Sophia Galazzo a IsaeChia.it: “Nonostante tutto, non mi pento del mio ‘sì’ ad Amedeo Barbato, glielo direi altre mille volte! Adesso tra noi è finita, ma non annulleremo gli impegni lavorativi presi insieme!”

Di Franci - 2 febbraio 2016 20:02:08

Sembrava ci fossero tutti i presupposti perché tra Sophia Galazzo e Amedeo Barbato potesse nascere una bellissima storia d’amore, ma invece, non appena approdati nella vita vera, gli ex protagonisti di Uomini e Donne hanno dovuto affrontare la realtà, la lontananza chilometrica, le differenze caratteriali… e Serena Panella, l’ex fidanzata di lui che in una recente intervista rilasciata a noi di IsaeChia.it (che trovate QUI) ha raccontato del rapporto un po’ particolare che ancora la legherebbe all’ex tronista. Il Barbato, a sua volta, sempre in esclusiva per noi, ha negato quanto dichiarato da Serena, accuse che l’hanno portato alla rottura con Sophia, ma ha ammesso di aver raccontato una piccola bugia in merito (che trovate tra le sue dichiarazioni QUI).

Dopo la verità della Panella e quella del Barbato, oggi tocca alla bellissima ex corteggiatrice siciliana raccontare la sua: ecco tutte le risposte di Sophia in esclusiva per noi di IsaeChia.it

Sophia Galazzo

Ciao Sophia, partiamo dalla solita domanda di rito: cosa ti ha spinto a chiamare la redazione di Uomini e Donne per partecipare a un appuntamento al buio? Ciao ragazze! Avevo mandato una mail alla redazione del Trono Classico nell’aprile 2015, spinta dallo spirito del gioco e convinta del fatto che mai mi avrebbero chiamata. Al contrario, qualche mese dopo, esattamente a luglio, ho ricevuto una telefonata per presentarmi ai provini. Ne feci 2, il primo a Catania ed il secondo a Roma, tutto assolutamente giocando. Lo stesso giorno del provino a Roma mi confermarono la partecipazione al programma, ma io, in tutta sincerità, non l’avevo messa in conto veramente e, fino alla settimana prima che si registrasse la puntata, non avevo nessuna intenzione di partecipare (ride, ndr)! Poi, spinta dalla voglia di stravolgere la mia vita, di uscir fuori dagli schemi della vita quotidiana, non avendo nulla da perdere, decisi di tentare.

Sul trono hai trovato Amedeo Barbato e Gianmarco Valenza. Qual è stata la prima impressione che ti hanno fatto entrambi i tronisti? Sapevo già chi fosse Gianmarco, perché avevo avuto modo di apprezzarlo durante il suo percorso a Temptation Island 2. Mi avevano attratto molto il suo modo di porsi e il suo carattere… e anche esteticamente lo reputo un ragazzo abbastanza carino! Amedeo, invece, era la prima volta che lo vedevo. Dal video di presentazione non mi colpì particolarmente, ma su di lui potevo basarmi solo sul canone estetico. Mi sono sicuramente ricreduta, poi, scendendo le scale e vedendolo da vicino. Durante l’incontro che facemmo con Witty, poi, mi colpì tanto la sua ‘diversità’, cosa che mi spinse ad accettare la prima esterna con lui, per capire se poteva suscitare in me interesse oppure no.

La vostra prima uscita ha fatto sognare molti telespettatori che si sono immediatamente appassionati a voi… cos’hai provato in quell’esterna? Com’era trascorrere del tempo insieme a Amedeo? Lo sentivi complice? Cosa ti piaceva dei momenti insieme a lui? In quell’occasione provai un imbarazzo particolare, ma piacevole. E’ raro che mi capiti una cosa simile e fu proprio quell’imbarazzo a incuriosirmi e a convincermi ad andare avanti con la nostra conoscenza. Ma non ero la solita a provare quella sensazione: apprezzai molto anche il suo di imbarazzo, poiché non sopporto quei ragazzi che mostrano sfacciataggine nei confronti di una donna. Ci fu un gioco di sguardi e sorrisi tra di noi!

