Fattore M: spazio dedicato a Marco Mengoni. La videochat con Mollica. Marco ospite del varietà Laura&Paola su Rai1…

Marco Mengoni e Paola Cortellesi

(rubrica a cura di Valentina P.)

Salve a tutti! Dunque dunque… venerdì 1 aprile è stata senza dubbio (e senza scherzi!) una giornata mooolto proficua&interessante per l’Esercito di Mr. Mengoni. Il nostro infatti ha sfruttato appieno la sua trasferta romana, partecipando a due eventi con la E maiuscola, entrambi targati RaiUno. E si sa: la Rai è sempre la Rai! Mi riferisco alla videochat con il meraviglioso VincenzONE Mollica, e successivamente alla partecipazione allo spettacolo nuovo di zecca “Laura&Paola”, una sorte di two women show che proprio ieri esordiva in prima serata sulla nostra rete ammiraglia, capitanato dalla cantante Laura Pausini e dall’attrice Paola Cortellesi. Un duo inedito ma decisamente ben assortito.

Come dicevo, il primo atto della giornata ha visto Marco seduto su uno sgabello nello studio del TG1, accanto al giornalista musicale Vincenzo Mollica. Una videochat davvero rilassata, garbata, piena di rispetto e stima reciproca. E’ stato senza dubbio emozionante ascoltare le parole rivolte dal giornalista al nostro Mengoni:
…………………………………….
”Marco Mengoni ha un grande talento. Io sono un ammiratore, più che un fan sono un vero ammiratore di Marco Mengoni, lo dico pubblicamente. Quando si incontra un artista vero bisogna fare sempre un inchino, questo me l’hanno insegnato dei grandi artisti ed è giusto che sia così”.
…………………………………….

e ancora più mi ha colpita l’assoluta serenità con cui il nostro si è prestato alla chiacchierata, senza reticenze, timidezze o riserve (come avveniva puntualmente in passato, e ancora oggi nelle situazioni di disagio). In any case, la videochat ha affrontato argomenti (semi-)seri, ma anche goliadici: epico l’aneddoto sugli scherzi fatti dal Mengoni alla povera Marta Donà, per metterla in imbarazzo di fronte a Fabio De Luigi! Per quanto riguarda la ciccia del discorso, invece, si è parlato della tournee, in partenza il 28 aprile da Torino. Marco ha ammesso di aver stravolto la scaletta rispetto al #Mengonilive2015 e che – ebbene sì! – ci saranno delle cover! Un indizio? Pare che almeno una di esse, abbia a che fare con un concetto che gli è molto caro: la libertà. E secondo me, sarà un brano in inglese. Inoltre, alla domanda su eventuali DVD live, il nostro ha fatto capire che reputa impensabile non lasciare traccia di un progetto così articolato e lungo. Per chi volesse, QUI una registrazione video amatoriale.

In serata, un elegantissimo Mengoni è approdato come ospite musicale della prima puntata del nuovissimo spettacolo di Laura Pausini e Paola Cortellesi. Mi sento di spendere parole per complimentarmi con le due conduttrici, che hanno riportato in TV un genere ormai in disuso: il varietà. E lo hanno fatto con eleganza e simpatia, organizzando gag e scenette con i vari ospiti che si sono avvicendati sul palco (Fiorello, Fabio De Luigi, Andrea Bocelli, Raoul Bova, Noemi), al punto che mi aspettavo anche con Marco una costruzione simile. E invece sono rimasta spiazzata e commossa quando, dopo essersi esibito (rigorosamente live) sulle note di “Parole in circolo”, in coppia con la strepitosa Cortellesi (Paola, ti amoooooooo!) Il Mengoni si è calato in un vero e proprio pezzo teatrale, portando sul palco il tema del bullismo e della ribellione alla violenza attraverso l’amore. Nello specifico, si è trattato di una struggente alternanza tra pezzi recitati (dalla presentatrice) e pezzi cantati (da Marco) tratti dal singolo #Guerriero. A supportare la performance – che ha avuto davvero un forte impatto emotivo, per l’innegabile potenza interpretativa dei protagonisti – anche il giovanissimo Matteo Valentini, già protagonista del videoclip ufficiale di #Guerriero.

Video

Clicca sull’immagine per vedere il video

Per me, assoluta standing ovation, pelle d’oca, e totale felicità nel vedere un Marco così convincente e focalizzato anche in panni non propriamente consueti. E sono convinta che anche a teatro, lui farebbe un gran figurone. Alla prossima, Valentina

About Isa

Inserisci un commento

Not using HHVM