Keep Calm and Love Coach: La rivolta degli schiavi zerbini

Di Chia - 6 dicembre 2015 16:12:06

Grande Fratello 14

No, cioè… vi giuro che io questa settimana volevo davvero, davvero, davvero parlare di moda. Ero pronta, ero sicura, ero decisa… invece niente. Mi succede il finimondo nella Casa e mi tocca di nuovo stare qui a parlare di amore. Ma che ci mettono nell’acqua del Grande Fratello 14? Adesso, però, facciamo un passo indietro.

Io – e non mi vergogno di dirlo apertamente – ho trentatré anni, il che vuol dire che sono nata agli inizi degli anni ’80 e sono cresciuta con i cartoni animati dell’epoca. Quelli di voi che sono nati nel mio stesso periodo forse capiscono di cosa parlo: io non so oggi cosa vedono i bambini (ma siccome sono in dolce attesa della piccola Penelope lo scoprirò presto), ma noi tra Mila e Shiro, Mazinga e roba varia ci vedevamo ore e ore di inseguimenti: Tom e Jerry, Titti e Gatto Silvestro e i miei preferiti, Willy il Coyote e Bip Bip. Storie infinite in cui i cattivi cercavano in tutti i modi di afferrare i buoni per mangiarseli. La domanda che mi sono sempre posta da piccola era: “Cosa succederà quando finalmente Willy il Coyote ce la farà e prenderà Bip Bip?“.

Oggi che sono più grande la risposta ce l’ho: Willy il Coyote avrebbe urlato NEXT e avrebbe iniziato a inseguire un’altra preda. Ecco, questo è quello che più o meno successo ad Alessandro Calabrese con Lidia Vella. Perché la gemella – alias la donna che non deve chiedere mai – una volta che ha ceduto alla corte pressante del suo ex e ha sbandierato davanti a tutta Italia il suo amore, con tanto di filmato strappalacrime completo di sottofondo di Laura Pausini, lui ha urlato NEXT ed è passato oltre, ergo tra le braccia della bella brasileira Desirèe Popper.

Ora fingiamo tutti di credere al 100% a Lidia, al suo sentimento e al fatto che all’improvviso abbia capito che era lui l’uomo della sua vita, ma per quanto a me l’atteggiamento aggressivo della Vella non mi piaccia proprio, devo dire che alcune cose le ho apprezzate. In primis il non volere parlare con la sua rivale, dato che lei ha poco a che fare con il voltafaccia del suo ex… perché, ragazze mie, in queste situazioni la colpa non è mai dell’altra, ma solo del vostro compagno. Poi mi è piaciuta molto l’analisi fredda e razionale con cui, secondo me, ha inquadrato benissimo la situazione e ha espresso i suoi dubbi sull’amore di Alessandro per lei, forse molto più un’ossessione che un vero e profondo sentimento. Certo, un paio di critiche mi sento di fargliele lo stesso: ecco, se sei (giustamente) arrabbiata come un paguro e ce l’hai con il tuo ex, che prima ti chiede di sposarti e poi si limona selvaggiamente il primo culo (posso dire culo? sì, dai!) carioca che gli passa a tiro, magari evita di abbracciarlo quando lo vedi. Detto ciò un ulteriore appunto a Lidia mi sento di farlo: se vai al Grande Fratello decidi di tua spontanea volontà di metterti h 24 sotto le telecamere, per cui la gente penserà di conoscerti per il semplice fatto che tu ti sei buttata in pasto al pubblico; se qualcuno ti muove una critica non va bene guardarlo dall’alto in basso e ripetere ossessivamente “Mi conosci? Ma mi conosci?“, perché la risposta è “Sì, ti conosciamo per quello che tu ci hai voluto far vedere di te“. Amen!

A prescindere da questo, credo che Lidia nel dire che Alessandro sia più ossessionato da lei che effettivamente innamorato, abbia ragione da vendere. Alessandro è un pugile, uno che è abituato alle sfide, uno che ama confrontarsi con gli altri e il tipo di sentimento che gli ho visto esprimere nei confronti della sua ex ha sempre avuto dei contorni malati, tanto da farmi più volte pensare che in realtà Lidia fosse per lui solo un’ennesima gara. Da Love Coach ho visto molto di frequente diverse ragazze amare in questo modo, diventare cieche di fronte alla realtà e peggio ancora diventare delle zerbine pronte a sopportare di tutto pur di conquistare il loro amore. Beh, forse vi stupirà sapere che quelle che ho aiutato a prendersi l’oggetto dei loro desideri, una volta realizzato il loro scopo si sono rotte le palle e hanno urlato NEXT, dopo aver bidonato il loro ex principe azzurro.

Alessia Marcuzzi è convinta che alla fine l’amore trionferà e Alessandro si riprenderà Lidia. Io lo sono molto meno. Se stessimo parlando al bar di due nostri amici sarei certa che il Calabrese non si volterebbe indietro due volte, ma siccome siamo al Grande Fratello io non me la sento di avere nessuna certezza. Nella Casa la realtà è così alterata che coppie al di fuori improbabili arrivano al “E vissero felici e contenti” grazie a un paio di televoti.

Un’ultima riflessione la vorrei fare su Federica Lepanto che, interrogata in proposito dalla Marcuzzi, ha sulle prime cercato di non esporsi troppo e rimanere razionale, ma poi ha candidamente dichiarato che avrebbe tanto voluto essere lei al posto di Desirèe. Ecco, io penso davvero che Alessandro all’inizio del Grande Fratello 14 fosse pronto a buttarsi in una nuova storia, i baci appassionati dopo 10 minuti in Garage con Federica lo dimostrano. Poi, però, ritrovarsi Lidia in casa, l’atteggiamento forte di lei (da cui è sempre stato mortalmente attratto) ma soprattutto quelli troppo remissivi e da vittima di Federica e il volergliela propinare in tutte le salse da parte di Alessia, Claudio Amendola e tutto il cucuzzaro non abbiano fatto altro che aizzare la sua ossessione, mai del tutto sparita, per la ex. Certo, Federica ha ormai definitivamente perso Alessandro, ma a Lidia deve essere comunque grata. Se ha passato indenne tutte le nomination e se oggi è tranquilla e beata in finale il merito è tutto della sua (ex?) rivale. Se la Vella, infatti, non avesse giocato a fare la bulletta del quartierino con lei, probabilmente il pubblico non le si sarebbe tanto affezionato e oggi sarebbe una Mary Falconieri qualunque, già dimenticata ancor prima della fine di questa edizione. Oggi non so chi tra lei e Simone Nicastri alla fine vincerà il montepremi, ma se tutti i soldi andassero a Federica, quando li spenderà in borse e scarpe firmate scommetto che penserà “Alessandro chi?“.

Ps. Siccome io volevo parlare di moda, una cosa in proposito la vorrei dire lo stesso… ma quanto era brutto quel vestito rosa che Lidia aveva indosso giovedì sera? Primo, il tessuto – almeno in televisione – sembrava davvero parecchio scadente, in più quel colore le sbatteva tremendamente. Cioè, se vuoi andare a incontrare il tuo ex e quella gnocca super sexy della sua nuova fiamma brasiliana, almeno fallo al massimo delle tue potenzialità!

Per altri consigli di cuore, e non solo, vi aspetto sul mio blog (QUI) e sulla mia pagina Facebook (QUI)… alla prossima! Madeleine H.