Auditel ‘Uomini e Donne’: ascolti altissimi per Gemma Galgani e Giorgio Manetti, il Trono classico sempre sotto il 20%

Trono over

Passano le settimane ma la “musica” è sempre la stessa con il Trono over sempre saldamente al comando e con il Trono classico ad arrancare.

La puntata più seguita della settimana è stata quella di martedì, incentrata sulle vicende di Gemma Galgani e Giorgio Manetti, che ha ottenuto un esaltante 22,65% di share con 2.861.000 di spettatori.

Al secondo e terzo posto ancora gli Over, che nella puntata di mercoledì, incentrata ancora su Gemma e la sua frequentazione con Paolo e caratterizzata dalla bella proposta di matrimonio di Fabio Donato a Lisa Leporati, ha interessato 2.707.000 spettatori con lo share del 21,76% e nella puntata di giovedì, caratterizzata dalla sfilata maschile, ha ottenuto 2.698.000 spettatori con lo share del 21.31%.

Ancora mediocri, invece, gli ascolti del Trono classico con Amedeo Barbato, Lucas Peracchi, Ludovica Valli e Rossella Intellicato che mentre lunedì ha raccolto 2449.000 spettatori con il 19,29% di share nella puntata di ieri è sceso al 18,70% di share con 2.400.000 spettatori ottenendo il risultato più basso della settimana.

About Isa

19 commenti

  1. Ogni volta che vedo il gabbiano impiccato nel cravattino e con le scarpe catarifrangenti, mi vien voglia di prenderlo a pomodorate.

  2. Con questi dati non è nemmeno possibile spalancare le porte della botola al pennuto, nonostante siano cominciati i lavori di accerchiaggio e depredazione da parte di Tina… Che continui così. .. il gabbiano sbigottito è uno spettacolo piacevole

  3. è ovvio che manca la controprova, ma a me pare evidente che quest’anno col classico, oltre a sbagliare tronisti, corteggiatori e gestione dei troni in generale ed oltre ad aver perseverato con amedeo nonostante i dati auditel sfavorevoli hanno sbagliato e continuano a sbagliare clamorosamente l’organizzazione delle puntate intesa come ordine di trattazione

    un esempio: lunedì i dati salgono per una puntata in cui si è parlato soprattutto dei nuovi troni e venerdì che fanno? nuovi troni sì ma partono con sceneggiata gf e tina vs. rossella…con l’aggravante che abbiamo visto i risultati disastrosi delle precedenti bastonate al valenza

    opinione mia eh

    • Ma con Amedeo perseverano perché il padre è un onorevole secondo voi?

      • ehi ciao Gy. Voglio dirti la mia: no

        I motivi sono molteplici, ma a voler essere sintetici ne cito uno: l’ex senatore Barbato non contava una ceppa ai tempi dell’Italia dei valori. Figuriamoci ora.
        Maria De Filippi è riuscita a mantenere una significativa indipendenza dal potere politico anche quando il suo editore nel frattempo dettava legge in Rai.
        Il programma ha naturalmente un suo impatto sul senso comune e questo impatto è descritto attraverso una serie di indicatori ed interpretato in molti modi.
        Non ho intenzione però di tirarti un vero pippone, quindi sorvolerò.
        Fatto sta che Maria De Filippi è molto più potente dell’ex senatore Barbato.

        Perché perseverano, chiedi tu?

        L’anno scorso i primi tre troni hanno chiuso a fine Gennaio o inizio Febbraio e due tronisti non potevano che abbandonare il trono, in compenso gli ascolti di questa settimana dimostrano che i nuovi tronisti per ora non fanno di certo la differenza.

        Non è che gli altri non avessero spazio a sufficienza per potersi esprimere, il fatto è che non c’era nulla di cui parlare, mentre il trono di Amedeo bene o male si fa seguire.
        Magari per voi lui è odioso, oppure è un trono pacco, ma perlomeno è un trono ed è l’unica scelta che hanno per questo periodo.

