Andrea Damante a poche settimane dalla scelta: “A ‘Uomini e Donne’ sto cercando l’amore. Voglio una donna che viaggi alla mia stessa velocità e che non sia troppo gelosa!”

Trono classico - Andrea Damante

La presenza di Andrea Damante nel Trono Classico di Uomini e Donne si è rivelata decisamente un colpo vincente: il suo percorso in trasmissione, infatti, sta appassionando moltissimi telespettatori che non vedono l’ora di sapere su chi ricadrà la sua scelta tra Giulia De Lellis, Laura Frenna e Ileana Tumminelli.

Il 25enne veronese si è fatto conoscere dagli appassionati di Canale 5 grazie a Temptation Island, il programma attraverso il quale diverse coppie di fidanzati mettono alla prova il loro amore, e in quell’occasione Andrea vestiva i panni di tentatore. Subito dopo la fine del reality estivo, poi, ha intrapreso una relazione con Giorgia Lucini, a sua volta ex tronista ed ex fidanzata di Manfredi Ferlicchia, la cui relazione non ha superato indenne la prova Temptation. Anche per il Damante e la Lucini, però, le cose non sono andate troppo bene e, dopo circa un anno, anche la loro storia è giunta al capolinea. Così, Andrea a Uomini e Donne si sta cimentando nell’impresa di trovare l’amore. Ci riuscirà?

Intanto, in un’intervista rilasciata a Visto, ha ammesso:

Non credevo che la vita da tronista fosse così movimentata. Sto vivendo un’esperienza totalizzante, ma sono felice. […] Quasi due anni fa ho partecipato a Temptation Island come tentatore, ma con gli autori e i ragazzi della produzione, che sono gli stessi di Uomini e Donne, ho sempre mantenuto buoni rapporti. Così, quando mi hanno chiamato non ci ho pensato un attimo. Oggi ho grandi aspettative: sono otto mesi che sono single, per questo la mia missione finale è trovare l’amore.

Il giornalista ha chiesto, poi, come mai abbia bisogno di andare in un programma televisivo per innamorarsi:

Non è questione di bisogno, mi andava di vivere un’avventura diversa. Conosco il programma e so che dà la possibilità, a chi partecipa, di provare emozioni forti. È quello che voglio. A me piace la vita di coppia, e ormai è troppo tempo che sono da solo.

Andrea ha raccontato di aver vissuto due storie importanti in passato:

La prima è durata tre anni e mezzo, la seconda appena un anno, ma entrambe sono finite perché non andavo più d’accordo con le ragazze che erano al mio fianco. Sono stato io a rompere, ma non ho rimorsi.

Inevitabile è stato il riferimento alla Lucini:

Io e Giorgia, ultimamente, non ci sentiamo, ma mi è capitato di vederla qualche volta a Milano, in discoteca. Non andiamo oltre i saluti, almeno per ora. So che ha saputo che mi apprestavo a fare questa esperienza, ma non mi ha detto niente, né io le ho chiesto niente. […] Quella con Giorgia è stata la mia prima convivenza, e prima di iniziarla non ne ero spaventato. Adesso, invece, ho qualche dubbio. A Uomini e Donne potrei anche incontrare una ragazza che non vive nella mia città e, se succedesse, non credo che le chiederei di trasferirsi da me o che prenderei in considerazione l’idea di lasciare casa mia. Mi piacerebbe poter vivere anche una storia a distanza, perché no? Sono sicuro che mi metterebbe nella condizione di desiderare il più possibile di vedere la mia donna.

Sulla ragazza che vorrebbe al suo fianco, il Damante ha le idee piuttosto chiare:

So che la mia donna deve viaggiare alla mia stessa velocità, e mi allontano se sento pressione nei miei confronti. Non sopporto chi è troppo gelosa. E la mancanza di contenuti mi fa proprio scappare.

La sua famiglia lo sta seguendo e sostenendo molto in questo percorso da tronista:

I miei genitori sono contenti per me. Loro sono separati, ma vivono entrambi in Sicilia. Mia mamma sta a Palermo, ma fino a quando ho avuto 18 anni abitava a Verona. Quando ha deciso di trasferirsi al Sud, io sono rimasto in Veneto. Verona è la mia città, ci sono cresciuto. Mio padre mi raggiunge tutti i weekend. Questo distacco ci ha fatto avvicinare, perché abbiamo più voglia di vederci. Con loro ho un ottimo rapporto: parliamo di tutto. Non sono un introverso e non faccio fatica a esternare i miei sentimenti, quindi sanno che affronto quest’esperienza con serenità.

Nel corso del suo video di presentazione, l’ex tentatore ha dichiarato che, quando è innamorato, diventa stupido:

Sono uno scommettitore pesante, sul tavolo butto tutto senza riserve. Questo però fa in modo che con le ragazze che mi interessano poi diventi impacciato. In questo contesto ho messo in conto che le corteggiatrici possano venire in trasmissione perché più interessate alla visibilità che a me, ma sono sicuro che me ne accorgerò. La mia speranza è quella di trovare una ragazza che mi piaccia e che sia coinvolta da me.

Che ne pensate delle sue parole? Secondo voi su chi ricadrà la sua scelta?

About Franci

5 commenti

  1. Damante ma non ti puoi trasferire a Palermo con la mamma???? Ti aiuto io ad ambientarti!!

  2. Ha la stessa camicia del boscaiolo anoressico e piace a Pinky…
    Una coincidenza? Io non credo …
    😛
    🙂

  3. Tutte le ragazze hanno dei contenuti e tu non sei più interessante dei più. Dovrebbe avere qualcosa da dire e delle carte da giocare? Anche questa è una caratteristica comune all’intera umanità: si può essere più precisi o meno ovvi. Si può, ma non serve a niente. Avanti così!

Inserisci un commento

Not using HHVM