Tiziano Ferro: “All’estero ho sofferto. Adesso voglio stare con le persone che amo!”

Top

Il cantante Tiziano Ferro ha inaugurato a Torino il suo European Tour, che è già quasi tutto sold out.Lo spettacolo? E’ la fine di un viaggio meraviglioso che è durato tutto quest’anno. Non mi bastavano le otto tappe dei tour negli stadi, dovevo fare ancora qualcosa. 17 date su 22 in Italia sono già tutte esaurite e sono 170mila i biglietti venduta in tutta Europa. Le vendite stanno andando bene e credo ci saranno altri sold out. Andare all’estero è un’altra cosa: lì la gente si gode più le canzoni rispetto allo spettacolo. Ho preparato uno spettacolo con effetti speciali e coreografie. Ho ridimensionato lo show estivo in vista degli spazi più piccoli in cui mi esibirò e devo dire che l’effetto mi è piaciuto molto. Mancano alcune cose, come la catapulta che mi portava a 13 metri di altezza, che nei palazzetti non si può usare. E poi la mia osteopatia me l’ha impedito: non riesco a guarire da un dolore alla gamba che mi perseguita. Ma va bene, mi piace cantare anche in spazi piccoli. Amo guardare il pubblico negli occhi, sentire il calore vicino e mi mancava questo tipo di contatto”. Così, quando gli si chiede di cos’altro sentiva il bisogno, risponde: “Di stare in Italia, a casa. Ho trascorso tanto tempo all’estero in passato per motivi di lavoro e ne ho sofferto. Voglio fare in modo che non capiti più, voglio stare vicino alle persone che amo, non voglio più perdere la laurea di mio fratello oppure il compleanno di mia madre. E’ troppo alto il prezzo da pagare. Vivere all’estero per cercare di raggiungere gli stessi traguardi tagliati in casa propria vuol dire rinunciare a molto. In passato l’ho fatto, ma ho trascurato le mie relazioni, la mia famiglia, i miei amici e non voglio che accada ancora. Negli anni si matura, si cambia e si fanno scelte diverse. Credo che questa sia la scelta migliore per me adesso“. Infine, quando si nota che è partito per la terza volta consecutiva da Torino per il suo tour e gli si chiede se è per scaramanzia, Tiziano risponde: “No, non sono per niente scaramantico. Ma devo ammettere che mi ha portato fortuna finora e se andiamo avanti così mi toccherà ricredermi sulla scaramanzia! Presto tornerò in sala d’incisione. Ho già pronte 22 nuove canzoni per il nuovo album. Sono belle e sono entusiasta, non vedo l’ora che il pubblico le ascolti e sono sicuro che sarà un bellissimo album. Vorrei cantarle adesso, in questo momento, se solo si potesse!“.

Fonte: Top