        Crazy tu hai notato una variazione di 0,29 punti percentuali tra venerdì scorso e lunedì questo, ma sono anche 72k in meno. Non cresce un bel niente, secondo me.
        Possiamo pure tralasciare la variazione tra i due venerdì, ma è difficile attribuire un 18,70 a Tina e una tronista che spiega per quale motivo se ne va, perché Tina e una tronista che spiega per quale motivo se ne va in via di principio possono pure funzionare.
        Ad oggi qual è la puntata che è andata meglio del trono classico? La finta scelta di Amedeo. Non sto dicendo che Amedeo vada alla grande, ma gli altri vanno o uguale o peggio, a seconda della settimana.

        C’è anche una questione simbolica, ma tralasciamo anche questo.

        La verità vera però è che Maria è mia amica, quindi sa che mi serviva in onda.

      • gy: non so, non saprei, anche se vox populi eccetera eccetera
        in ogni caso, anche se fosse non credo sia l’unico motivo, ma credo che ci manchino parecchi tasselli
        nel senso che a me è sembrato subodorare una particolare sinergia tra redazione e barbato, anche per la questione pagina facebook con pubblicità, innalzamento e lodi fin dall’inizio e una certa “protezione” (un esempio: “se non si sente pronto a scegliere non lo possiamo costringere”; altro esempio: rimasto comunque sul trono nonostante
        un altro (tipo un gianmarco, tipo una silvia giusto per restsare ai suoi compagni di ascolti) con quei risultati auditel (generali ma assolutamente attribuibili anche al barbato proprio per lo spazio preponderante che ha sempre avuto nelle varie puntate) sarebbe stato gentilmente o meno accompagnato alla porta
        solo simpatia?! nah…cioè, ci credo che abbiano simpatia per lui, ma alla cieca non mi soddisfa del tutto questa spiegazione

        anche su sophia comunque sento che mi manca qualche tassello: d’accordo che è stata la corteggiatrice più amata di questa prima disastrosa parte di ued ma, dati auditel alla mano e visti gli sviluppi non esaltanti con amedeo, non mi spiego questo sophiacentrismo che abbiamo avuto, da maria alla redazione tutta e agli opinionisti (esclusa tina solo all’ultimo e comunque in modo blando), il giustificare sempre la sua presenza lì, eccetera eccetera
        ma su lei comunque brancolo proprio nel buio…non mi torna, ma non ho indizi

        in ogni caso, tutto finisce e quindi saluti e baci

      • twe: non sono tanto d’accordo, cerco di spiegare i motivi

        la stagione era iniziata bene per gli ascolti, ma poi le dinamiche non sono piaciute e il gradimento è venuto meno (parlo in generale, ma la cosa ha avuto riscontro anche negli ascolti)
        se devo dire la mia, le dinamiche di quel periodo che non sono state gradite sono state il dagli al valenza specie quando il tutto è diventato insostenibile (ero favorevole, ma il suo trono si esauriva lì ed è stato fatto fatto in un moo che a un certo punto stroppiava per chi non gradiva), un trono femminile relegato (per ovvi motivi, anche) e il barbato che disattendeva le aspettative iniziali di chi ci aveva visto altro e si rilevava surreale in un modo che molti non apprezzavano

        comunque, al di là dei miei gusti, il trono di amedeo aveva del potenziale per gli amanti del genere, ricordo di averlo pensato e detto prima della finta scelta e di aver sottolineato la pochezza del trono del valenza in quel periodo
        però poi hanno fatto questa scelta di giocare il tutto per tutto di fronte a quegli ascolti e inscenare una finta scelta…
        e ha pagato sul brevissimo (neanche in modo esagerato, però…) ma, sempre secondo me, il boomerang è stato eliminarle tutte lì
        se non l’avesse fatto, avrebbe anche potuto avere un senso rprendere (e lamentele, e spiegazioni, e scenette), e magari far scendere qualche corteggiatrice tipo trono del mastro affinché il trono esprimesse tutto il suo potenziale
        se ora sceglie sophia non ha avuto nessun senso non sceglierla allora

