Domenico Manfredi e Barbara Donadio a IsaeChia.it: “Siamo certi del valore della nostra storia. ‘Temptation Island’? Non abbiamo bisogno di mettere alla prova il nostro amore!”

Di Franci - 3 febbraio 2016 20:02:36

La loro storia è nata grazie al Grande Fratello 14, un’esperienza iniziata come un gioco ma che a Domenico Manfredi e Barbara Donadio è riuscita a regalare l’amore. Un amore così forte che ha fatto mettere gli scarpini al chiodo all’ironico bomber pugliese e che è riuscito a travolgere la bellissima toscana, tanto che una volta usciti dalla Casa più spiata d’Italia hanno deciso di abbattere ogni distanza fisica e hanno intrapreso immediatamente una convivenza a Milano.

Oggi in esclusiva per noi di IsaeChia.it sono proprio Manfredi e Barbara a raccontare la loro esperienza nel reality di Canale 5 e l’inizio della loro magica storia…

Barbara Donadio e Domenico Manfredi

Ciao ragazzi, partiamo dall’inizio: cosa vi ha spinto a fare il provino per partecipare al Grande Fratello?

Manfredi: In realtà stavo lavorando come pr per le spiagge di Gallipoli (che poi era la copertura per rimorchiare!) e sono stato fermato dagli autori che mi hanno convinto. Ammetto che all’inizio ero un po’ titubante, ma poi mi sono detto ‘perché no?’. In fondo, non nascondo che la tv mi è sempre piaciuta e ho sempre sognato di fare il presentatore…

Barbara: Ho deciso di fare il provino per il Grande Fratello perché avevo voglia di mettermi alla prova, di conoscermi meglio, di scoprire se poteva piacermi il mondo della televisione… Devo dire la verità: in realtà, alla base di tutto c’è una buonissima dose d’incoscienza (ride, ndr)!

Manfredi, ti avevamo già conosciuto qualche anno fa nel format Ragazzi e Ragazze di Uomini e Donne. Cosa ti ricordi di quell’esperienza? Anche per quell’avventura eri stato “ingaggiato”? Inizialmente ci avevi tratto in inganno perché lì eri Domenico, mentre al Gf ti sei presentato col tuo cognome… come mai questa scelta? Mi presenterei sempre come Manfredi… io sono Manfredi (ride, ndr)!  Solo che da Maria De Filippi non me l’hanno lasciato fare… Ero andato a Uomini e Donne perché mi ero appena lasciato con la mia fidanzata di allora e volevo trovare una compagna, ma in realtà lì mi sono solo divertito, mentre al GF, dove ero entrato solo per divertirmi, mi sono innamorato (ride, ndr)!

Quest’edizione si è contraddistinta dalle altre soprattutto per la partecipazione dei concorrenti in coppie. Per te, però, il GF ha fatto uno strappo alla regola, affiancandoti non solo Igor Di Giovanni, ma anche Valentina Bonariva. Com’è stato essere una “squadra” con loro? Che legame si è creato tra di voi? Si è creato veramente un bellissimo rapporto tra di noi… peccato che Igor sia stato eliminato così presto! Noi ci completavamo. Io e Vale, invece, eravamo una coppia devastante… entrambi molto auto ironici.

Barbara, tu hai iniziato quest’avventura in coppia con Rossella Intellicato e i vostri video di presentazione ci hanno mostrato due persone che non avevano nulla in comune, con caratteri e stili di vita agli antipodi: qual è stata la tua prima impressione? Come avete trovato, in Casa, un punto d’incontro? Appena l’ho vista ho detto: “Io con questa esco tra una settimana! Verrà fuori il peggio di me, da subito!”. Poi conoscendola ho capito quanto sia stato sciocco fermarsi all’apparenza: dietro un vestito rosa costosissimo c’era un cuore umile e l’ho capito dalla prima sera, in cui ci siamo addormentate mano nella mano.

Rossella non è l’unica concorrente con cui hai legato: si era formato un gruppo molto unito che comprendeva anche le gemelle Vella e Verdiana Fanzone, un gruppetto che il pubblico non sembrava apprezzare. Per quale ragione secondo te? Perché purtroppo quando un uomo fa gruppo con altri uomini viene visto come figo, quando invece sono le donne a farlo, si pensa subito al pettegolezzo. Tra noi non ci sono mai stati torti o intrighi e tutt’ora ci sentiamo, quindi era amicizia! Niente di meno!

Il feeling con Manfredi è stato immediato, anche se all’inizio gli alti e i bassi non sono mancati. Cosa ti ha colpito di lui? Quali erano i tuoi dubbi? A colpirmi di Manfredi sono stati la sua ironia e il suo modo ‘leggero‘ di vivere la vita.  E ho avuto paura proprio di questa sua leggerezza, temevo che potesse riversarsi sui sentimenti, ma i suoi occhi non hanno saputo mentire: ci ho visto dentro tanto amore e, quindi, ho deciso di lasciarmi andare.