Non c’è voluto molto perché ti dichiarassi per lui, nonostante inizialmente avessi ammesso che esteticamente preferivi Gianmarco. Cosa ti ha fatto propendere per Amedeo, piuttosto che cercare di convincere magari Gianmarco a portarti fuori? Mi fido molto del mio istinto e a lui mi sono affidata completamente anche in quest’avventura a Uomini e Donne. Ero consapevole di aver provato belle sensazioni in esterna, perciò non valeva la pena provare a stare con due piedi dentro una scarpa. Non rientrava nel mio interesse cercare di convincere Gianmarco a portarmi in esterna!

Il tuo percorso con Amedeo è stato pieno di alti e bassi: Amedeo si fidava poco di te, a causa degli atteggiamenti che aveva con le altre corteggiatrici, e tu altrettanto. Cosa ti faceva più arrabbiare di lui? Perché non si fidava di te? Il perché non si fidasse di me non so spiegarvelo con precisione, probabilmente perché, a causa del mio carattere diffidente, preferivo non dargli – almeno a parole – le certezze che forse lui voleva da me. Ma con i fatti credo di avergli dimostrato sempre tanto! La stessa mia diffidenza, poi, mi portava ad allontanarmi da lui quando lo vedevo giocare con tutte. Ciò che mi irritava in modo particolare era questo suo rincretinirsi alla vista di una bella donna!

Ci racconti cos’hai provato durante il vostro primo bacio? Cosa ti aspettavi da lui dopo di allora? Il primo bacio fu molto emozionante e sicuramente fu voluto da entrambi. In quel momento stavo bene ed ero felice. Non mi importava se fondamentalmente ancora non lo conoscevo, mi lasciai trascinare dal momento, dalla situazione, da quello che volevamo entrambi. Dopo mi sarei aspettata solo più rispetto di quel bacio: non ho potuto accettare, perciò, l’uscita dallo studio per rincorrere un’altra corteggiatrice alla messa in onda di quel momento magico, quello no!

Non c’è voluto troppo perché baciasse anche le tue rivali… quanto ti ha infastidito notare che certe attenzioni non erano solo un’esclusiva tua? In realtà non era il bacio di per sé che mi infastidiva, facevo molto più caso agli sguardi e ai sorrisi. Il bacio ovviamente mi infastidiva anche, ma non particolarmente, perché con me lo sentivo diverso. Ero consapevole di dover assistere ad attenzioni verso le altre ragazze, è legittimo ed è il contesto che prevede proprio questo, quindi provavo a mantenere la calma, almeno fin quando non mi toccava nel rispetto e nella dignità da donna.

Per capirti un po’ di più, Amedeo ha inscenato una finta scelta, durante la quale ti ha detto parole davvero dolcissime. Cosa hai provato in quel momento? E soprattutto cos’hai provato quando hai scoperto che era tutto finto? Ricordo che quella volta lui non mi portò in esterna, perciò arrivai in puntata carica di cose da dirgli. Quando annunciò la (finta) scelta, restai stupita e felice allo stesso tempo: qualora fossi stata io avrei preferito conoscerlo al di fuori di quel contesto e provare a vedere come sarebbero potute andare le cose tra di noi! Le sue parole mi toccarono particolarmente, mi sentii apprezzata e credo che ogni donna vorrebbe sentirsi dire quelle cose. Felice, appunto, delle frasi che mi aveva dedicato, nel momento in cui Maria De Filippi mi mise al corrente della farsa, reagii in malo modo sentendomi toccata nell’orgoglio e presa in giro davanti tutta Italia. Onestamente non ho mai amato questi ‘teatrini’: avrei preferito che mi mettesse alla prova in modo differente, senza dubbio!

