Federica Panicucci e Mario Fargetta si separano e Melita Toniolo smentisce di esserne il motivo

Di Edicola - 28 dicembre 2015 17:12:16

Nuovo

Non solo Belén Rodriguez e Stefano De Martino. C’è una coppia che sembrava molto più unita e inossidabile negli anni che, a sorpresa, viaggia verso la separazione. Si tratta di Federica Panicucci e Mario Fargetta: vent’anni d’amore, di cui nove di matrimonio, e due figli. L’annuncio ufficiale è stato dato da Giulia Bongiorno, avvocato del popolare volto di Mattino cinque. I due hanno scelto di prendere strade diverse, “con immenso dispiacere ma con la serenità che deriva dall’aver ponderato insieme la decisione e dalla consapevolezza di un legame di affetto, stima e rispetto che rimane saldo, anche in nome dei figli“. Inutile sperare in dichiarazioni dai diretti interessati: “Questo è l’unico commento con il quale desiderano accompagnare la notizia, certi di pote contare sul rispetto dalla loro privacy e soprattutto, quella dei figli” ha concluso la Bongiorno, ribadendo l’intenzione dei due di continuare a crescere i loro figli Sofia e Mattia in un clima di affettuosa condivisione, anche se non più come marito e moglie. La notizia, però, non è stata un vero e proprio fulmine a ciel sereno: da almeno tre anni giravano voci di crisi a minare una delle coppie più longeve dello spettacolo. La Panicucci ha cercato di mettere a tacere il gossip in diverse occasioni: “I momenti di stallo e i problemi ci sono stati ed esistono sempre. Ma nessuno di noi due, per un capriccio o un momento di difficoltà, come capita spesso, metterebbe mai a rischio quello che abbiamo, che è tantissimo” disse lei nel 2012. “Con lui parlo di tutto, non ho segreti. Il dialogo è l’unica terapia per mantenere viva una coppia” disse poi, ma purtroppo non è bastato. Eppure, i due sembravano sempre felici insieme, tanto che la conduttrice aveva dichiarato: “Ci piacerebbe avere un altro figlio. Mio marito e io adoriamo i bambini, ci occupiamo di loro personalmente, ci alterniamo facendo anche i salti mortali. E non abbiamo preso una baby sitter. Vorrei essere sicura al 100%  e quindi devo fare bene i conti con il mio lavoro, che mi dà grandi soddisfazioni“. La conduzione di Mattino cinque, infatti, non è un’impresa semplice: “Mi alzo ogni giorno alle 5.30 per essere in studio per la puntata, perciò tocca a Mario portare i bambini a scuola. La famiglia è la mia ancora di salvezza, la mia vita. Poi viene tutto il resto” aveva confessato lei in tempi non sospetti. Anche il deejay ha speso parole meravigliose per l’ormai ex moglie: “E’ una donna fantastica, che ti dice in faccia ciò che pensa. Ed è anche un’ottima amica. Non credevo potesse succedere qualcosa tra di noi. Pensavo ‘Figurati se sta a pensare a me’…“. I due si erano incrociati tra i corridoi di Radio Deejay nel 1996, dove entrambi lavoravano. Per lui era stato un colpo di fulmine ed era riuscito a far capitolare la speaker, portandola all’altare nel 2006 con una damigella d’eccezione, la loro piccola Sofia. Ma le fiabe possono avere risvolti imprevisti con il passare del tempo. C’è chi ipotizza che spesso la Panicucci abbia fatto buon viso a cattivo gioco quando ha sospettato qualche scappatella del marito, soprattutto negli ultimi tempi. In particolare, sarebbero state fatali le ultime vacanze estive: di casa a Forte dei Marmi, come ogni estate, pur vivendo sotto lo stesso tetto, i due avrebbero condotto vite separate, forse in vista di un inevitabile futuro da genitori single, lei tra le cene con le amiche, lui sempre impegnato con serate in discoteca. I pettegoli hanno anche ipotizzato un flirt tra Fargetta e l’ex concorrente del Grande Fratello 7 Melita Toniolo. Il nome della sexy Diavolita è tornata alla ribalta anche in questi giorni, ma lei ha risposto: “Il flirt con Fargetta? Ci sta pensando il mio avvocato“. Legata da qualche tempo ad Andrea Viganò, noto come Pistillo, il comico di Colorado, la showgirl ha preferito non spendere altre parole sulla vicenda: “Come spesso accade, inventano e ricamano. Tra noi non c’è mai stato nulla. Credo di averlo incontrato una volta o due“. Un terzo incomodo, d’altronde, non è sempre il motivo di una rottura. Ciò che rimane in eterno, in ogni caso, è l’amore per i figli.