Lapo Elkann e il bacio hot a Uma Thurman a Cannes. Ma lei non era consenziente… (foto)

Lapo Elkann e Uma Thurmann

Non è la prima volta che Lapo Elkann, nipote di Gianni Agnelli, consulente di Ferrari e presidente della Italia Independent Group, si ritrova al centro di scandali e protagonista della cronaca rosa, ma è sicuramente una novità per lui esserne coinvolto insieme a una star hollywoodiana: l’imprenditore e dirigente d’azienda ha spesso attirato l’attenzione grazie alle sue relazioni e ai suoi flirt con donne bellissime e famose, ma quello che è successo a Cannes nelle ultime ore non ha nulla a che fare con storie d’amore (più o meno) romantiche o con frequentazioni (più o meno) discutibili.

A scatenare i tabloid e il gossip in tutto il mondo è stato, infatti, quello che era nato come un semplice ‘ringraziamento’ ma che ha poi preso una piega inaspettata: gli invitati e i giornalisti presenti alla scena hanno assistito, divertiti, all’incontro ravvicinato che c’è stato tra Elkann e Uma Thurmann. Dopo aver vinto all’Amfar Gala un’asta di beneficenza da 196mila dollari in favore della lotta contro l’Aids, Lapo è stato raggiunto dalla Thurman che, nell’avvicinarsi al magnate per congratularsi con lui della generosa offerta, è stata sorpresa da un bacio focoso e decisamente appassionato.

Le foto hanno fatto il giro del web ma, nonostante il coinvolgimento e la passione che traspaiono dalle immagini, tempestivo è arrivato il commento tutt’altro che entusiastico dell’attrice che, attraverso una portavoce, ha fatto sapere al Daily Mail di non avere per nulla apprezzato il gesto dell’imprenditore, dichiarando addirittura che si è trattato di un atto non consenziente:

“È stato opportunismo al suo peggio. Da qualche parte nel suo cervello, Lapo deve aver pensato che fosse il giusto modo di comportarsi, ma non lo era. Lei sembrava felice, ma non è stato un atto consenziente.”

Di seguito ecco gli scatti del bollente bacio che si sono scambiati Lapo Elkann e Uma Thurman:

Secondo voi qual è la verità?

About Titta

19 commenti

  1. Vomitevole. ..Non si smentisce mai….

  2. ma quant’è brutto Lapo, mamma mia. Se non avessi i soldi nessuna donna lo avrebbe filato. Poi, se aggiungere l’assenza totale del gusto, e comportamenti come questi,….. prrr…….

  3. non mi pare neanche dissenziente, comunque.

  4. A me non sembra che a lei faceva così schifo ecco.
    Se non vuoi essere baciata da un uomo lo respingi con le mani.. Lei lo abbraccia! Non mi sembrs così contrariata anzi.

  5. Lui è fortunato:è ricco.
    Ormai ha le sinapsi bruciate dalla cocaina, ma se fosse stato povero sarebbe finito a fare il barbone per la strada.Invece va a Cannes a fare il buffone.

  6. Bella rappresentanza dell’Italia…

  7. Secondo me non è giusto. Perché se avessero messo all’asta un bacio allora non ci sarebbe nulla di male e certo Uma è abituata a baciare senza esserne convinta, essendo attrice, ma se uno mi ravanasse la bocca senza preavviso mentre sto cercando di fingermi interessato alla lotta contro l’AIDS certo non farei i salti di gioia.
    Anche perché, a prescindere dall’asta, se vuoi farti notare con un gesto eclatante che mi riguarda me lo proponi e se è il caso ci scanniamo sul prezzo. Non è tanto perché il bacio debba essere per forza vissuto come una violenza, magari per me e per Uma sarebbe più fastidioso aspettare in coda perché qualcuno un colpo di sonno, ma parleremmo comunque di una serata finita a bicchieroni, non del gran galà di stoc***o.
    Ok che mi fa schifo l’idea di un’asta di beneficenza con tanto di fotografi pronti ad immortalare il volto disteso dei benefattori, ma bisogna essere pragmatici, raccattare tutto il denaro possibile, sensibilizzare.
    ‘L’HIV fa paura, ma non abbastanza: ci serve una cura.’
    Invece quel che rimane dell’evento è un rapporto non protetto tra malcapitati.

  8. Ma stiamo scherzando? Come fate a capire, da una foto, se una persona è consenziente o meno?
    Lui è un vero idiota – ma d’altronde questo era già appurato – e un gesto simile per me è una vera e propria violenza sessuale, né più né meno: non è che se la cosa accade ad un evento mondano e i protagonisti si chiamano Lapo Elkann e Uma Thurman, allora automaticamente è più tollerabile e socialmente accettabile.