Manfredi, è arrivata questa bella toscana che, come adori dire tu, ti ha fatto attaccare le scarpette al chiodo. Qual è stata la prima cosa che ti ha colpito di Barbara? Cos’hai trovato in lei che non hai trovato in altre donne? La prima cosa che mi ha colpito di Barbara è stato il ‘lato b (ride, ndr)… Scherzo! Mi ha colpito molto il fatto di trovarmi di fronte ad una bella persona, piena di energia positiva, una persona dai sani principi, come non capitava da tempo di conoscere…

Se dovessi usare una metafora calcistica per esprimere la vostra storia? Sono come un bomber che ha cambiato tante maglie, perché giocava solo per segnare. Poi mi sono innamorato di una maglia e ho deciso di segnare solo per dare colore!

C’è stato un momento esatto, una situazione, una vicenda precisa che ti ha fatto capire che eri innamorato di lei? Sì, ho capito di essermi innamorato quando, dopo la messa in onda di un mio video che a Barbara non piacque nel corso di un giovedì, vidi la delusione nei suoi occhi. Ecco, in quel momento decisi che non volevo assolutamente più deluderla!

E per te Barbara? A me sono bastati pochi giorni per capire che mi stavo innamorando! Dei suoi sentimenti, invece, sono stata sicura soltanto l’ultima settimana di permanenza nella Casa, quando l’ho visto e sentito cambiato sia nei comportamenti, che negli occhi… forse semplicemente anche lui aveva solo bisogno di sentirsi amato da me in maniera totale!

Nella Casa però avete vissuto anche un momento di profondo turbamento, che vi ha portato addirittura ad una rottura, seppure temporanea: durante un’eliminazione a catena tu, Manfredi, non hai affatto apprezzato la titubanza di Barbara nella scelta tra te e Verdiana. È un momento che hai vissuto proprio male, ci racconti come ti sei sentito? In quell’occasione, Barbara ha salvato me, ma dopo averci pensato troppo, perché indecisa con Verdiana. In quel momento mi ha deluso molto, mi sarei aspettato di sentire il mio nome dopo mezzo secondo… però poi per fortuna abbiamo chiarito!

Barbara, tu perché ti sei arrabbiata dopo l’eliminazione di Verdiana? Il problema di base era che io e Manfredi non parlavamo mai dei nostri rapporti con gli altri coinquilini, quindi in quell’occasione, convinta che loro avessero un buon rapporto, avevo dato per scontato che la salvasse. Mi sono sbagliata, perché per lui era cambiato qualcosa nei confronti di Verdiana e io non l’avevo capito. Tutto qui.

Il Grande Fratello quest’anno è stato parecchio cattivo e ha fatto entrare in Casa Livio Parisi, il  tuo ex fidanzato: tu hai dovuto mantenere il segreto con tutti i tuoi coinquilini e fingere di non conoscerlo. Cosa c’era tra voi? Cos’hai provato vedendolo entrare in Casa? Livio con me e Manfredi non c’entra assolutamente niente! Per me si è trattato di una breve frequentazione, Manfredi invece è un grande amore! Vederlo entrare in Casa mi ha ovviamente turbato, ma neanche tanto per lui: la mia unica paura era che volesse mettermi i bastoni tra le ruote, invece alla fine è andato tutto bene!

Com’è stato nascondere la verità a Manfredi per tutta la settimana? C’è stato qualche momento in cui hai pensato di dirgli tutto? Questa è stata in assoluto la cosa più difficile e dolorosa. Ho pensato spesso di dirgli tutto, ma avevo troppa paura che una mia eventuale ‘trasgressione’ delle regole potesse ripercuotersi su di noi, magari con un’eliminazione…

Manfredi tu come ti sei sentito quando poi hai scoperto la verità? Al posto suo avresti fatto di tutto per raccontarglielo o saresti stato al gioco senza dirle niente? Non lo so davvero. Onestamente non credo che sarei riuscito a nasconderlo, ma lei poi mi ha confessato di averlo fatto perché mi avrebbe voluto regalare l’immunità che avrebbe vinto qualora il segreto non fosse stato scoperto. Più che altro, poi è stata dura non poterne parlare subito con lei, visto che nel corso della stessa puntata è stata eliminata, ma quando ho accettato di partecipare al GF sapevo di andare incontro a un gioco duro. Del resto, non mi piacciono le cose facili…

Barbara, Manfredi si è mostrato subito comprensivo, ma nei giorni successivi ha manifestato qualche insicurezza e tu, appunto, non eri in Casa per rassicurarlo: ti aspettavi la sua reazione iniziale o temevi che si arrabbiasse? E come hai vissuto i suoi dubbi seguendolo, impotente, da casa? Si, me l’aspettavo sinceramente e forse al suo posto avrei reagito allo stesso modo. Manfri è un uomo molto intelligente e aveva ben chiaro il contesto in cui vivevamo. Allo stesso modo ho capito i dubbi che gli sono sorti nei giorni successivi: so come ci si sente lì dentro e so quanto alcuni pensieri si trasformino facilmente in paranoie, quindi da casa l’ho compreso, anche se non ho potuto fare a meno di starci male.

