‘Uomini e Donne’: l’opinione di Chia sulla puntata di oggi del Trono classico

Trono classico

Ma se questi due qui sopra invece di farli sedere su ste poltroncine basse così scomode li promuovessimo direttamente al trono? Sempre rosso, che gli dona e già lo sappiamo, ma più adatto a due elementi così interessanti che da semplici corteggiatori sono proprio sprecati. Tanto più se l’oggetto del loro corteggiamento è una come Ludovica Valli che – ahinoi, e a maggior ragione ahilei – non ha occhi che per Fabio Ferrara. Che a sua volta non ha occhi che per il soffitto degli studi Elios.

Ecco, io innanzitutto vorrei proprio tranquillizzare la Ludo che – sentendo le corteggiatrici dei suoi colleghi parlare di sguardi intercettati da parte del Ferrara – lo ha accusato di prestare più attenzione alle loro gambe piuttosto che a lei: a meno che ste scosciate non le proiettino sul soffitto direi di no, non c’è alcun rischio che lui si sia lustrato altrove gli occhi.

Secondo, vorrei sottolineare come il Ferrara con gran tempismo abbia messo in atto la stessa tattica di Lucas Peracchi: dubitare dell’ovvio. O quanto meno fingere di farlo, ecco. Entrambi si trovano di fronte delle ragazze realmente interessate a loro, tanto da prendere pian piano le distanze da altre conoscenze probabilmente (anzi, oserei quasi un ‘sicuramente’…) pure più stimolanti, e hanno la gran faccia tosta di fingere di non accorgersene, chi per prepararsi il terreno per un eventuale ‘no‘ il giorno della scelta, chi per protrarre ancora un pochino l’agonia del suo trono.

Io trovo Manuel Vallicella di una dolcezza disarmante, in ogni situazione riesce a dare a Ludovica la giusta importanza, quella che ogni donna vorrebbe che il proprio uomo le dedicasse. Riesce a metterla a suo agio, a tranquillizzarla (e ne ha taaanto bisogno, a occhio 😀 ) e al contempo a premere sull’acceleratore (visto che parte svantaggiato essendo arrivato da poco) con determinazione ma soprattutto con rispetto di chi ha di fronte. Filippo Fantini dal canto suo quasi mi commuove, tanta logicità di pensiero riesce a tirar fuori in ogni registrazione. Ha sempre la domanda giusta al momento giusto, l’argomentazione più valida tra quelle che si potrebbero sfoderare, non si perde una virgola di quello che accade attorno a lui e non sottovaluta nulla, anzi, ma esprime le proprie perplessità non appena qualcosa non gli quadra. Non saranno sicuramente dei santi (tanto a noi i santi manco ci piacciono, tra l’altro…) ma in un mondo di trucidi sgrammaticati più interessati all’apparire che all’essere, due ragazzi così sono proprio perle rare.

Gli unici, per altro, che invece di fare i fenomeni o aggredire i rivali si preoccupano unicamente di quello che i comportamenti della tronista rivelano quando è in esterna con altri. Che dovrebbe essere l’unica cosa davvero importante, per un corteggiatore. Non tenere banco con esilaranti battute per strappare una risata alle quattro bimbe sedute per terra, che per quello bastava citofonare a Made in Sud, vero Fabiè?

Per quanto riguarda il trono dei maschietti, spero che Lucas e i suoi addominali sloggino presto da quella sedia. Fino a una registrazione fa aveva inserito la modalità coccolone triste perché temeva di perdere la poltrona Giulia Carnevali e Megghi Galo, ora che entrambe sono tornate all’ovile (mettendo a tacere una curiosità per Andrea Damante – che era inevitabile nascesse, parliamoci chiaro, e non tanto per l’estetica che è gradevole in entrambi i tronisti quanto per l’approccio nettamente differente – in virtù di quello che – a quanto pare da sole – hanno costruito con Lucas) improvvisamente le esterne col muffin hanno lasciato spazio a quelle con l’iPad per la moviola. No, Peracchi, no. Io ho pure preso le tue parti finché ho potuto, ma così è troppo. E non è più credibile, soprattutto.