    Che cavolo c’entra il fatto che lei abbia baciato molta gente per finta, sul set? In quel caso si tratta di lavoro, della sua professione, del mestiere che le dà da vivere. E non del primo maniaco drogato in preda deliri da onnipotenza che ti si avventa addosso e ti rifila un bacio non richiesto né voluto.

    • a certe condizioni anche uno sguardo insistente è molestia sessuale, figuriamoci un bacio dato per forza. Su questo punto hai ragione.
      Però per quanto puoi trovarti in una situazione in cui devi agire da signora, se uno ti prende con la forza non lo gradisci e basta, lo allontani, hai un atteggiamento diverso da quello che lei ha in queste foto.
      I giornali possono dire quello che vogliono, io credo a quello che vedo, e in queste foto non vedo una donna disgustata.
      Che poi lui non goda della stima incondizionata della gente è un altro discorso.

      • A mio parere una foto da cui trapela un’espressione non troppo contrariata non è sufficiente per ritenere che fosse consenziente o che sia stata coscientemente al gioco. E’ un discorso fin troppo delicato e ricco di sfaccettature e c’è sempre da tenere presente che ognuno, nella propria singolarità, reagisce diversamente: magari una ti tira un ceffone e ti mostra palesemente di non desiderare le tue attenzioni, ma ci sono persone che, al contrario, di fronte all’irruenza altrui restano impietrite e tutto riescono a fare tranne che reagire e dimostrare platealmente lo schifo che provano.

        Il mio discorso non è riferito specificamente a questo episodio, diciamo che è la mia idea in generale su questo argomento. Francamente non riesco a farmi un’idea precisa dello stato d’animo della Thurman solo osservando delle foto (anche perché se in alcune pare divertita, in altre pare abbastanza in difficoltà), dico solo che il tema del consenso è un po’ troppo complesso e delicato per poterlo liquidare con il ragionamento “se riesce a scalciare, strepitare e rifilare un pugno è dissenziente, se tace e rimane immobile acconsente”.

        • vabbè, bisogna considerare anche la gravità del caso, ovviamente si devono prendere ad esami diversi fattori, la situazione, il sesso, l’età, le condizioni in cui vive chi subisce un eventuale abuso, se decidiamo di spostare il discorso sul generale è ovvio che il discorso non è così semplicistico 🙂 bisogna sempre ragionare sul caso specifico, le fattispecie non sono mai tutte uguali.

          Di conseguenza in linea generale non posso dire che chi non si difende d’impulso è consenziente, è lo stesso discorso per cui, se ti arriva contro un’automobile a tutta velocità, Tizio si scansa, mentre io non ne avrei la prontezza e rimarrei impietrita facendomi mettere sotto.
          E’ per questo, però, che se devo farmi un’idea dalle foto che ho a disposizione, valutando questo caso, la situazione in cui si trovavano, l’atteggiamento che sembra aver assunto lei, metterla sul piano dell’abuso mi pare eccessivo, che è quello che ha fatto voluto intendere il giornale.
          Poi che l’iniziativa lei non l’avrebbe presa , non ci piove, cioè non penso che il suo impulso trovandosi Lapo davanti fosse quello xD tuttavia da quello che io vedo è stata al gioco, altrimenti altro che mano a mo’ di carezza sul viso, non ci vedo repulsione per quanto mi riguarda.

          • Dio quanto ho scritto male, sembrano le anticipazioni sul sito della De Filippi! Spero che si capisca almeno il concetto.

  9. storiaccia, direi

    io, comunque, non capisco perché far finta di nulla e sorridere debba passare per atteggiamento elegante e chic

    ci sono diversi modi per scansare qualcosa di non gradito senza per forza ricorrere a mosse da wrestling
    che la thurman li abbia ritenuti non consoni ad un evento (evito commenti) di questo tipo (ammesso che abbia realmente ragionato e deciso di aver quella reazione), ma soprattutto che non far nulla e far buon viso a cattivo gioco lo si debba far passare per atteggiamento elegante, ineccepibile e giusto è qualcosa che mi lascia basita

    magari lei è rimasta con un palmo di naso e si è sfogata dopo, ma non è che scansarsi e dire (anche non verbalmente) “no, grazie” sia qualcosa di maleducato ed inconcepibile tipico di coatte popolane, eh

    in tutto ciò: l’educato elegantone ha osato dir qualcosa?!

  10. Dalle foto non sembrerebbe che lei fosse infastidita, anzi sembrerebbe complice…la realtà delle cose poi però può essere ben diversa…

  11. Ragà scusate, ma io non consenziente, prendo la testa dell’uomo con le mani per baciarlo meglio?? Diciamo che ha capito di aver fatto una brutta figura e ha fatto pubblicare il comunicato stampa. (Era meglio se stava zitta).

Inserisci un commento

Not using HHVM