E sei stata gelosa di qualcuna delle altre concorrenti quando Manfredi è rimasto da solo in Casa o durante l’intero percorso? Io sono gelosa di lui in generale, non delle ragazze in particolare: in Casa non c’era nessuna di preciso che m’infastidiva… Era lui a infastidirmi, non so se mi spiego (ride, ndr)!

Manfredi se non ci fosse stata Barbara in Casa, qualcun’altra avrebbe attirato la tua attenzione? Se non ci fosse stata lei, le avrei “sfottute” tutte ma non mi sarei innamorato di nessuna. Non so chi avrebbe potuto attirare la mia attenzione, ma le gemelle e Mary Falconieri rispecchiavano meno delle altre i miei gusti.

E per quanto riguarda te, Barbara? Chi avrebbe potuto incuriosirti se non ci fosse stato lui? Si parlava di un’attrazione nei riguardi di Alessandro, e proprio di lui, i primissimi giorni, Manfredi è stato geloso… Se non ci fosse stato Manfredi avrei forse potuto provare attrazione per qualcun altro, anche se non so per chi, ma sicuramente non mi sarebbe piaciuto veramente nessuno. Per quanto riguarda Alessandro, invece, lui per me è una bellissima persona, ma era ed è soltanto un amico!

E fuori chi è il più geloso tra i due?

Barbara: Diciamo che io sono più sincera, lui a volte per orgoglio maschile omette qualche fastidio. E sappiate che quando leggerà questa risposta litigheremo, già lo so (ride, ndr)!

Manfredi: Penso che lo siamo entrambi, ma penso anche di essere io più bravo a mascherarlo (ride, ndr)! Eccetto in un’occasione: una sera eravamo in discoteca e mi ha detto di dover andare in bagno; ho aspettato 20 minuti, non tornava e sono andato a cercarla… e stava parlando in maniera piuttosto confidenziale con un ragazzo. Inevitabilmente mi innervosisco, la tiro di forza e le grido di tutto… ed era il suo storico amico gay (ride, ndr)!

Manfredi, la tua ironia e la tua autoironia si può dire siano state le tue carte vincenti quelle che ti hanno portato fino in finale. Hai sfiorato la vittoria davvero con un dito, ma poi ad avere la meglio su di te è stata Federica Lepanto. Secondo te perché non hai vinto? Avresti dovuto o potuto fare qualcosa in più o in meno per meritarti la vittoria? Ho fatto il massimo, purtroppo non avevo una storia strappalacrime alle mie spalle e, se l’avessi avuta, non l’avrei mai tirata fuori. Mi piace giocare le partite solo ed esclusivamente con le mie forze… a me! Penso che di me si sia parlato per la personalità… di molti altri si è parlato per le storie che si portavano dietro…

E secondo te, Barbara, cosa gli è mancato per vincere? Secondo me, per vincere non c’è stato assolutamente nulla che gli è mancato… forse solo un pizzico di fortuna in più!

Federica, invece, pensiate abbia meritato la vittoria? Quanto ha influito il triangolo con Alessandro Calabrese e Lidia Vella?

Manfredi: Chi lo sa… di certo siamo in un paese dove le vittime hanno successo!

Barbara: In realtà io ho sempre pensato che avrebbe vinto Federica, anche se, ovviamente, speravo di sbagliarmi. Il Grande Fratello è un gioco, quindi se lei piaceva al pubblico, è stato giusto che abbia vinto: nella Casa non abbiamo messo in mostra le nostre abilità, ma le nostre personalità, quindi potevamo piacere o non piacere. Lei evidentemente è piaciuta più degli altri. Il triangolo con Lidia e Alessandro ha sicuramente influito moltissimo, perché la sua non era di certo una posizione ‘comoda’

Barbara è stata eliminata diverse settimane prima della finale: com’è stato potervi riabbracciare dopo tutto quel tempo e potervi vivere finalmente nella vita reale?

Manfredi: E’ stato bellissimo, avevo aspettato a lungo quel momento, mi mancava troppo e riabbracciarla è stato magico. Sapevo già che la nostra storia era come una fiaba della Walt Disney, ero certo del suo valore assoluto e sapevo che la realtà insieme per noi sarebbe stata una continua grande sorpresa!