        successivamente nella messa in onda amedeo ha auto la parte del leone (e lo capivo anche all’inizio) ma arenandosi su un quadretto che era un vicolo buoi o…c’era sophia e c’era martina e il tutto non aveva senso
        poi vabbè, i risultati erano dei tre (silvia relegata tra pentole e materassi sempre per ovvi motivi) e gianmarco tra liti varie e trono su witty), ma amedeo non era l’eccezione, e secondo me il suo gradimento è anzi andato a picco e quando gianmarco aveva raffazzonato un possibile credibile finale di trono a tre forse si poteva cambiare registro proprio in punto di gestione di puntata per tentare di salvare capra e cavoli e s*erdarlo alla fine (visto che fino ad allora avevano sprecato tutte le occasioni)

        anche sull’unica scelta non concordo: gianmarco ce l’aveva la scelta (e sai che non mi faceva simpatia), pure silvia con un’altra gestione l’avrebbe avuta (ma lei è un discorso a parte, si è auto-implosa e in parte l’han lasciata, anche comprensibilmente, implodere e quindi a quel punto scelta non ci poteva più essere)

        sulla variazione: è minima, lo so, ma la mennoia ha ringraziato del bel risultato per un altro 19%, e comunque poteva essere un indice di svolta, specie considerando che gli inizi dei troni stentano sempre un pochino per naturale assestamento del pubblico
        e invece han voluto fare il remake della gallina-valenza (non ci credo non fosse, diciamo “condiviso”) subito all’inizio della puntata, nella parte centrale e priva di pubblicità e pur sapendo
        discutibilissimo, quantomeno in relazione agli ascolti e vista, oltre che il precedente, la volontà di riprendere il via e risalire la china con troni giusto all’inizio
        in un altro momento avrebbe potuto fare strike

        e comunque, il mio è sempre un ragionamento a posteriori, ovvio

        • Gianmarco doveva cadere e doveva esser Laura a farlo cadere. Silvia non era a suo agio. Amedeo tra i tre era l’unico su cui si poteva lavorare. C’era la corteggiatrice, la possibilità di creare polemiche e siparietti, un atteggiamento costruttivo nei riguardi della redazione. Forse avrebbero scelto diversamente, ma Silvia e Gianmarco si sono autoeliminati e questo taglia la testa al toro. La variazione non è minima, è ambigua, secondo me. Da un lato cresce (%) e dall’altro cala (VA). Poi la Mennoia può gestire le sue pubbliche relazioni come meglio crede e gode della mia simpatia eccetera.
          Entrambe comunque sono variazioni irrilevanti. Oltretutto.
          È finito pure il periodo di garanzia. Che senso aveva accellerare ulteriormente e bruciarsi la scelta? Che senso aveva accellerare con dei troni che andranno avanti, qualora rimanessero intorno ad un 19, per mesi? Non l’aveva. Perchè altrimenti il pubblico inizia a chiedere la scelta anticipata e poi bisogna temporeggiare.
          Per quel che riguarda la strategia di rete pure si scoprisse che i riferimenti al GF non piacevano quanto altri siparietti sarebbe stato comunque più remunerativo alludere ad un programma in prima serata che si avvia al suo gran finale. Oltre ad essere un argomento di discussione.
          Se il trono di quei tre funziona lo scopriremo dopo le vacanze.
          Quello di Amedeo non ha e non aveva davvero ingranato, come per ora non hanno ingranato questi e come non avevano ingranato gli altri due, come non ingranano molti troni giovani, adottando una prospettiva di media periodo.
          Per me lui il suo tutto sommato l’ha fatto, sarebbe potuto pure durare di più se attorno ci fosse stato qualcosa, ma certo non aveva la forza per tirar su uno one man show.
          Jonas era più sul pezzo? No.
          Però era un attore del Segreto e non serviva altro per convincere molte spettatrici dell’over.
          Fabio non era forse un burattino che si barcamenava al meglio delle sue possibilità?
          Doveva interessarmi qualcosa del duo Fantini-Vigano? Di certo a me non interessava.
          Nemmeno il pubblico si mostrava così esaltato di questi ultimi tre, in effetti.
          L’anno scorso Cerioli-Cilia-Berami è stata l’eccezione, proprio perchè nel frattempo l’over era assediato dai quarantenni, non c’erano macchiette e imperversavano i senatori: mancava l’allegra atmosfera di una crociera per pensionati. Serve anche quella oltre ai quarantenni ed agli psicodrammi. Secondo me.
          In generale però il classico da che mondo è mondo serve, ma insegue. Mentre l’over rulla.
          Gli ascolti sono molto, ma se per certi aspetti si lavora giorno per giorno ci sono motivazioni valide a prescindere, da sempre e per sempre.
          Quindi attaccare Gianmarco all’inizio era necessario. Accellerare era necessario.
          Pazienza poi se al pubblico non interessava, certe cose bisogna farle comunque.
          Riaccoglierlo in studio come se nulla fosse è una scelta pragmatica, anche perchè non c’è niente di personale.
          La scelta di Gianmarco ha fatto quel che ha fatto e loro non desideravano di meglio, da un certo punto di vista.
          Elga che pretende le scuse l’anno scorso ha fatto gli ascolti che ha fatto ed anche questo non li ha turbati.
          Quello che infastidirebbe è una media mensile decisamente scoraggiante o un pubblico di riferimento diffidente e disinteressato. Oppure una sassaiola di iatture, con le quali però bisogna fare i conti.
          L’autunno classico di un giardino italiano: ora si tagliano i rami secchi, ora si disinfesta, ora si illuminano gli angoli ottusi, tempestandoli di rose e sciocche margherite. Povere margherite, in preda ad un labirinto imprevisto, ma non se ne esce finchè non se ne esce. Mai prima dell’alba.

