Ramona Amodeo a IsaeChia.it: “Dopo tutte le corna che mi ha fatto, a Mario De Felice dedico la mia indifferenza. Ora sono felice accanto a Ugo Ponti, l’uomo perfetto!”

Prima corteggiatrice e poi tronista, la bellissima Ramona Amodeo si è fatta notare e amare dal pubblico del Trono Classico di Uomini e Donne per il suo carattere deciso e ‘peperino’ nonostante all’epoca avesse solo 19 anni. Non è stata la scelta di Gionatan Giannotti, ma si è fatta accarezzare dai tanto sognati petali rossi della trasmissione di Maria De Filippi insieme a Mario De Felice, col quale, dopo diversi anni di relazione, la storia è poi giunta al capolinea.

Oggi Ramona sembra aver trovato l’uomo perfetto in Ugo Ponti e con lui vive la sua felicità progettando un futuro e una famiglia. Di questo e molto altro ha raccontato la verace napoletana in esclusiva per noi di IsaeChia.it

Ramona Amodeo

Ciao Ramona! Ti abbiamo conosciuta nel lontano 2008 nei panni di corteggiatrice, ne è passato di tempo da allora! Nonostante la tua giovane età, ti sei fatta subito notare per il tuo caratterino grintoso. Cosa ti spinse all’epoca a chiamare la trasmissione? Ciao ragazze! Cavolo è passato tutto questo tempo? Sono invecchiata (ride, ndr)! Avevo solo 19 anni, il mio obiettivo era divertirmi, fare un’esperienza nuova… e così chiamai per l’appuntamento al buio. Fu molto “buio” perché sul trono trovai Carmine Fummo: simpaticissimo, ma era troppo grande per me!

Poi Carmine decise di abbandonare il trono per andare a corteggiare Elga Enardu e fu la volta del bellissimo Gionatan Giannotti. Sembrava lui ti piacesse tanto e pareva l’interesse fosse reciproco, ma poi hai deciso di eliminarti dopo aver notato che forse con Laura Addis – che sarebbe poi stata la sua scelta – c’era qualcosa in più. Ad oggi sei pentita di aver preso quella decisione? Pensi che se fossi rimasta a lottare, le cose sarebbero andate diversamente? No, non sono assolutamente pentita. Penso che ogni impedimento sia giovamento: le cose dovevano andare così, per me c’era un futuro diverso…

Oltre alla simpatia del pubblico, ti eri accattivata anche quella della padrona di casa, tanto che da lì a breve ti ha proposto il trono. Come ti sei sentita a rivestire questo nuovo ruolo? Cosa ricordi con piacere e cosa, invece, con rammarico? Ero felicissima, per me era una rivincita, tante persone del mondo brutto (io così lo chiamo) sono crepate d’invidia… La redazione sapeva benissimo che era un’esperienza che avrei fatto solo da giovane, perché per il mio futuro avrei voluto realizzarmi lavorativamente, mettere su famiglia, etc… Li ringrazio ancora oggi perché, anche se giovanissima, hanno creduto in me e sono e resteranno sempre per me una seconda famiglia. Ricordo con piacere i momenti che trascorrevo nei camerini con la redazione, anche il semplice chiacchierare mentre ci mettevamo lo smalto (ride, ndr)… parlavamo davvero tanto, a loro raccontavo tutto! Cosa ricordo con rammarico? Nulla. Forse con le consapevolezze di oggi avrei scelto un’altra persona, o magari nessuno. Avrei ascoltato di più la redazione: i loro consigli sono sacri, mentre chi è seduto lì a volte ha i prosciutti davanti agli occhi… ma rifarei quell’esperienza altre mille volte!

Fino alla fine del tuo percorso a Uomini e Donne sei stata indecisa tra Andrea Angelini e Mario De Felice. La tua scelta è poi ricaduta sul secondo, un uomo più grande di te, col quale hai condiviso una lunga storia d’amore durata diversi anni. Cosa ti colpì di lui? Di questo non mi va di parlare, ormai è una storia chiusa. Dopo tutte le corna che ho ricevuto, ho scoperto realmente la persona che è… e penso che l’indifferenza sia la cosa migliore! Nella vita ognuno ha quello che si merita. Ad oggi mi vivo con serenità la mia storia d’amore con Ugo, una storia fatta di semplicità e di un uomo che lavora e si fa in quattro per il suo futuro! Un uomo diverso da tutti quelli che avevo incontrato fino a prima di conoscere lui…

