Aristide Malnati ospite in radio: “A ‘L’Isola dei Famosi 11’ non deve vincere l’intrigo, perciò votate Giacobbe Fragomeni! Mercedesz Henger e Jonás Berami, infatti…”

Di Titta - 17 aprile 2016 17:04:07

Era uno dei potenziali vincitori dell’undicesima edizione de L’Isola dei Famosi: per quanto rientrasse tra i meno famosi, insieme a Mercedesz Henger, Aristide Malnati era tra i favoriti alla vittoria finale, grazie alla sua eccentricità e alla simpatia che sin dall’inizio hanno caratterizzato il suo personaggio.

Coinvolto nelle prime settimane nell’affaire dell’accendino ritrovato dalla produzione del programma a Cayo Paloma, Aristide era stato eliminato non dal televoto, ma da una reazione a catena ed era finito su Playa Soledad, in completa solitudine, la stessa spiaggia che aveva poi abbandonato per un malore, lasciando il posto a Simona Ventura. Proprio l’ex naufrago, ospite a Non Succederà Più, il programma in onda su Radio Radio condotto da Giada Di Miceli, ha riassunto così la sua esperienza:

“Ci sono stati tantissimi aspetti positivi: io già prima di partecipare avevo detto che volevo fare un’esperienza culturale. Per me la cultura è conoscenza, conoscenza tramite l’emozione, tramite l’esperienza diretta, non coincide con l’istruzione che sono invece dei dati quasi nozionistici tratti dai libri. La cultura è a 360°, è la filosofia, è la vita. (…) L’Isola ha amplificato questo aspetto che dovrebbe essere invece parte costante della nostra quotidianità. (…) L’aspetto negativo è stato un po’ l’intrigo che si è gradualmente sviluppato nel gruppo, a Cayo Paloma… Ho sempre cercato di essere equidistante dai due gruppi, il cui rapporto si stava piano piano guastando”.

E proprio contro l’intrigo, il consiglio di Malnati a tutti gli italiani è quello di regalare a Giacobbe Fragomeni la vittoria finale del reality show:

“Quando sarà il momento, votate Giacobbe, perché votando lui, si vota l’Italia pulita, l’Italia che vince ogni giorno, che parte da un quartiere difficile, periferico di Milano e che si impone al mondo. Questo messaggio se uscisse da L’Isola che è un programma straseguito, sarebbe importantissimo, quindi evitate, se potete, di votare l’intrigo”.

In particolare a non essere apprezzato dallo storico è il comportamento di Jonás Berami e Mercedesz Henger:

“Con loro a livello personale non ho niente, assolutamente ho avuto un rapporto comunque pulito, di grande rispetto… Nell’ambito del game, del gioco, per come si stanno comportando, anche per la rabbia che ci mettono ho apprezzato molto meno. Non mi pare da premiare col voto. Questa è un’opinione personale. (…) Secondo me ci sono dei momenti in cui recitano o comunque aspettano la telecamera per fare certe cose e via la telecamera, poi, si comportano diversamente!”.

Diversa, ovviamente, è invece l’opinione di Aristide sull’eliminazione della sua amica Simona:

“Secondo me Simona Ventura è sconfitta dal televoto, non dall’Isola. Il televoto è uno spicchio importante, determinato dalla dinamica dei social network e ovviamente in questo campo Simona è in svantaggio. Detto questo, la totalità degli spettatori de L’Isola che numericamente è molto più ampia di chi esprime il televoto, credo ami ancora e molto Simona e la voglia vedere continuare a fare televisione ad alto livello, quindi lei deve pensare a questo. Il televoto è uno spicchio parziale che l’ha penalizzata, ma la totalità degli spettatori de L’Isola ha capito anche le sue difficoltà. (…) Sembrava che volesse governare su tutto quanto, ma aveva dei momenti di grande fragilità, è una persona molto fragile e molto umana. Lei ha fatto molto gruppo con Stefano Orfei, ma anche con me e Marco Carta, ma proprio perché aveva bisogno di confidarsi”.

Di seguito l’intervista completa al Mummy de L’Isola dei Famosi 11:

Non Succederà Più
Clicca sull’immagine per vedere il video