          • Jonas non lo sapevamo da mo che avrebbe scelto Rama?
            Jonas faceva qualcosa per disorientare il pubblico o costruire un ‘percorso’ con altre corteggiatrici? No! Mentre Amedeo sì.
            Perchè però poteva rimanere? Perchè i troni che si riuscivano a seguire erano tre.
            E la sua media era così più alta o sembrava più alta di quanto fosse anche perchè l’over batteva la fiacca? E quante registrazioni ha fatto più di Amedeo? Quanti minuti dedicati?
            Ha scelto per primo e aveva certo meno spazio di Teresa. Ma Teresa dov’è quest’anno?
            E Cerioli dov’è? Gianmarco? Lucas? Io su Lucas sospendo il giudizio.
            Resta il fatto che per me Amedeo non era il problema, ma semmai la pezza.
            Il problema è che quelli che dovevano fare la parte da leone o perlomeno giocarsela hanno deluso, non solo per la qualità dei corteggiatori. In generale pensavano ad altro.
            Io però sono contento, in parte. Perchè Gianmarco mi ha ingannato, Silvia era meglio che ritrovasse la sua tranquillità fuori, Lucas ha dei bei tatuaggi, Amedeo trolla senza perdere in spontaneità, Fabiola torna sempre utile e Sophia si fa guardare.
            Assieme non mi dispiacerebbero, almeno per un po. Ma non è questo l’importante, quel che conta è ciò che va in onda.

        • continuo a non essere d’accordo 🙂

          la finta scelta di jonas aveva un senso e aveva un senso il suo restare lì ai fini del programma perché la storia dei dubbi su rama era verosimile
          ed era più sul pezzo, sì
          così come fabio, non tanto per merito suo (per carità) quanto per il catfight delle donzelle che funzionava

          per dirne due

          anche il mastro lo era…e qui intendo proprio lui, si sapeva barcamenare meglio ed era capcae di tirare i fili con più maestria nonostante l’impressione che dava…amedeo no

          ma molto secondo me è stato anche agevolato da una gestione diversa di trono e puntate

