Gianluca Mastelli: “Maria De Filippi mi ha cacciato, ma c’è l’amore di Erika Ruffolo a consolarmi!”

Di Edicola - 23 novembre 2015 13:11:28

Nuovo

E’ passato per gli studi di Uomini e Donne come un ciclone, Gianluca Mastelli. Il 44enne bolognese, manager di un noto pastificio, ha abbandonato il programma insieme ad Erika Ruffolo, la donna che stava frequentando già da qualche settimana, quando Maria De Filippi dove una sfuriata, l’ha praticamente messo alla porta: “La De Filippi si è arrabbiata e mi ha invitato a lasciare lo studio perché ho rivelato alcuni comportamenti sgradevoli e maleducati che Lucia, capo della redazione di Uomini e Donne, aveva avuto nei miei confronti. Io, che ho sempre amato la verità, mi sono limitato a raccontare cose che forse non avrei dovuto dire. Ho detto che la redazione mi faceva pressioni su come gestire il mio rapporto con Erika. Continuavano a dirmi: ‘Ma perché non la baci? Perché non ci vai a letto?’. Ma lei, al contrario di me, è una persona che ha i suoi tempi e le sue remore a lasciarsi andare. E’ separata e ha due figli di 18 e 12 anni. Per cui questi inviti da parte della redazione erano assolutamente fuori luogo. All’inizio ho mandato giù, ho accettato le loro telefonate stressanti, ma alla fine sono esploso! Io avevo chiesto di regalare un viaggio ad Erika, ma non ho preteso che fossero loro a pagarlo, sia chiaro! Siccome Erika ha sempre sognato di andare a Parigi, avevo chiesto alla redazione di poter fare un weekend lì con lei, in cui mi sarei dichiarato ufficialmente: credevo potesse essere un valore aggiunto anche per il programma. All’inizio hanno detto che era una buona idea; poi hanno sostenuto che in realtà io ed Erika eravamo già una coppia. Quando ho fatto presente che non era così, ma che ci stavamo ancora conoscendo, mi hanno proposto di incontrare altre donne. A quel punto mi sono lamentato: non sono un gigolo e non posso essere trattato come un burattino!”. Quando gli si chiede invece com’è cominciata la sua avventura a Uomini e Donne, Gianluca racconta: “Sono stato contattato dalla redazione dopo un provino sostenuto dieci anni fa. Mi hanno detto che il mio profilo, che all’epoca non interessava, oggi era invece quello che cercavano. Essendo single, ho deciso di partecipare. Ma avevo subito precisato che per natura mia non amo le forzature. Mi avevano assicurato che era tutto autentico, invece…Sono rimasto molto deluso: questa trasmissione è fatta su misura per persone che amano emergere e che accettano di tutto pur di riuscirci. Io non sono così. L’idea di fare un’esperienza nuova e di incontrare l’amore della mia vita era stimolante, ma non sono disposto a farmi dire cosa fare e cosa no. E’ vero sono un egocentrico, uno che ama stare al centro dell’attenzione, ma c’è un limite a tutto“. In ogni caso, la bella 45enne calabrese ha scelto di seguirlo anche fuori dal programma e le cose tra di loro sembrano andare per il verso giusto: “Ci vediamo ogni 15 giorni: faccio un lavoro impegnativo e sono spesso in viaggio. Così al momento è lei che viene a trovarmi a San Lazzaro di Savena (BO), dove risiedo, ma presto andrò anch’io a Cosenza per conoscere il suo mondo e i suoi figli. La distanza c’è, eppure appena possiamo, ci organizziamo per vederci. Per Capodanno abbiamo in programma un viaggio insieme, magari proprio a Parigi. Stiamo cercando di capire se abbiamo il coraggio di fare il passo importante di vivere nella stessa città, ma un mese di conoscenza non è abbastanza per prendere questa decisione. E’ una donna carismatica, intelligente, dolce e con valori sani. Questo fa la differenza. L’ho notata sin dalla prima puntata. E quando abbiamo ballato insieme, mi ha folgorato con i suoi occhioni. Da allora ho capito che poteva essere la persona giusta. Ho sempre preferito le bionde con gli occhi azzurri, mentre Erika è mora, ma mi ha trasmesso emozioni che non provavo da tempo. Ci capiamo con uno sguardo, è incredibile! Io non mi sono mai sposato e di donne ne ho avute molte. Un giorno, però, mi piacerebbe mettere al mondo dei figli. Non dico che con Erika non potrei averne, ma lei ha già 45 anni. Forse sarebbe complicato realizzare questo sogno“. Infine, quando gli si chiede come ha affrontato l’improvvisa popolarità e se tornerebbe negli studi del programma per raccontare il lieto fine, l’ex cavaliere del Trono Over risponde: “I colleghi mi hanno fatto i complimenti e le persone per strada mi fermano per farsi le foto con me. In passato avevo partecipato a Forum, quando c’era Paola Perego, e a Il gioco delle coppie, con Giorgio Mastrota e Natalia Estrada, ma questa è stata un’esperienza diversa: Uomini e Donne mi ha dato una risonanza paurosa. Mi ha sorpreso questo clamore! Ad Erika piacerebbe tornarci, io invece sarei molto perplesso. Sono una persona orgogliosa. Quel giorno ho accettato di buon grado di abbandonare lo studio senza far polemiche, ma non so se riuscirei a dimenticare il modo in cui sono stato trattato. Mi hanno portato nei camerini come se avessi ammazzato qualcuno, mi sono sentito umiliato e disgustato, non mi era mai capitato prima. Peccato, perché stimavo Maria De Filippi, ma mi ha deluso profondamente“.

Fonte: Nuovo