Filippo Fantini dixit

Trono classico

Filippo Fantini, dopo la messa in onda della loro ultima esterna, comunica a Ludovica Valli la sua intenzione di abbandonare la trasmissione: “Io in quest’esterna sono stato bene con te, Ludo, sono stato bene perché di per sé nel nostro percorso non c’è mai stata una crepa, non c’è mai stato niente che non è andato bene, ci sono state delle discussioni ma che sono state costruttive. Io in questi ultimi 10 giorni, 15 giorni, da quando io e te facemmo quel discorso al bar ho pensato e ho cercato di fare quel qualcosa in più nelle ultime due esterne e sono giunto alla conclusione che io oggi vorrei eliminarmi. Questo è dovuto principalmente a due motivazioni che ci terrei a spiegarti, sono due motivazioni distinte ma sono abbastanza connesse tra di loro. La prima è che io so di non esser la scelta, so di non essere la scelta e so di non esserlo no oggi ma so di non esserlo un domani e questo lo so per un qualcosa che io vedo, e poi mi collego alla seconda motivazione, qualcosa che io vedo a livello di feeling interno che tu puoi avere con un Fabio o con un Manuel rispetto a quello che hai con me, e questa è una motivazione ma non è la motivazione cardine per la quale io oggi prendo e faccio questo tipo di discorso qua. La motivazione cardine è collegata al discorso che abbiamo fatto due settimane fa, dove tu mi hai detto appunto di mettere un po’ il turbo perché quello che è sempre mancato un po’ a noi è il discorso della chimica che non è mai scattata: noi siamo sempre andati oltre, questo perché io ritengo che la chimica non sia di primaria importanza, però poi in un rapporto, perché questo si trasforma in un rapporto d’amore, deve esserci. Io per te provo un grande affetto perché in questi quattro mesi mi hai dato come persona e sono stra contento di averti conosciuto e tutto quello che ho fatto lo rifarei, io ti ho detto anche certe parole, ti ho detto ‘ti voglio bene‘ ti ho detto ‘ci tengo‘ ed è perché effettivamente è così però io in queste ultime due esterne dove ho provato a creare la situazione e a metterci quel qualcosa in più… penso sia una cosa reciproca, cioè dentro di noi secondo me più di quello che c’è stato non può esserci e io e te abbiam fatto un bel percorso perché comunque io magari ti so ascoltare, io ti ho dato, tu mi hai dato e non c’è mai stato quel passaggio in più, in queste ultime esterne io ho provato a farlo per creare la situazione (…) però sento, e sento che è reciproca questa cosa qua, che dentro di me e dentro di te, che non c’è quello scalino che può far passare il mio voler bene, e secondo me anche il tuo…”

Ludovica Valli: “Il mio non puoi saperlo…”

Tina Cipollari: “Non lo accetto, Maria, assolutamente, perché tu ha iniziato un percorso, sei stato qui diversi mesi, ed è giusto che lo porti a termine!”

Filippo Fantini: “Ma io lo porto a termine nel momento in cui sento che quella cosa lì può arrivare all’amore, se io sento che provo un affetto ma dopo che provo a creare anche la chimica la chimica non scatta…”

(…)

Ludovica Valli: “Io non vado a riprendere più nessuno!”

Filippo Fantini: “No, guarda, ma io non sono qua né per fare ripicche né perché voglio che mi vieni a cercare, io ti sto facendo un discorso che finisce qua oggi, cioè finisce qua dicendoti che mi dispiace, e dicendoti anche un’altra cosa, se posso esprimerla, che io spero che tu a fine percorso scelga Manuel, perché se scegli Manuel fai la scelta giusta e ti vivi una bella storia fuori perché lui ci tiene veramente a te!”