Riccardo Scamarcio e Valeria Golino: “Macchè crisi! È tutto falso!”

Di Titta - 22 febbraio 2016 17:02:12

Riccardo Scamarcio e Valeria Golino

Vi avevamo parlato pochi giorni fa, in QUESTO post, della chiacchieratissima fine della storia tra Riccardo Scamarcio e Valeria Golino: era stato il settimanale Novella 2000 a dare l’annuncio, parlando di un forte presunto interesse della talentuosa attrice napoletana per un misterioso francese, forse l’attore Vincent Cassell.

Non è la prima volta che si rincorrono le insinuazioni di una crisi tra i due, insieme dal 2006: in particolare a far parlare di Scamarcio e della sua fidanzata erano state, l’anno scorso, le pubblicazioni di matrimonio affisse al comune di Andria, pubblicazioni di un matrimonio che non ha mai avuto luogo. Più volte la Golino e il suo giovane fidanzato (a dividerli ci sono 14 anni di differenza) hanno dovuto allontanare i rumors che li volevano in procinto di lasciarsi e sono apparsi sempre radiosi e complici.

Stamattina ad intervenire è stata la portavoce dei due attori, Patrizia Cafiero, che ha categoricamente smentito all’Ansa le voci della rottura:

“Macché crisi, è tutto falso! Valeria è appena tornata da Parigi dove Riccardo sta girando Dalida di Lisa Azuelos con Vincent Perez e Sveva Alviti. In tutti questi giorni sono stati a cena insieme spesso con altri amici e colleghi come Valeria Bruni Tedeschi e Louis Garrel“.

Che il prossimo passo sia proprio il tanto atteso matrimonio?

AGGIORNAMENTO: La stessa Valeria ha commentato la vicenda al portale Tiscali.it:

“Nulla è vero ed è tutto sgradevole. È un pretesto per dire cose molto più brutte. Ci si sveglia una mattina e si decide di calpestare le persone. Così hanno deciso di fare. Dico semplicemente che quello che leggo è di un malevolo e di una cattiva fede che mi colpisce.  È falso. Parlo non tanto della falsa notizia, quanto del resto delle cose che scrivono. (…) Penso di aver già detto abbastanza. Tra l’altro sono ancora a letto e non mi sento troppo bene, quindi… È puro veleno. Arrivederci”.