‘Uomini e Donne’: l’opinione di Isa sulla puntata di oggi del Trono classico

Di Isa - 24 marzo 2016 19:03:20

Trono classico

E niente, in pratica ci sono volute due puntate e circa 80 minuti di chiacchiere su chiacchiere su chiacchiere per arrivare a tirare la somma che, in tutta questa poracciata di livelli epocali, alla fine, sì, sono tutti colpevoli ma Giulia Carnevali un po’ di più… e sapete perché? Perché, nell’unica oretta in cui è stata a contatto con Lucas Peracchi… non gliel’ha smollata!

Sì, vi giuro, non scherzo, è esattamente questo il messaggio che è stato fatto passare. Nel 2016, e tra gente presumibilmente civilizzata e alfabetizzata, alla fine tutto è stato ridotto ad una mancata trombata. Eh sì, perché in pratica ok, sono stati tutti falsi e cattivi cattivi, però Lucas almeno un interesse lo provava e lo dimostra il fatto che se Giulia glielo avesse concesso si sarebbe calato le braghe e sarebbe assolutamente stato predisposto all’accoppiamento (del resto, cito più o meno testualmente, “dopo cinque mesi mi aspettavo quantomeno quello“… che romanticismo, una frase da mettere sui baci Perugina, proprio), è lei quella falsa, quella che continua a sostenere di aver agito perché spinta dall’infatuazione verso il tronista e dalla voglia di non rovinargli i piani ma che, alla fine, una volta trovatasi face to face con lui non ha avuto come primo pensiero quello di allargare le cosce. E’ falsa, su, è chiaramente falsa. Se fosse stata davvero interessata come minimo nel giro di un’ora avrebbe dovuto sperimentare almeno, ma proprio minimo minimo, quattro/cinque posizioni del kamasutra.

No, dico, MA SIAMO SERI? Ma davvero io devo sentire delle donne come Tina Cipollari o come la stessa Maria De Filippi star lì a insinuare che sia sintomo di mancanza di interesse, e quindi prova di falsità, il non concedersi nel giro di una giornata? No, perché finché certe considerazioni le fa Lucas mi limito a compatirlo, se le fa Sperti mi chiedo solo com’è che gli venga ancora dato diritto di parola, ma se le fanno delle donne, che peraltro reputo parecchio intelligenti, nei confronti di altre donne io davvero lo trovo allarmante. Giulia ha almeno un miliardo di motivi per poter essere attaccata in tutta questa vicenda, se io ad oggi dovessi fare l’avvocato dell’accusa della Carnevali avrei solo l’imbarazzo della scelta tra le varie argomentazioni da poter usare contro di lei ma, davvero, nel momento in cui si fa passare il messaggio che la prova della sincerità di Lucas e del suo essere, alla fine, quasi vittima di tutta questa vicenda, è il fatto che lui sarebbe andato a letto con Giulia (che non è propriamente Mariangela la figlia di Fantozzi) e invece la prova della mancata sincerità di quest’ultima è il mancato assenso a una copulazione rapida e indolore con uno che, fondamentalmente, hai conosciuto solo a Uomini e Donne e con il quale non hai nemmeno avuto questo gran percorso roseo (‘sti due in 5 mesi manco si erano baciati, mò nel giro di un’ora dovevano concepire 6 gemelli?), beh, lo trovo inconcepibile. Perché poi fosse stata una considerazione buttata lì una volta sola io penso che, vabbé, hanno fatto uno sfondone e capita, ma nel giro della puntata gira che ti rigira, chiacchiera che ti richiacchiera, alla fine tornavamo sempre lì come se davvero fosse quello in centro della questione. Desolante, davvero.

L’ho detto ieri e lo ripeto: in questa vicenda non si salva nessuno, NESSUNO. Chi per un motivo chi per un altro l’hanno tutti fatta fuori dal vaso. Proprio per questa ragione io mi aspettavo che TUTTI venissero trattati allo stesso modo, a tutti venissero fatte presenti le loro colpe e a tutti fosse riservato lo stesso trattamento. Insomma, non si tratta di crocifiggere questi ragazzi, sia chiaro, hanno fatto una cazzata ma certamente non hanno ucciso nessuno, però se si fanno due puntate allo scopo di far emergere la verità e se queste puntate si trasformano in un mega tribunale in cui gli accusati devono fare mea culpa che lo si faccia bene e in maniera imparziale. Se la redazione, e la stessa conduttrice, vogliono salvaguardare la credibilità, sempre più minata, del loro programma sarebbe un ottimo punto di partenza iniziare a mettere da parte simpatie, antipatie, raccomandazioni e gente protetta da non si sa cosa e chi, ed iniziare a preoccuparsi di rendere conto SOLO al pubblico. E il pubblico, quello che fa il vostro successo e arricchisce le vostre tasche, è stato preso in giro sia dal signor Peracchi, sia dalla signorina Carnevali, sia dalla signorina Gabrieletto, la favola del piccolo Calimero bagnato tratto in inganno dalle due arpie cattive e che quasi quasi meriterebbe una seconda chance sul trono non regge e difendendo anche solo uno di loro, quando davvero non c’è nulla da difendere, perdete credibilità voi (che teoricamente dovreste essere parte lesa e incazzata in egual modo con tutti…) e mancate di rispetto al pubblico, l’unico che meriterebbe sempre di essere difeso ma che, a quanto pare, è quello che, in un modo o in un altro, in maniera più o meno sottile, più o meno spudorata o più o meno maliziosa, si cerca sempre di prendere per il culo.

Video della puntata: Puntata interaRimpallo di responsabilità Una mattinata glaciale – Le furieLe delusione di MegghiLo sfogo di KarolinaParole pesanti – Punti fermiNon per soldi ma… per luiApprocci – Scontro finale