‘Uomini e Donne’: l’opinione di Isa sulla puntata di oggi del Trono over

Di Isa - 21 aprile 2016 20:04:12

Trono over

Sono sconvolta, assolutamente sconvolta. Mai e poi mai e poi mai e poi mai e poi mai avrei pensato di poterlo dire ed invece oggi è accaduto: Gemma Galgani è riuscita nell’impresa praticamente ai confini dell’impossibile di rendermi quasi, non dico simpatico perché sarebbe troppo, ma sopportabile Giorgio Gabbiano Manetti.

Insomma io sostanzialmente dopo due anni ininterrotti in cui ci sfracellano le palle sempre con la STESSA storia li detesto cordialmente entrambi (come personaggi televisivi, eh, sia chiaro) però tutto sommato ho sempre detto che mentre in Gemma un minimo di sincerità la vedo quantomeno nel suo provare un interesse per Giorgio (comunque mai superiore all’interesse per la lucina rossa) in quest’ultimo non riesco a salvare assolutamente niente.

Ebbene oggi, per la prima volta, mi sono ridotta a schierarmi dalla parte del volatile. Ma, diamine, quanto caspita sta diventando insopportabile Gemma? Ma davvero non si regge più. Monologhi INFINITI in cui non dà spazio a nessuno per replicare (casca male giusto con la Cipollari che le parla sopra e pure col tono di voce più forte del suo), contraddizioni costanti e ripetute (“provo ancora qualcosa per Giorgio“, “lui mi ha presa in giro, veniva da me solo per fare le serate“), vittimismo esasperato e rimarcato in ogni santa puntata che persino Giovanna d’Arco rispetto a lei starebbe più scialla, percezione distorta della realtà (che la porta a ritenere rilevante, degno di nota, di rabbia e di 20 minuti di pippone persino il voto durante una #cazzodisfilata), manie di grandezza che la portano a paragonarsi a Queen Mary sempre sul tema del vestito della #cazzodisfilata di cui sopra. Insopportabile. Davvero, davvero insopportabile. Talmente insopportabile che quando il Manetti si è detto annoiato, sfinito e si è alzato pur di non continuare a sentirla (del resto lei non lo faceva parlare, non gli avrà fatto dire più di 3 parole di fila) io mi sono proprio sentita solidale con lui. E sentirmi solidale col Manetti mi ha provocato un senso di malessere e di sconforto che non potrò perdonare mai. Gemma, non ti potrò perdonare mai.

Ad aggravare la situazione, poi, il fatto che il Gabbiano abbia rispecchiato perfettamente il mio pensiero (MI SENTO MALISSIMO) anche quando in risposta a Gemma, ancora frignate per via del voto basso ricevuto durante la sfilata, e che faceva il confronto tra il suo abito e quello indossato da Queen Mary nella prima puntata del serale di Amici 15, le ha fatto notare che la De Filippi (che, aggiungo io, è comunque 10 anni più giovane di lei ed il cui abito era MOLTO più coprente del suo) è una donna di spettacolo che ha usato quella mise per condurre un programma in prima serata su Canale 5, mentre lei quell’abito al massimo poteva usarlo per andare a ballare il liscio in balera con Francesco Turco, per dire. Su una donna di spettacolo un abito è una cosa, su una persona comune è un’altra.

Niente, non mi dilungo perché sono depressa e non ho le forza. In pratica il succo della puntata è il seguente: ho provato solidarietà verso il Manetti -> il Manetti ha dato voce ai miei pensieri -> la mia vita non ha più un senso.

Video della puntata: Puntata interaGemma scatenataIl terrore di Tina – La maglietta Sopportazione al limiteLacrime e emozioniEsuberanza e freddezza