Barbara: È stato qualcosa d’indescrivibile, mi scoppiava il cuore! Per quanto riguarda l’impatto con la realtà, sinceramente pensavo peggio! Siamo gli stessi che eravamo lì dentro! Forse c’é qualche persona in più che ci riconosce per strada, ma noi non siamo cambiati!

Manfredi tu ti sei definito, però, il vincitore morale di questo GF: in cosa pensi di aver vinto davvero? Oltre, ovviamente, al fatto di aver trovato l’amore… Sì, assolutamente! E’ stata una gara a chi piangeva di più, mentre io regalavo sempre un sorriso a tutti e spero anche alla gente che mi guardava da casa. Spero che tra qualche anno questo sarà ricordato come il grande fratello di Manfredi, dopo quello di Taricone, di Patrick, di Pasquale ecc… anche loro non vincitori ufficiali, ma… Poi, vorrei ricordare che al momento della proclamazione del vincitore, i ragazzi sono venuti ad abbracciare me… questo qualcosa vorrà pur dire!

Barbara, tu con chi hai legato maggiormente all’interno della Casa? E con chi sei rimasta in contatto? Ho legato di più con le donne, mie alleate di vita! E sono rimasta in contatto con tutte, c’è chi sento di più, chi di meno ma le sento tutte!

L’amicizia più forte in Casa era probabilmente quella con Rossella. Cosa pensi della sua ‘ascesa’ al trono di Uomini e Donne? Stai seguendo il suo percorso in tv? Credo che non ci fosse posto migliore per lei! Ha sempre detto che era in cerca di un uomo, speriamo lo trovi lì dentro. Purtroppo non riesco a seguirla con costanza, ma ogni tanto la vedo e mi fa morire dalle risate!  Dei suoi corteggiatori, invece, per quel poco che ho visto Fabio Ferrara mi sembra un tipo giusto, ci sa fare.

E della decisione di Livio di andarla a corteggiare? Si vocifera sul web che ci sia stato un distacco tra voi e che alla base ci sia proprio lui e il fatto che Rossella abbia deciso di tenerlo. Vuoi smentire queste voci? Prima dell’intervista ero proprio al telefono con Rox… può bastare come smentita?! Di Livio non abbiamo mai parlato, ma cosa ci sarebbe da dire?! Io sono contenta che sia lì, insieme mi fanno morire dalle risate.

Manfredi tu cosa pensi della partecipazione di Rossella e Livio al programma in cui tu sei “nato”? Sono felicissimo del fatto che Rossella abbia la possibilità di trovare un uomo… anche perché si è “fatta vecchia” (ride, ndr)! Le auguro con tutto il cuore di trovare la sua felicità lì dentro. Da ciò che ho visto, le consiglio di puntare su Fabio: è uno che ci sa fare, mi piace il suo modo di corteggiare, mi ricorda un po’ me prima di appendere gli scarpini al chiodo (ride, ndr)! Livio, povero, mi sa che camminava per strada e “per sbaglio” l’hanno buttato nello studio di UeD, un po’ come nella Casa… mica ci voleva entrare, povero (ride, ndr)! Non mi piace l’ipocrisia… se stai in tv è perché la tv ti piace!

Provenite da due regioni italiane non proprio vicine, come vi siete organizzati con la distanza?

Manfredi: Abbiamo dovuto rimediare immediatamente e ora viviamo insieme a Milano. Non potevamo stare lontani!

Barbara: E la convivenza procede proprio come in Casa: tante litigate e tante prese in giro. Siamo una coppia frizzante, diciamo così!

La convivenza è un passo sicuramente molto importante: progettate già di farne altri insieme? Avete mai fantasticato sul costruire una famiglia, sul matrimonio, dei figli?

Manfredi: Tutto questo è sicuramente nei nostri programmi, ma per il momento dobbiamo dare la precedenza al lavoro… un passo per volta!

Barbara: Progetti futuri insieme? Un bel viaggio zaino in spalla come piace a me (ride, ndr)! Il matrimonio non è ancora in programma, ma è sicuramente tra i nostri progetti!

E a proposito di lavoro, che progetti avete? Cosa vi manca per realizzare dal punto di vista della carriera?

Barbara: Io a breve inizierò un’accademia di recitazione, che è da sempre una mia grande passione, se poi dovesse trasformarsi in un lavoro ne sarei davvero felice! Il Manfre invece lo vedrei benissimo come commentatore sportivo, è molto obbiettivo, mi piace!

Manfredi: Io sogno di condurre un programma sportivo, non l’ho mai nascosto, e mi piacerebbe iniziare dal fare l’opinionista!

E se vi proponessero di partecipare alla terza edizione di Temptation Island, voi accettereste? No, assolutamente! Non abbiamo bisogno di mettere alla prova il nostro amore!

Un saluto particolare a Franci e Titta che hanno realizzato l’intervista, a Isa e Chia e a tutte le loro utenti! Barbara & Manfredi