Quando poi hai accanto uno come Andrea il confronto diventa ancora più impietoso, che uno poi se lo chiede per forza chi glielo faccia fare a quelle due di rimanere lì per una pizza Cameo, quando accanto hanno quella di Sorbillo. Poi ecco, il ballo tra le due anche no, visto che fino a tre ore prima stavano a sfottersi reciprocamente su Instagram, però sono dettagli… La verità è che se una corteggiatrice è persino incitata dai suoi fan a entrare da Sorbillo ma nonostante questo si incaponisce sulla Cameo surgelata, la Cameo deve solo ringraziare il cielo che non tutti abbiano gli stessi gusti, altro che dubbi.

Non so se si è capito, ma io Damante inizio ad adorarlo. Ironico, autoironico, sa perfettamente cosa rispondere in ogni occasione senza mai perdere la calma, nemmeno davanti agli attacchi più accesi o pretestuosi, ma anzi, anche in quei momenti riesce saggiamente a buttarla sul ridere. Peccato che l’unica corteggiatrice all’altezza di uno così tosto sia Giulia De Lellis, e nessun’altra. Troppo mosce, troppo banali, troppo poco capaci di tenergli testa per dare vita a qualcosa di minimamente appassionante. Io voto un bel ricambio del parterre femminile, trovatemi delle degne antagoniste per la mia coattona e allora sì che se ne riparla volentieri.

Video inediti: Nuove ragazze per Andrea

Video dalla puntata: Puntata interaEsterna di Andrea e LauraEsterna di Andrea e FrancescaEsterna di Andrea e ClaudiaEsterna di Ludovica e ManuelAnimi esplosivi – Esterna di Ludovica e FilippoEsterna di Ludovica e FilippoEsterna di Ludovica e Fabio – “La martire” – Esterna di Ludovica e Fabio

About Chia

148 commenti

  1. Purtroppo però il responso è questo: 2687 18.90
    Ho fatto bene a preoccuparmi ier: mattina è già finito l’effetto dell’amore.
    Li puoi trattare bene, li puoi trattare male, puoi far sbracare Tina o far litigare le corteggiatrici, il trono classico ha un problema ed il problema non è solo nei personaggi.
    Qua bisognerebbe unire la capacità di alcune di voi di analizzare il contenuto con la mia sensibilità rispetto alle costanti e alle dinamiche strutturali. Ma naturalmente non siamo pagati per fare questo.
    Comunque, per quel che vale, vi dico che da uomo capisco benissimo la reazione di Manuel alle parole di Fabio.
    Poi oh, io avrei reagito in un altro modo ancora, ma Fabio sa benissimo che se parli in un certo modo ad una persona fuori di lì, se lo incalzi e ne sminuisci la virilità ed il valore, se fai tutto questo rischi gli schiaffi.

    • c’è da dire che vale lo stesso per Fabio: nel momento in cui in esterna qualcuno dice che fuori ti metterebbe a tacere è normale intervenire. Io, Fabio e Manuel ognuno a suo modo. Persino farsi una risata è un modo per ripristinare l’onore, ma spesso non basterebbe.
      Che poi fronte a così tante donne che guardano da casa a maggior ragione …

    • Io penso che i vecchi avranno ormai più seguito a priori,perchè l’orario è quello che è,ecco. Il problema sono anche i personaggi,io non guardo mai l’auditel ma le fan page su facebook,la bergonzi ne aveva 150.000 megghi e giulia si aggirano intorno ai 60.000 quindi effettivamente c’è un problema di personaggi….

      • sì, ma i personaggi vengono costruiti dal programma molto più del contrario, secondo me.
        E ti dirò di più: forse i vecchi sono fin troppo forti per non far sembrare i giovani un po mosci. Però è un cane che si morde la coda, perché se i giovani sono deboli bisogna pompare con i vecchi per compensare. Comunque se guardiamo al target commerciale le differenze si assottigliano, mi pare di aver capito. Solo che, come dici tu, l’orario è quello che è.

        • io penso che i personaggi vengano accompagnati passo passo dal programma,ma certi exploit di teresanna o certi sguardi languidi di fabio colloricchio erano totalmente farina del loro sacco. E niente io mi sono ormai rassegnata a una stagione senza batticuore,coi vecchi il cuore non mi batte e dio solo sa quanto vorrei lo facesse,ma sono troppo simili ai miei clienti in farmacia e guardando la tv mi sembra di sentire quell’odore un po’ di aglietto e sudore tipico e mi sento male. quindi sai che faccio? Penso a troni ben peggiori di questi,a paolinelli,marco stabile e compagnia bella,e poi guardo fabio e megghi,demente e la puccini,ludo e psycokiller,e già gli voglio un po’ di bene in più.

