Elisa Toffoli a cuore aperto: “Mi sento un po’ la mamma della mia Squadra Bianca ad ‘Amici 15’. È gratificante aiutare i ragazzi a intraprendere la strada che desiderano!”

Elisa Toffoli

A partire da sabato 2 aprile in prima serata su Canale 5 la bravissima Elisa Toffoli accompagnerà i ragazzi della sua Squadra Bianca, capitanata insieme alla collega e amica Emma Marrone, per tutto il serale della quindicesima edizione di Amici Di Maria De Filippi. La cantante friulana nelle scorse ore è stata intervistata da Vanity Fair, occasione in cui ha parlato dei suoi due figli, Emma e Sebastian (rispettivamente di 6 e 3 anni), avuti dal chitarrista Andrea Rigonat, col quale si è sposata lo scorso settembre dopo sette anni di relazione:

Non vieto nulla. Cerco solo di dar loro spazio. Spazio in più da riempire come vogliono. È una “protezione” nei loro confronti visto che non hanno un posto solo per loro. Una forma di rispetto nei confronti dei miei “coinquilini”. […] Cerco di far vivere loro più esperienze possibili: viaggiare, vedere persone, fare la vita da bambini ma, a volte, stare fuori fino a tardi. La routine è importante, ma servono anche gli imprevisti. Lascio che si buttino, che si arrangino da soli. Se uno dei due mi dice: “Lui o lei mi ha picchiato”, rispondo: “Mi spiace, non ho visto”!

In merito al matrimonio con Andrea ha, poi, spiegato:

Volevamo celebrare la nostra storia con le persone che amiamo. Abbiamo aspettato sette anni e due figli prima di farlo. E ne sono felice. Avrei avuto paura a sposarmi subito, senza conoscere abbastanza profondamente l’altro. È stato un giorno magico, talmente bello che era quasi surreale.

Elisa ha anche raccontato che la sua infanzia non è stata proprio delle migliori e che il padre aveva due famiglie:

La situazione era questa: mia madre stava insieme a mio padre, ma mio padre non viveva con noi perché aveva anche un’altra famiglia. Le vacanze le faceva con noi, però il resto del tempo stava con loro.

Ma non ha rinunciato a instaurare un rapporto con la famiglia paterna:

Ci abbiamo provato dopo la morte di mio padre (il 21 gennaio 2015, ndr). C’è stato un momento in cui ci siamo fatti tutti una gran risata perché ci siamo sentiti come in un film di Tarantino, noi quattro in fila a scegliere la lapide per la tomba. Prima di allora ci eravamo visti solo quattro, cinque volte. Adesso, invece, ci sentiamo, andiamo a mangiare la pizza.

I progetti per la propria famiglia, però, sono tanti, forse proprio per colmare le mancanze che ha vissuto la cantante stessa durante la sua infanzia. E non nega di voler regalare un fratellino o una sorellina ai suoi piccoli:

Ci penso spesso. E so che, nel caso, non possiamo aspettare troppo visto che ho 38 anni. Un po’ lo vorrei, un po’ mi spaventa. L’idea di ricominciare da capo: un’altra gravidanza, un altro anno di notti insonni… È tosta. Però mi piacerebbe.

Non è mancato neanche un pensiero rivolto ai ragazzi della scuola di Amici 15:

Sembra di essere un po’ la mamma. Quando riesci a far qualcosa per loro, ad aiutarli a intraprendere la strada che desiderano, ti senti utile, e questo è gratificante.

Che ne pensate delle sue parole?

About Franci

Inserisci un commento

Not using HHVM