Loredana Bertè rivela: “Renato Zero? E’ stato per me la delusione più grande. Ormai crede di essere Dio!”

Di Franci - 12 marzo 2016 09:03:52

Loredana Bertè

In un’intervista concessa al settimanale Sette del Corriere Della Sera, la grande Loredana Bertè ha confermato la sua presenza al serale della 15esima edizione di Amici di Maria De Filippi:

Ho partecipato ad Amici e ci ritornerò fra poco. Per me è stata una grande sorpresa. Non pensavo di essere all’altezza, perché è difficile giudicare questi ragazzi. Amici mi piace perché include nella gara anche il ballo. Io sono sempre stata innamorata della danza ed ero pure amica di Bob Fosse. Ho fatto un provino e Maria De Filippi mi ha detto che funzionavo.

Si intitola Amici non ne ho… ma amiche sì! il sui nuovo album di cui ha parlato nel corso dell’intervista, composto da 17 cover di suoi successi, in cui duetta con alcune tra le cantanti più amate del panorama musicale italiano, tra cui Emma Marrone, Elisa Toffoli, Alessandra Amoroso, Patty Pravo e Fiorella Mannoia. Ma se con le donne il rapporto della Bertè è ottimo, un po’ meno può dirsi quello con gli uomini, a partire dall’amicizia finita con Renato Zero, di cui ha detto:

È stato la delusione più grande. Ormai crede di essere Dio!

La cantante ha, poi, ammesso:

Tanti anni fa ho litigato con la vita e così, in conflitto con lei, ho vissuto tutti questi anni. No, non ho fatto la pace con il mondo. Purtroppo il tempo non cancella tutto, anzi non cancella niente. Ma i bilanci si fanno alla fine. Io vivo questo momento non come una fine, ma come un nuovo inizio.

E sempre a proposito del genere maschile, la Bertè non ha speso ottime parole nei confronti degli uomini incontrati nel corso della sua vita:

Trovo così ovvi gli uomini, costruiti più sull’apparire che sull’essere. L’unico che è riuscito a stupirmi nel bene e nel male è stato Borg (si riferisce all’ex marito Björn Borg, ndr).

Loredana guarda al futuro con occhi positivi, non si fa certo scoraggiare dallo scorrere del tempo:

Oggi ho qualche acciacco, dopo che mi sono rotta il femore tre anni fa. Ho avuto una vita piena e intensa, ho scopato sotto centinaia di cieli azzurri e i miei 65 anni me li sono guadagnati. Però non me li sento. L’anagrafe non corrisponde a quello che sono io dentro. Ho ancora tante curiosità inappagate.

Ma i rimorsi non le mancano e quello più grande è senza ombra di dubbio uno:

Non aver mai detto più spesso a Mimì “Ti voglio bene”, non aver preso quel telefonino che lei mi voleva regalare e che forse avrebbe potuto rendermi raggiungibile al momento buono. […] Spero ardentemente che ci sia un’altra vita dove rincontrare mia sorella Mia Martini. Io credo che debba esistere una seconda possibilità, un girone di ritorno, per rimediare agli errori fatti in quello di andata.

Che ne pensate delle sue parole? Siete contenti di rivederla ad Amici?