‘Tale e Quale Show’, Serena Rossi rivela: “Ecco tutti i finti scoop che mi hanno proposto durante la mia carriera!”

Serena Rossi

Il pubblico del piccolo schermo l’ha conosciuta giovanissima nei panni di Carmen Catalano in Un Posto Al Sole, la soap più longeva della televisione italiana che occupa la fascia preserale di RaiTre e ha dato i natali a tantissimi attori, come Maurizio Aiello e Serena Autieri: stiamo parlando di Serena Rossi, vincitrice nel 2014 della quarta edizione di Tale e Quale Show, il talent show che vede impegnati diversi personaggi noti nell’imitazione di figure della musica e dello showbiz italiano e internazionale.

Una carriera ad ampio raggio quella di Serena, che si è cimentata anche nel doppiaggio di Frozen, uno dei film Disney più amati degli ultimi tempi: gelosa della sua privacy, l’attrice napoletana ha deciso di concedersi, però, alle pagine di Vanity Fair, ai cui microfoni si è divertita a raccontare i tantissimi finti scoop che le hanno proposto nel corso della sua carriera, a partire da quello che lo voleva vittima della camorra…

“Sì, perché avevo raccontato che da piccolina, mentre giocavo sul terrazzo, avevo sentito pa-pa-pa: ‘Oh, i fuochi d’artificio di giorno, che strano!‘. Mi affaccio e vedo il signore della ferramenta sotto che si copre una ferita. La proposta che mi hanno fatto: ‘Possiamo dire che la pallottola ti ha sfiorata perché giocavi in strada?‘.”

Più numerosi ed eclatanti, ovviamente, quelli riguardanti la (ipotetica e finzionaria) vita della Rossi:

“Volevano farmi la finta paparazzata con Michelangelo Tommaso, che in Un posto al sole interpretava mio marito: ci hanno chiesto di andare a fare una passeggiata romantica a Mergellina. (…) E poi c’è stato l’equivocone con Luca Zingaretti. Nel 2007 sono andata a fare un provino per Il commissario Montalbano, c’era un fotografo che conoscevo, gli ho raccontato perché ero lì. Be’, è uscita una copertina con il titolo ‘Finalmente seduco il commissario‘. L’ha vista anche Zingaretti, che non era esattamente contento. È stato difficile giustificarsi. (…) Sono diventata l’amante di Brignano. Abbiamo fatto Rugantino, doppiato Frozen, e poi Enrico mi ha chiamato per uno spot Lavazza. Tre lavori insieme uguale storia di letto. Quanto ci ho pianto…”.

E non sono mancati i finti scandali con altre donne:

“Durante un periodo di pausa tra me e Davide uscivo con un’amica attrice, andavamo alle inaugurazioni, facevamo selfie… La proposta che mi hanno fatto: ‘Perché non diciamo che questa crisi di coppia nasce da una sbandata per una donna?‘. Mi sono vista mia mamma che se lo leggeva sui giornali. Dopo quello che già avevano scritto di lei. (…) Avevo detto, ingenuamente, che è molto bella e quando mi accompagna sul set tutti la guardano. Titolo: ‘Una mamma ingombrante‘. Le ho dovuto telefonare per spiegare. Comunque, che sia bella è vero, ci tiene molto e mi dice sempre che sono sciatta”.

Proposte di scoop da realizzare ‘all’occasione’ ci sono state anche per quanto riguarda argomenti delicati:

“Quando ho iniziato a lavorare ero adolescente, quindi più cicciottella. Crescendo, sono naturalmente dimagrita. ‘Possiamo dire che eri bulimica, che mangiavi e vomitavi?‘. Mi sono ribellata: ‘Ma non è vero!‘. ‘Però potrebbe essere di aiuto ad altre ragazze‘. Pensare che non ho mai avuto problemi di cibo. (…) Ho detto che, quando da Napoli sono venuta a vivere a Roma con Davide, nei primi tempi mi sentivo sola. Traduzione: ‘Eri depressa. Vogliamo dire che ti prendevi le pasticche e andavi dallo psichiatra?‘…”.

Serena però ormai ci ride su e racconta gli scherzi a cui il fidanzato, Davide Devenuto, 44 anni, è sottoposto sul set della soap che li ha fatti incontrare e innamorare:

“Un po’ ha rosicato: ‘Sembro il cornuto d’Italia’. Per fortuna mi conosce! (…) Anche perché sul set di Un Posto Al Sole appendono tutti gli articoli in cui vengono nominati gli attori. Così, gli altri lo prendevano per il culo. A un certo punto lo chiamavano pedofilo: avevo detto che ha 13 anni più di me e un giornale lo aveva descritto come ‘molto più vecchio’…”.