Nonostante il tuo sì, Amedeo ha temporeggiato ancora diversi mesi prima di sceglierti veramente. Secondo te perché? Nel frattempo ha conosciuto Fabiola Cimminella e Romina Pierdomenico… cosa pensi di loro? Temevi una delle due, perché? Probabilmente in quel momento e in quel contesto prendere una posizione e rischiare di viversi una persona lo spaventava. Non vorrei peccare di presunzione o arroganza, ma in realtà non temevo né Fabiola, né Romina. Mi reputo opposta alla loro personalità. Fabiola decanta tanto la sua maturità, ma di recente non è riuscita a far meno di parlare di me, esprimendo concetti senza testa né coda, poco attendibili… Come sempre, del resto! In merito a Romina, facevo veramente poco caso alla sua presenza in quello studio e ad oggi le considero entrambe due perfette sconosciute.

Fabiola e Romina si erano presentate all’appuntamento al buio con Lucas Peracchi. Il tronista si è dimostrato molto affascinato da te, tanto da aver ammesso di aver voglia di conoscerti. Cosa pensi di lui? Com’è stato trascorrere del tempo insieme? Lo reputo una bella persona, soprattutto genuina e spontanea. Nelle uniche 2 esterne che abbiamo fatto, che erano di pura conoscenza, ci siamo divertiti e abbiamo sorriso tanto.

A Lucas, però, hai detto di essere coinvolta da Amedeo, quindi hai rinunciato a nuove uscite con lui. Perché hai deciso di precluderti quella possibilità? Cosa provavi per Amedeo? Non mi sono preclusa la possibilità di conoscerlo. Come ho ammesso ad Amedeo, le uscite con Lucas non sono state un dispetto nei suoi confronti, ma il voler mettere alla prova il mio interesse e conoscere una persona che poteva intrigarmi. Non ho accettato una terza esterna con Lucas perché ero consapevole del mio interesse nei confronti di Amedeo e mi bastava quello… ripeto quello che ho detto prima: non amo stare con due piedi dentro una scarpa.

Arriviamo al momento della scelta. Amedeo si è dichiarato a te, per la seconda volta, con delle bellissime parole. Te le aspettavi? Dal tuo canto, hai deciso di rispondergli prima no… per poi correre tra le sue braccia sulle note di “Stupendo fino a qui”… sei pentita di avergli detto di sì? Cosa ti aspettavi da quel momento in poi per voi? Non mi pento assolutamente del mio , l’ho detto con il cuore e lo rifarei. Da quel momento mi aspettavo qualcosa di diverso da ciò che in realtà abbiamo vissuto. Avevo davvero voglia di costruire una storia d’amore, con il tempo avrei iniziato anche una convivenza, ma purtroppo non c’è stato neanche il tempo materiale perché ciò potesse succedere.

Com’è stato vivervi fuori? Amedeo in puntata ti chiamava principessa: ti ha trattato davvero da tale? I primi giorni mi ha trattata da tale, mi ha persino fatto un regalo inaspettato e gliene sono grata. I giorni seguenti la situazione è cambiata del tutto…

Di cosa si trattava? Mi piacciono i piccoli gesti e lui sapeva che il mio telefono non funzionava più molto bene, quindi me ne ha regalato uno nuovo. Ho apprezzato, prima ancora del gesto, il pensiero inatteso!