          per dire la mia opinione in succo: al contrario di altre volte (e tralasciando gusti) non hanno curato una storyline verosimile ed avvincente
          e si sono arenati dalla finta scelta
          che storyline è fare non so quante puntate con “vado via-ma comunque mi ripresento-non voglio star qua-la redazione dice-non mi inderessa- dico di no”
          un circolo vizioso, anche noioso, che è girato in tondo e che non ha finto una parvenza di sviluppo

          e sì, gli ascolti, ma non solo: la critica è quasi unanime, non c’è neanche più tanto sdegno per “quel che è stato fatto sopportare a sophia” (ovvero carne per fandom)

          vediamo come va la scelta, magari tira fuori il coniglio dal cappello e ci fanno vedere un bello spettacolo

          poi ricominceranno… e spero cambino organizzazione perché secondo me il problema non è il gf, ma il complesso delle puntate da parecchio tempo
          e non è tanto fare o meno (perché a volte è necessario) ma l’ordine in cui mandarlo e, soprattutto, ne contesto generale del trend che si è andato a creare

          sento che sto scrivendo confusamente, son stanca, ma spero qualcosa si capisca anche se mi sa che potemmo andare avanti all’infinito o quasi 🙂

          in ogni caso, i professionisti sono loro e vedremo cosa faranno il prossimo anno

          notte, twe

          • Sì, ti capisco.
            Ovviamente anche per me sarà un po come parlare da solo, essendo stanco.
            Jonas è durato almeno tre puntate più del necessario, Amedeo poteva pure accorciare di una o due. Dico tre due una, ma sono numero buttati a casaccio. Tuttavia molti troni hanno questa caratteristica.
            Rama era un personaggione rispetto a Sophia, Sophia è ‘si fa quel che si può’: è bella e relativamente adatta alla parte, nulla di più.
            Pure Cerioli ha tergiversato.
            Cerioli aveva un suo perché, anche se ha rovinato tutto.
            Ma la questione non è soltanto costruire vicende ed intrecci, si tratta anche del cazzeggio: l’over insegna.
            Gemma e George si muovono ai limiti dell’immobilismo, ma Gemma è una navigata, mentre Amedeo non era degno del ruolo che gli potevamo assegnare. Perché si è scoperto troppo con Sophia. Questo unito al fatto che intorno c’era il nulla ha portato alle secche.
            Non c’era Cerioli, non c’era Teresa, non era un attore del segreto.
            Il problema però non è tanto l’incappare in una stanza cieca, ma l’utilità dell’accanimento terapeutico.
            Cioè che senso avrebbe andare avanti oltre e che senso aveva fermarsi prima? Quando dico che lui ha fatto il suo dico che era necessario trasformarlo in un supereroe, ma lui non era in grado di portare quella tutina. Però quasi nessuno è capace e a pochi si chiede questo genere di sforzi.
            Lui doveva essere il terzo dei tre e si è trovato attore protagonista e non è un attore protagonista. Il fatto è che siamo al sesto tronista in meno di ventiquattro ore di classico e non c’è niente.

          • Se solo si potesse fare quel che si vuole, fregandosene dell’invecchiamento del pubblico, della proliferazione degli schermi, del sovraccarico cognitivo, dell’impoverimento del ceto medio, della paura di perdere tutto da un momento all’altro e non potersi opporre in nessun modo, se si potesse fare quel che si vuole allora chissà.
            Io non lo so davvero cosa si potrebbe fare di questo formato.
            Perché se no io metterei sul trono un bisessuale e lo farei corteggiare dalla qualunque. Sarebbe a tratti una tragedia greca, spesso una comedia intrisa di cinismo e demenzialità, di fondo un dramma borghese. Un giorno farei combattere dei galli in studio, intendo gli animali, mentre i corteggiatori terrebbero il conto dei secondi che li separano dal ventre materno, aggiornando ogni tre secondi ad alta voce, a microfono spianato.
            Questo dal minuto trentasei al minuto quarantuno di una qualche puntata immaginaria.
            All’over invece si potrebbe organizzare una roulette russa ad inizio puntata: a chi tocca non s’ingrugna!
            Naturalmente non ci sarebbe pubblicità e Piero non avrebbe un attimo di pace, mentre Maria S. sarebbe un uragano e buona notte.
            Le cose non stanno così però.

