the road, con cui gira l’Italia alla ricerca di nuovi talenti: “Dal secondo fine settimana di novembre fino a Natale io e la mia squadra di insegnanti, la presidente di giuria Carolyn Smith e Paolo Belli siamo in giro per i centri commerciali di sei città italiane. Ci rivolgiamo a due categorie di ballerini: i professionisti, che potrebbero guadagnarsi un posto nella squadra di insegnanti di Ballando, e gli amatori, che hanno la chance di conquistare la possibilità di esibirsi durante il programma. Possono partecipare anche i bambini, accompagnati dai genitori. Tutte le informazioni per partecipare alle selezioni sono sul mio blog e sui profili social. Per gli amatoriali si sfideranno otto coppie all’interno del programma, in parallelo alla gara per i vip. I vincitori riceveranno un trofeo e avranno la soddisfazione di esibirsi su Raiuno”. Quanto al cast dei concorrenti famosi, si è parlato di Simona Ventura, ma la Carlucci precisa: “Quando Simona ha partecipato come giurato a Notti sul ghiaccio abbiamo parlato di questa possibilità. Lei si è dimostrata interessata, ma è ancora tutto da decidere. Platinette? E’ stata lei a contattarmi per il programma, nel momento in cui ha deciso di affrontare la questione della sua perdita di peso in maniera drastica. Diciamo che per lei la partecipazione a Ballando è stata un pungolo in questo suo percorso di salute. Sta lavorando con grande abnegazione, perché vuole esserci a tutti i costi e sa che dovrà affrontare un test per verificare le sue condizioni di salute e la sua capacità di esibirsi in pista senza problemi. Il suo esempio può costituire una speranza per tutti coloro che soffrono di sovrappeso o dipendenza dal cibo“. Quando le si chiede se qualcuno ha mai resistito alle sue proposte di partecipazione, la conduttrice svela: “I no sono arrivati soprattutto dai calciatori. Convincere uno sportivo è un’impresa difficile, perché è sempre impegnato tra gare e allenamenti. Nella prossima edizione sarà ancora più complicato averne, dato che il 2016 sarà l’anno delle Olimpiadi“. Infine, quando le si chiede guardandosi indietro chi è stata la persona più importante nella sua carriera, risponde: “Sicuramente Renzo Arbore. Senza di lui non avrei mai fatto questo lavoro. Sono entrata in tv dal portone principale grazie a Renzo e al programma L’altra domenica. E’ stato un inizio glorioso e posso dire di far parte anch’io della storia della tv. Magari Renzo volesse partecipare a Ballando! Io glielo dico: ‘Renzo, ti aspetto in pista’!“.

Fonte: Nuovo