Simona Galluzzi dixit

Trono over (22)

Simona Galluzzi, appena entrata in studio, restitutisce ad Anna Tedesco il libro che quest’ultima nella puntata precedente aveva regalato al cavaliere Alberto: “Volevo restituire al mittente questo regalo, e cioè ad Anna. Allora, adesso ci sono io!”

Anna Tedesco: “Perché non me l’ha dato Alberto?”

Simona Galluzzi: “Ascolta, io penso che tu abbia avuto il tuo tempo per poter viverlo, hai detto tutto ciò che volevi dire, sai che ci sono io adesso quindi non ci sono regali, basta!”

Anna Tedesco: “Ma cosa c’entra? Io non posso fare un regalo ad Alberto?”

Simona Galluzzi: “No, ci sono io. Tu non sei un’amica, sei una donna che con lui ha avuto un vissuto, ora ci sono io, adesso basta!”

Anna Tedesco: “E allora? Non gli potevo fare un regalo?”

(…)

Simona Galluzzi: “Anna, lo potevi fare prima che arrivassi io, adesso ci sono io, tu ti fai da parte!”

Anna Tedesco: “Io mi sono già fatta da parte da un po’!”

Simona Galluzzi: “No, hai fatto un regalo quindi vuol dire che da parte ancora non ti ci sei fatta, mi dispiace! Io, Maria, ci tengo a mettere le cose in chiaro: allora, dove ci sono io non ci deve essere nessuno. Il mio lo guardo da vicino e me lo guardo da lontano, basta!”