‘Amici 15’, Nek rivela: “Stimo Loredana Bertè, ma non sono d’accordo con lei! Per i miei ragazzi sono un fratello maggiore!”

Nek

È amatissimo nei panni di direttore artistico di Amici di Maria De Filippi: Filippo Neviani, in arte Nek, è una delle rivelazioni di quest’edizione del talent show di Canale 5. Solitamente molto riservato, infatti, il bellissimo cantante sta mostrando il suo lato più estroverso e esuberante, dando spesso luogo a simpatici siparietti insieme ai concorrenti che compongono la sua squadra:

“Mi piace molto questa nuova dimensione di coach e anche l’idea di poter essere di supporto e di sostegno a qualcuno. E poi, grazie a questi ragazzi pieni di talento, automaticamente mi trovo anche io nella condizione di imparare cose nuove, che magari non conoscevo.”

A colpire molto gli spettatori di Amici è il rapporto costruito dal cantante diventato famoso grazie a successi come Laura Non C’è e Se Io Non Avessi Te con i giovani talenti della Squadra Blu. Lo stesso Neviani ha infatti raccontato il suo ruolo nel talent di Mediaset alle pagine di Nuovo Tv:

“Più che un padre, direi che sono diventato una sorta di fratello maggiore. Non me lo sarei mai immaginato, è stata una sorpresa piacevole. Mi sono trovato a spiegare a tutti i vari stati d’animo che ti attraversano quando fai un percorso professionale come il mio, che va avanti da tanti anni. Poter dire ‘ragazzi, io qui ci sono già passato e se volete andare avanti vi consiglio di fare così’… è una bella emozione! Certo, poi ognuno ha il suo carattere e c’è chi è più contorto e chiuso di altri, ma la vicinanza che si è creata tra me e loro va al di là dell’aspetto artistico.”

Filippo ha dedicato qualche parola anche a J-Ax, il rapper con cui sta condividendo quest’inedita avventura:

“Siamo due poli opposti che si attraggono. Ci uniscono punti in comune che non pensavamo di avere, soprattutto nei gusti musicali. La verità è che… cominciamo a invecchiare (ride, ndr)! Siamo andati a ripescare diversi pezzi vintage da far interpretare ai ragazzi: è giusto che le persone sappiano da dove tutti noi proveniamo, anche musicalmente!”

L’artista si è dichiarato decisamente in disaccordo con il pensiero di Loredana Bertè, nella giuria dello show, che si ritrova spesso a ‘pettinar le bambole’ dopo essere stata ‘spenta’ (ossia impossibilitata ad esprimere il suo giudizio e il suo voto) proprio dai coach Blu:

Loredana è una persona e un giudice autorevole, stimo tantissimo il suo parere, ma penso che questi giovani vadano soprattutto ascoltati, accompagnati e incoraggiati. Questo è il mio compito e spero di svolgerlo al meglio. Il rimprovero deve esserci solo quando è giusto, perché questi ragazzi vivono una grande pressione psicologica. Devono prepararsi bene, anche perché la guerra vera è fuori dallo show di Amici”.

Il cantante dagli occhi blu ha anche confermato, indirettamente, di aver rifiutato la proposta di far parte della giuria di The Voice Of Italy:

“Mi piace supportare, creare vicinanza e dare il mio parere dove è necessario, piuttosto che giudicare. A The Voice, invece, avrei dovuto esprimere un giudizio secco attraverso le mie sensazioni, come ho già fatto nella versione spagnola del programma. E mettermi in una condizione di giudizio per me risalta un po’ scomodo…”.

E a voi piace Nek nei panni di direttore artistico ad Amici?