Lillo e Greg: “Abbiamo scoperto una star, Peppino Di Capri! Se non ci fosse stato lui, avremmo dovuto chiedere a Leonardo DiCaprio…”

Di Edicola - 27 dicembre 2015 09:12:50

Chi

Quanta differenza c’è tra DiCaprio e Di Capri? Solo una ‘o’, all’apparenza, ma l’equivoco è alla base del film Natale col boss, scritto e interpretato dal duo comico Lillo e Greg, che per la pellicola non hanno ingaggiato Leonardo DiCaprio, bensì…Peppino Di Capri!Ci sono due chirurghi plastici, io e Greg, che vengono rapiti da un boss della camorra che ha bisogno di cambiare faccia. Lui vorrebbe assomigliare al suo Leonardo DiCaprio, perché è un suo fan. Noi però capiamo Di Capri e lo trasformiamo in un sosia perfetto di Peppino Di Capri. Da quel momento, il boss è interpretato da lui, che ha un doppio ruolo perché interpreta anche se stesso in altre scene” spiega Lillo. Quando si chiede se questo film può essere considerato un cinepanettone, i due precisano: “Se con quel termine si intende il genere che ha coronato il successo della Filmauro di De Laurentiis per 30 anni, quelli con Christian De Sica e Massimo Boldi, i ricconi in vacanza, le amanti e così via, allora no, non ha niente di quel genere. E probabilmente neanche quel successo! Ma è una storia originale, un film di genere di quelli che in Italia non si fanno più. Una commedia poliziesca, ma anche comica, con suspense e inseguimenti. Ho provato a guardare il cinepanettone Colpi di fulmine, ma non ci riesco, è una comicità lontana anni luce dalla mia. Non è snobismo. Perché andare in un ristorante se so che si mangia male? Trovo che il cinepanettone danneggi il mio senso dell’umorismo“. Ma se Di Capri non avesse accettato il ruolo? Avevano un piano B? “Contemplando la possibilità che non accettasse, o che magari, in quanto cantante, non fosse all’altezza, abbiamo pensato ad un’alternativa, ma non ci è venuto in mente nessun nome che si prestasse allo stesso gioco. Diciamo che ci è andata molto bene, perché avremmo dovuto inventarci tutta un’altra storia! O dare il ruolo a Leonardo DiCaprio…Che magari avrebbe accettato, chi lo sa. Rimarremo sempre col dubbio. Invece Peppino è stato una rivelazione, considerando che non ha mai recitato se non in qualche musicarello. Invece qui non canta quasi mai. L’unica scena in cui lo fa è sedato dai malavitosi e quindi sbaglia…Convincerlo a stonare è stata la cosa più dura: prima del ciak ci ha tenuto a dire alle comparse che stava fingendo!”. Infine, quando si fa notare ai due comici che il 16 dicembre sono usciti anche il ‘vero’ cinepanettone di Christian De Sica, i film di Steven Spielberg e Woody Allen e il nuovo episodio di Star Wars, Greg commenta: “Ma chi vuole che vada a vedere Star Wars? Gli altri, invece, ci fanno un po’ paura“, mentre Lillo conclude: “Come andrà andrà, saremo soddisfatti del nostro lavoro. Se poi il pubblico ha voglia di novità, vinciamo!“.

Fonte: Chi