Salvatore Di Carlo confida: “Partecipare a ‘Uomini e Donne’ ha penalizzato la mia carriera di calciatore!”

Di Titta - 11 maggio 2016 12:05:58

Salvatore Di Carlo

Salvatore Di Carlo e Teresa Cilia formano senza ombra di dubbio una delle coppie più affiatate e amate tra quelle nate nello studio di Uomini e Donne: la proposta di matrimonio in diretta tv ha emozionato i tantissimi telespettatori sintonizzati su Canale 5 e le lacrime di entrambi e le parole importanti dell’ex corteggiatore hanno convinto anche i più scettici sulla veridicità del loro sentimento.

Già la loro partecipazione a Temptation Island aveva mostrato il forte legame che unisce i due giovani siciliani che convoleranno a nozze tra pochi mesi (QUI il post con il video dell’annuncio a Pomeriggio 5) e che già convivono a Roma, dove Teresa lavora dietro le quinte dei programmi di Maria De Filippi.

Dopo l’ultima apparizione in tv, in relazione alla lettera scritta dal biondo ex corteggiatore per l’occasione, erano in molti a credere che Salvo avesse abbandonato la sua professione di calciatore per seguire l’amata fidanzata a Roma, ma a quanto pare non è andata esattamente così, come ha rivelato il diretto interessato al settimanale Mio:

“Poter essere un calciatore era il mio sogno di bambino, come un po’ per tutti. Ho avuto la possibilità di diventarlo, mi voleva la Juventus ma poi ho giocato con l’Udinese e sono stato anche in Nazionale Under 18. Avevo tutte le carte in regola per affermarmi come calciatore professionista. Però a causa del mio carattere non è andata così!”

A contribuire sembra essere stata, inoltre, proprio la partecipazione a Uomini e Donne e a Temptation Island che non hanno aiutato affatto la carriera del giovane, nonostante gli abbiano regalato l’amore:

“Ho avuto molti problemi per il fatto di aver partecipato a Uomini e Donne. Perché la gente mi etichettava e quindi ero un problema per la società. Ogni domenica le tifoserie avversarie mi punzecchiavano con dei cori riferiti alla trasmissione e questo è stato il primo passo per farmi smettere. Oggi, purtroppo, per il fatto di essere stato in tv e di fare serate, è difficile riposizionarmi.”