Fedez: “I giornali hanno esagerato e mi hanno offeso. Adesso basta tv: torno a comporre!”

Di Edicola - 17 gennaio 2016 13:01:42

Chi

Ieri sera Fedez è stato ospite della seconda puntata di C’è posta per te, prendendo parte ad una sorpresa nel ruolo di ospite speciale. Negli scorsi giorni il rapper italiano più quotato del momento ha rilasciato un’intervista al settimanale Chi, che si apre proprio con la notizia della scomparsa del cantante David Bowie:Sono molto addolorato, come chiunque altro ami questo lavoro. Ho conosciuto Bowie attraverso il libro Please kill me, in cui si parla della nascita del punk e si narra tutto il periodo della libertà discografica e artistica. In tutte le storie la costante era una: David era una star tra le star. I miti avevano lui come miti. Quel libro me l’ha regalato Morgan“. A parte questo dispiacere, però, Fedez sta trascorrendo un periodo d’oro: è sempre più felice accanto alla fidanzata Giulia Valentina e il suo album Pop-Hoolista, in classifica da un anno e mezzo, ha vinto quattro dischi di platino; i suoi Urban Stranger si sono classificati secondi a X Factor e il singolo Magnifico è fra i brani più venduti in Italia negli ultimi cinque anni. Il giorno dell’Epifania, invece, è scoppiato il putiferio perché in una foto da lui pubblicata la piega della sua gamba è stata scambiata per un “culo” (citandolo testualmente): “Questa storia mi avrebbe fatto sorridere se non avessero esagerato! Ma siamo in Italia…Io accetto che un certo tipo di stampa, che si occupa di materiale leggero, faccia un articolo su una gamba che sembra un culo, ma scrivere che Fedez è a letto con un uomo diventa offensivo. Dagospia l’ha titolato ‘L’Epifania tutti i culi si porta via’, Libero ‘Un culo all’aria nel suo letto’…Quando penso che Matteo Renzi vuole stanziare 120 milioni di euro nell’editoria e ci sono giornali che usano titoli come ‘Bastardi islamici’, allora tremo. A me fanno paura gli stupidi più degli intelligenti. Ho una rassegna stampa fighissima: vorrei andare al Festival del giornalismo con tutte le cazzate scritte su di me. Pensare che esistono giornalisti che hanno scambiato la mia gamba per un culo e giocato sulla mia sessualità mi fa venire voglia di chiamare Indro Montanelli e chiedergli scusa“. Cambiando argomento, quando gli si chiede cosa ci fa a Gstaad, in Svizzera, tra le nevi con la sua fidanzata, il giudice di X Factor rivela: “Non sapevo nemmeno dove si trovasse. Poi, grazie alla mia tour operator, ossia la mia fidanzata Giulia, l’ho scoperta e me ne sono innamorato. Ringrazio il mio lavoro, mi sento fortunato nel poter trascorrere una vacanza qui. Faccio palestra, scio, ma soprattutto inizio il mio periodo di reclusione per ricominciare a vivere e a scrivere. Sto, anzi stiamo elaborando un progetto che sarà doppiamente fantastico, magnifico. Non sarò da solo. Un progetto musicale che farà parlare, spero in positivo. Poi vi farò sapere. Ho voglia di scrivere, di riprendere la mano. Inizio con un periodo di reclusione, ma per poter scrivere devi tornare a vivere. Respiro l’aria, vedo quello che mi succede all’esterno e poi mi chiudo. La notte do il meglio di me. Il singolo 21 grammi l’ho scritto mentre Giulia dormiva, in vacanza, d’estate. Lei beatamente dormiva e io con le cuffie bisbigliavo parole e registravo. Il mio modo di scrivere è cambiato, come del resto sono cambiato io nel tempo. Una volta gettavo parole random sul foglio e poi qualcosa saltava fuori. Adesso ho l’esigenza di trovare dei confini per muovermi dentro quei confini. Cerco un tema, uno stilema e poi lavoro con calma“. Quando gli si chiede se dopo la fine di X Factor ha sentito gli alti giudici del programma, Federico Leonardo Lucia (questo il suo nome di battesimo) risponde: “Elio mai più sentito, ma lui è un orso solitario. Dopo la finale, però, mi ha fatto i complimenti: non pensavo di godere della sua stima, ma della sua indifferenza. Con Skin abbiamo cenato insieme dopo la finale e poi è ripartita subito. Mika lo sento spesso: pochi giorni fa era a Miami“. Infine, quando gli si chiede se pensa al matrimonio, risponde: “No, non credo nel matrimonio. Ma forse prendiamo un altro chihuahua che farà compagnia a Chewbecca e Guè. Cose normali, da ragazzi normali. E innamorati“.

Fonte: Chi