Ok, passiamo ad Andrea. Anche a lui, subito dopo la fine del tuo trono, Maria propose la sedia rossa. In quell’occasione sei stata invitata diverse volte in studio a dire la tua e lui palesò il fatto che la tua presenza gli creasse disagio. Credi fosse davvero innamorato di te? Cosa pensi del suo percorso e di lui come persona? Dopo Uomini e Donne vi siete più visti o sentiti? Scusatemi, ma preferirei non parlare neanche di lui… 

Hai portato fortuna anche a un altro tuo ex corteggiatore, Andrea Cerioli. Quest’ultimo, infatti, è stato dapprima concorrente della tredicesima edizione del Grande Fratello e poi tronista a Uomini e Donne. Poco prima della scelta, però, lo stesso ha dichiarato di non provare un interesse abbastanza forte per le sue corteggiatrici, Sharon Bergonzi e Valentina Rapisarda, salvo poi cambiare idea quando, il giorno successivo, la seconda si è presentata sotto casa sua a Bologna. Che ne pensi di questa strana scelta? E del suo percorso in trasmissione? Non lo conosco tanto, il mio parere dall’esterno è che forse non aveva iniziato quell’esperienza con abbastanza voglia di trovare l’amore, forse non credeva nel programma… Io penso che la redazione al tronista dia una grande opportunità, poi sta al tronista cogliere il meglio e ovviamente affidarsi completamente alla redazione stessa! Purtroppo a volte, tipo come è successo a me, si idealizza troppo un uomo che alla fine si rivela diverso da ciò che ti aspettavi, ma qui la colpa non è della redazione (ride, ndr)…

Hai seguito i troni della prima parte di questa nuova stagione di Uomini e Donne? Che idea ti sei fatta di Amedeo Barbato, Silvia Raffaele e Gianmarco Valenza? Sì, certo! Amedeo mi sembra un bravissimo ragazzo, per bene, diverso dalla massa. Silvia mi piace tanto, spero ora sia felice accanto ad un vero uomo, uno che lavora e che non fa il modellino per mantenersi… Gianmarco, invece, lo preferivo a Temptation Island… Spero rimanga con i piedi per terra, cosa che per i ragazzi generalmente è più difficile: ne conosco veramente pochi che sono rimasti semplici e ‘nel mondo reale’!

Ma torniamo a noi: ormai da diverso tempo ti stiamo ammirando in foto, sempre più raggiante, accanto al tuo fidanzato Ugo Ponti, che – come già hai accennato tu – sembra proprio essere l’uomo ideale: bello, dolce, romantico, attento, presente… vuoi raccontarci qualcosa di lui e della vostra storia, di come vi siete conosciuti, di come è nato tutto e da quanto tempo state insieme? Stiamo insieme da circa due anni e lui è tutto quello che in 25 anni non ho mai trovato. Ci ha presentati diverso tempo fa una nostra amica, poi ci siamo persi di vista perché io frequentavo un’altra persona e ci siamo rincontrati dopo un anno. All’inizio era solo una conoscenza, perché non avevo nessuna intenzione di fidanzarmi, ma lui ha saputo aspettare e, con i suoi modi, mi ha fatto innamorare di lui. Auguro a tutte le donne di trovare un Uomo così! Ci vuole tanta pazienza a starmi accanto, so che non è facile e so di avere un carattere un po’ particolare, ma insieme siamo una squadra e lui è molto presente nella mia vita.

Progettate già un futuro insieme? Cosa c’è nei vostri sogni più grandi? Non programmiamo nulla, al momento viviamo il nostro rapporto giorno per giorno, anche se inevitabilmente nei nostri sogni c’è comunque quello di realizzare una famiglia assieme.

E per quanto riguarda te e il tuo futuro? L’anno scorso hai raggiunto un importante traguardo, ossia la tua laurea specialistica. Quanto è stato difficile diventare dottoressa? Qual è il tuo sogno più grande a livello professionale? La specialistica mi è servita per completare gli studi e iniziare definitivamente a pensare soltanto al mio futuro. Attualmente lavoro per un azienda di beachwear, ed è molto gratificante, perché mi permette di viaggiare e conoscere nuovi orizzonti. Ho la mia linea di prodotti realizzati da me e firmati col mio nome (li vendo online sua su Facebook che su Instagram e fornisco dei negozi). Il mio sogno più grande è diventare direttrice di un ufficio stile di una grande azienda, ma ad oggi non posso lamentarmi, ho avuto anche io i miei bassi, ma nella vita non bisogna mollare mai! Sono molto orgogliosa di me.

Grazie per il tempo che mi avete dedicato, un abbraccio! Ramona