    • Sarà, ma io non la vedo proprio così. Nel senso che sì, Fabio ha esagerato nel provocarlo, ma magari uno reagisce insultandoti o magari si alza sul serio con l’intenzione di tirarti un pugno, ma quello sguardo pietrificato era agghiacciante! Ripeto, non mi fido.

      • Difficile giudicare: uno sguardo minaccioso in risposta ad un attacco petulante e garrulo, una frase da macho su come avrebbe sistemato le cose fuori dagli studi, un tatuaggio ambiguo… e già abbiamo paura di Manuel? Io gli darei un po’ di tempo per farci vedere di che pasta è fatto.
        Per il resto concordo con i commenti precedenti. Il trono classico è in declino su tutti i fronti… d’altra parte è impossibile escludere la variabile che più inficia la spontaneità dei personaggi (e di conseguenza la nostra capacità di appassionarci al programma); non mi riferisco tanto alle manipolazioni dall’alto, quanto al fatto che, comunque, qualsiasi cosa accada a U&D avviene davanti alla telecamera. Dovremo accontentarci quindi di verosimiglianza, piuttosto che sperare di vedere cose vere. Potrebbe anche bastare, purchè, almeno, lo sforzo nella scelta dei personaggi verta sulla loro originalità, sulla personalità, sul carisma… Ad esempio… non ricordo: si è mai visto un tronista colto? Uno che abbia (davvero) ambizioni diverse dal diventare una star? Negli ultimi anni non mi sembra.

  2. Tatuaggi a parte, Manuel è proprio bono.
    Sguardo languido, poche parole e patta d’acciaio. #TeamMANUELForever! #Tronosubito

  3. Ma come avrebbe dovuto reagire Manuel alle provocazioni di un fantoccio ?
    Ha ingoiato bile, e questo lo aveva scritto in faccia, ma è rimasto al suo posto.
    Io a Fabio avrei mollato due sganassoni. Ma davvero. Provocata o no, mi fa prudere le mani solo a guardarlo.

    Poi, per quel che riguarda il voler trascinare un trono, mi pare che nemmeno Ludovica scherzi.
    Si infastidisce quando Manuel l’abbraccia, si urta se Filippo respira…Fabio potrebbe anche passarle sopra con la macchina…lo guarda estasiata! Lo scegliesse allora. Ma subito.

  4. @Juless, ti ho letta nella pagina precedente e condivido la tua analisi su chi provoca chi.
    Mi sorprende il seguito di fan del fantoccio col ciuffo in quello studio.

    • come al solito team lucina e juless.
      mi pare proprio esagerata, la disanima dello sguardo. fabio è un passivo aggressivo, uno che sfotte per il gusto di far incazzare l’altro, è uno molto maligno e insinuante.
      non capisco davvero cosa avrebbe dovuto fare manuel. Io, che sono io, potrei distruggere fabio con il sarcasmo, perche’ quello è il mio “talento”, ma ognuno è fatto a modo suo. manuel, mi pare evidente, non è uno molto espressivo a parole ne’ ha una ricchezza di lessico tale da permettergli di smontare il ciuffo napoletano.
      per cui si è limitato a ribollire dentro di se’. se nemmeno questo va bene…

    • Su Manuel concordo, ma c’è un ma. Non lo so a pelle. Qualcosa non mi torna, o forse è solo la stizza di vederlo sprecato con BabyVally.
      Fabionel micro mondo di UD ha seguito, osannato dalle BM, quelli sani di mente no. Evviva, ciò mi fa star serena.
      La Ludo sta allungando, se Fabio non avese fatto la mossa del triangolo , a quest’ora poteva giocarsi la carta “scemigli subito”, ma se l’è bruciata, e mo a noi tocca sopportare. Filippo non l’attizza, Manuel si, ma non la prende di testa, Fabio le ha fatto perdere la testa. Io non me lo spiego, ma tant’è

Inserisci un commento

Not using HHVM