‘Isola 11’, Simona Ventura e Alfonso Signorini: la loro lite era tutta una finta?

Alfonso Signorini e Simona Ventura

Nel corso dell’ultima puntata de L’Isola Dei Famosi andata in onda lunedì, puntata in cui è stato offerto un ampissimo spazio all’ex conduttrice ed ex naufraga Simona Ventura, abbiamo assistito allo scontro di quest’ultima con l’opinionista Alfonso Signorini. Il direttore di Chi, infatti, ha dedicato la copertina della sua rivista, nel numero della scorsa settimana, a Stefano Bettarini, ex marito di Super Simo, che commentava il percorso della naufraga all’Isola, dichiarando di averla vista tirar fuori la parte peggiore di sé e accusandola di non avere più rapporti con lui da diversi anni, tanto che anche le comunicazioni riguardanti i loro figli avverrebbero attraverso l’assistente della Ventura (QUI l’articolo in merito).

Simona non ha gradito per nulla le dichiarazioni rilasciate da Stefano e nemmeno il “colpo basso” che le avrebbe inflitto l’amico Signorini, che ha permesso all’ex marito di muoverle delle accuse in un momento in cui lei, trovandosi in Honduras ed essendo ignara dell’accaduto, non poteva difendersi (trovate tutti i dettagli QUI). L’ex conduttrice del reality, più precisamente, ha ammesso di non sentirsi minimamente toccata dalle parole di Bettarini, piuttosto di trovare ingiusto un comportamento simile nei confronti dei loro figli, sottolineando proprio che le dichiarazioni dell’ex calciatore hanno loro procurato un gran dolore:

In tutti questi anni – ha detto – io non ho mai attaccato il padre dei miei figli. Ne ho un rispetto incondizionato, cosa che non è successa dall’altra parte. Allora io mi pongo questa domanda, l’odio è un ponte. L’odio e l’amore sono due facce della stessa medaglia. Io sono andata avanti e auguro a Stefano di rifarsi una vita bella, piena e felice come la mia. Provare odio è come lasciare una porta aperta . E’ come un boomerang perché noi siamo separati da dodici anni, io sono andata avanti nella mia vita, ho fatto una scelta che rifarei, noi non siamo più sposati. Bisogna farsene una ragione ma possiamo essere ottimi genitori.

Poi ha aggiunto:

Per quanto riguarda la copertina di ‘Chi’ con il mio ex marito, tu Alfonso non sei padre, però sei stato figlio, un figlio amatissimo da tua madre e che hai amato in maniera incredibile. Io mi ricordo il dolore che hai provato quando lei se n’è andata. Mi dispiace che tu abbia fatto questa copertina perché tu sei stato lo strumento del dolore che un padre ha dato ai suoi figli. Io dovevo difenderli e non c’ero, non potevo rispondere. Tu non dovevi permettere questo, sei un figlio.

Signorini, poi, si è giustificato dicendo semplicemente che quello è il suo lavoro e che, in quanto giornalista, si sarebbe limitato a riportare le dichiarazioni di Bettarini. Per farsi perdonare, però, il nuovo numero di Chi, in edicola da oggi, in copertina presenta questa volta proprio Super Simo e al suo interno contiene un articolo tutto per lei:

Chi

Stando a quanto riportato nelle scorse ore da Alberto Dandolo, giornalista di Dagospia, però, la lite tra Signorini e la Ventura sarebbe tutta finta, tanto che l’accesissima Simona si sarebbe spenta e rasserenata semplicemente alla visione della nuova copertina:

Il momento indimenticabile è stato il finto scazzo con Alfonsina la Pazza (figuriamoci se la Mona si sarebbe davvero messa di traverso Alfonsina! Avrebbe perso in un sol colpo anche i rapporti con la migliore amica di Signorini, tal Marina Berlusconi e con il comune e potente avvocato Alessandro Simeone!), reo di aver pubblicato un’ intervista al suo ex Stefano Bettarini che, da vero galantuomo, l’ha sputtanata senza pietà. […] Quando parla di “ponte” di odio e d’amore sembra un po’ confusa, in effetti non è che abbia avuto molto tempo per imparare bene le risposte che le erano state scritte nel pomeriggio dai zelanti autori. […] Poi Alfonsina le mostra in anteprima la copertina del prossimo numero di Chi che la vede protagonista e la Mona cambia espressione, ringrazia e tutto finisce a tarallucci e vino.

Secondo Dandolo, dunque, tutte le risposte date in trasmissione sarebbero state preparate in anticipo e il battibecco sarebbe stato meramente televisivo. Voi gli credete? Che idea vi siete fatti?