La confessione di Pupo: “Vi racconto il mio periodo di sesso compulsivo, le mie esperienze al limite della legalità e la bellezza della… passività!”

Pupo

Aveva già parlato in passato del lungo periodo in cui è stato affetto da un disturbo legato alla sua sfera sessuale: Pupo, al secolo Enzo Ghinazzi, è tornato a parlare del sesso compulsivo durante una recentissima intervista a La Zanzara, il programma di Giovanni Cruciani in onda su Radio 24, regalando nuovi dettagli e rivelazioni clamorose.

In una lunga chiacchierata senza peli sulla lingua, il cantante ha presentato il suo ultimo singolo, ‘Porno contro Amore‘, un brano che racconta la storia di un uomo ossessionato dal sesso, che ricerca appagamento dalla sua compagna e da altri amanti, di ambedue i sessi. Una storia che in molti hanno reputato autobiografica e la conferma è arrivata dallo stesso autore che ha rivelato senza alcuna reticenza:

“Ho avuto un periodo di sesso compulsivo molto lungo, per 10 anni. Sono stato anche con un uomo, in modo attivo, non passivo. Ma anche la passività è meravigliosa, per un uomo il top è la stimolazione della prostata. Questo è provato dalla scienza, non lo dico io!”

Una dipendenza che si è ormai gettato alle spalle, grazie all’amore di due donne, la moglie Anna e ‘l’altra’ Patricia, a conoscenza l’una dell’altra, che l’hanno aiutato a trovare l’equilibrio che caratterizza oggi la sua vita:

“Oggi ho raggiunto un equilibrio, sono guarito grazie a un percorso di sofferenza con due donne meravigliose. Sto con Anna, mia moglie, e Patricia che non è mai stata la mia amante. Da quando l’ho conosciuta è iniziata la mia guarigione.”

Due rapporti paralleli, dove tutto è ben organizzato, rapporti intimi compresi:

“Mai insieme. Ma separatamente, in giorni diversi. Anche un giorno una e un giorno l’altra”.

Il cantante di ‘Gelato al Cioccolato‘ ha anche raccontato un episodio che ha lasciato interdetto lo stesso Cruciani:

“Una volta sono entrato all’area di servizio di Modena e ho avuto un incidente, con la macchina sono entrato dentro la vetrina frantumando tutto. Mentre aspettavamo la polizia sono entrato dentro l’edicola dell’autogrill e in un momento di compulsività ho fatto sesso con la ragazza che vendeva i giornali. La polizia mi cercava, sono tornato dopo un’ora e mezzo. Mentre il mio manager aspettava la polizia, io mi sono dileguato, sono entrato dentro l’edicola e mi sono sfogato con la ragazza. Lei sul momento mi dice, ‘ma cosa fai, Pupo ma cosa fai’, però poi c’è stata!”.

Dichiarazioni che hanno a dir poco stupito i suoi ammiratori e il giovane popolo del web, soprattutto quando sono stati seguiti di affermazioni ancora più forti:

“Ho fatto delle cose al limite della legalità, qualcuno ha minacciato di denunciarmi, ma non riuscivo a trattenermi. Minorenni? Solo una volta, quando ho lasciato la prima moglie per una minorenne. Ma avevo 22 anni e lei 17. I preservativi non li usavo quasi mai e non ho mai avuto paura delle malattie perché anni fa nessuno ci pensava. Però oggi i giovani devono usarli, assolutamente”.

Cosa pensate di queste incredibili dichiarazioni di Pupo?

About Titta

4 commenti

  1. I Racconti Porno di PUPO! cioè signori..siamo veramente alla frutta

  2. Hai fatto bene a dirlo ed è bello sapere che ne sei uscito. Non è per niente di divertente, per quanto potrebbe sembrare il massimo per un un uomo e si tratta, stringi stringi, di autolesionismo.

  3. Non so voi, ma io non ci tenevo a saperlo.

  4. Hai capito Pupo! Un vizioso…. Tra gioco d’azzardo e sesso….

Inserisci un commento

Not using HHVM