  4. Il 10 Dicembre registrano, trono classico. Dovrebbero registrare la scelta, anche se ad Amedeo è morto il nonno, ma è il nonno mica il fratello.
    In studio ci sarebbero anche Silvia e il suo ragazzo e la coppia che più ci ha fatto battere il cuoricino.
    Fonte il vicolo.
    Comunque la questione è: quanto over abbiamo in arretrato? Niente.
    Lunedì va in onda? Parrebbe di sì. Martedì parrebbe di no. Quattro puntate di classico non è possibile se registrano giovedì, comunque.
    Salvo non ci siano best of difficilmente sostenibili. Quindi sia come sia devono piazzarci l’over, quindi la scelta di Amedeo va in onda a Gennaio, credo. Da metà Gennaio parte la nuova stagione, quel che abbiamo visto fino ad ora erano prove tecniche di trasmissione.
    Dubito che arrivino tutti e tre a Maggio. Anzi: lo escludo.

    • Altrimenti potrebbero chiudere il primo girone venerdì. A Gennaio l’atteggiamento del pubblico sarà diverso.

      Hanno due scelte: aspettare a mandarla in onda perchè sono fuori garanzia, ma significherebbe vedere una scelta ad un mese di distanza, il che non è necessariamente un male, ma va gestito. Oppure venerdì è cosa fatta.
      Quando hanno messo Lucas e le altre due stavano già dicendo che Amedeo avrebbe fatto una scelta prima del previsto, ma non troppo. Quindi o l’ultima di dicembre o a Gennaio. Io non so decidermi su cosa preferirei, perchè mi piacerebbe vedere un po di over prima delle vacanze, ma forse hanno chiuso con la vittoria di Francesco il giorno di San Francesco Saverio.
      Sia come sia durante le vacanze devono pensare a cosa fare di questo classico, perchè quando se ne andrà Amedeo dovranno smetterla di cazzeggiare.

  5. Ma certo, c’è una registrazione dell’over! Mary Grace che incassa. Non è ancora andata in onda mi pare, o sbaglio?

  6. Tre puntate a Gennaio. O tre del trono classico con tanto si scelta. O due classico ed una di over, per quel che riguarda la scelta dipende.
    Oppure un classico e due over, scelta a Gennaio. Oppure tre over. Ma poi passerebbe troppo tempo tra scelta e messa in onda. Forse.
    Una almeno di over non mi dispiacerebbe. Sempre sia vero quel che scrivono sul sito ufficiale.

  7. la compagna di merende di George è sempre e solo zerbin-Gem.
    lancia occhiate da pazza (non si deve sforzare troppo) alle rivali, piange a comando e senza lacrime sentendosi la Duse, dice battute che erano già stantie trent’anni fa, parla con il birignao e tic verbali credendosi simpatica (whaat???) e degna di compassione (yes!), produce strafalcioni a raffica (zumami, tiritela, laifmotivv) ma nel suo cervello da poraccia lei è intelligente e colta, e anche molto più sexy di una donna che avrà ad occhio una cinquantina di anni meno di lei (Tina); il “nasino” di Shem è talmente piccolo e grazioso da avere vibrante vita propria, pure i rabdomanti lo vorrebbero come strumento di lavoro.
    da vera disagiata, dice miliardi di parole senza esprimere un solo concetto (ma è l’unica veeera in quello studio, l’unica che prova emouzioouni, “nooh, va baane?”).
    povero sGeorge, ti tocca riprendertela, per restare in trasmissione. e ti tocca chiudere bene gli occhi, per non diventare blu a forza di pillole.

Inserisci un commento

Not using HHVM