Il rapporto che sembrava potesse nascere tra di voi, poi non si è concretizzato nella realtà, e di questo ne avete parlato nel corso di una puntata di Uomini e Donne di cui siete stati ospiti a poche settimane dalla scelta. Subito è arrivata la crisi, sulla quale pare abbia influito lontananza chilometrica. Ad aggiungersi a tutto ciò, poi, ci sono state le dichiarazioni di Serena Panella, l’ex fidanzata storica di Amedeo, che in un’intervista rilasciata a noi di IsaeChia.it (QUI per rileggerla) ha raccontato che lei e Amedeo sono sempre stati in contatto e che si sono persino visti più volte durante le vacanze natalizie… quelle che tu e lui avevate deciso di non trascorrere insieme! In particolare, subito dopo la sorpresa di Amedeo da te a Gela, Serena ha iniziato a condividere sui social diversi indizi per far capire che erano stati insieme (perché indispettita dalla sorpresa fatta a te). A seguire, non sono mancati i diverbi via social tra te e Amedeo, che hanno palesato una rottura immediata della vostra giovane storia. Tu sapevi dell’esistenza di Serena ancora nella vita di Amedeo? Eri a conoscenza degli incontri che ci sarebbero stati tra i due (Amedeo ne ha confermato uno solo)? Cosa pensi del loro rapporto? Qual è la cosa che ti ha fatto più male in tutta questa vicenda, tanto da portarti alla rottura? Durante alcuni giorni trascorsi da lui a Nola ci siamo resi conto che qualcosa tra di noi non andava. Stavamo bene, ma non al 100%, per questo abbiamo deciso di trascorrere un po’ di tempo separati, comprese le festività natalizie. Per quanto riguarda tutto quello che è successo dopo, un po’ mi vergogno, perché mi rendo conto che sia io che Amedeo l’altro giorno abbiamo dato il peggio di noi sui social, sono pentita delle accuse che ci siamo rivolti sul web, roba da ragazzini, ma entrambi non abbiamo saputo controllare la rabbia e l’istinto. La nostra storia è nata in tv, sicuramente è diritto anche di chi si è affezionato a noi e ci ha seguito per così tanto tempo sapere come siano andate le cose, ma preferisco non rilasciare altre dichiarazioni a riguardo. Oggi, a mente fredda, sono consapevole che abbiamo sbagliato e voglio preservare i momenti belli che abbiamo trascorso insieme, senza sporcarli ulteriormente con rabbia e rancore. Sicuramente tra di noi le cose sono andate diversamente da come me l’aspettavo, sono stata con lui perché volevo che la nostra relazione andasse davvero per il verso giusto, ho vissuto belle emozioni all’interno del programma e ho tentato in qualsiasi modo di portarle avanti. Purtroppo non è andata… ma almeno c’abbiamo provato! Prima della rottura, avevamo preso degli impegni lavorativi e non ci siamo sentiti di annullarli, il lavoro è lavoro… e anche se è successo tutto questo tra noi, non voglio assolutamente siano gli altri a pagarne le conseguenze! Per il resto, spero che questo polverone che si è sollevato negli ultimi giorni si plachi presto…

Ti penti di questa piccola parentesi televisiva? Ti rimproveri qualcosa? Non sono affatto pentita del mio percorso, né di avergli risposto di sì, lo rifarei altre mille volte! Una cosa della quale mi pento, invece, è di non aver ascoltato il mio istinto più volte. Guardandomi indietro, mi rendo conto che, invece, avrei fatto bene a prenderlo in considerazione.

Che progetti hai per il tuo futuro? Sei ancora molto giovane, quali sono i tuoi sogni nel cassetto? Non amo pensare al futuro, è una cosa che quasi mi spaventa. Vivo l’attimo, credo nella famiglia e nel matrimonio, farei tanti bimbi anche domani, voglio essere felice, questo è il mio sogno più grande! Ho tanti progetti, che per scaramanzia non vi svelo (ride, ndr)! Grazie ad alcuni lavoretti che sto intraprendendo e grazie ai quali sto mettendo da parte un piccolo gruzzoletto di soldi, spero di riuscire a trasferirmi a Roma, lì sto cercando momentaneamente un lavoro per potermi mantenere del tutto. L’università resta tra le mie ambizioni!

Ringrazio tanto Isa, Chia e Franci per l’intervista e vi mando un bacione, Sophia!