Roberto Cenci annuncia: “Mai più prove di apnea a ‘L’Isola Dei Famosi’!”

Di Franci - 28 maggio 2016 09:05:14

Roberto Cenci e Mercedesz Henger

Difficilmente sarà rimossa dalla memoria dei telespettatori de L’Isola Dei Famosi 11 la scena della prova di apnea di Mercedesz Henger, quella in cui si è temuto davvero il peggio per la naufraga, che sembrava stesse vivendo attimi di reale difficoltà mentre si trovava sott’acqua, tanto che i suoi compagni d’avventura, spinti dal regista Roberto Cenci e dalla conduttrice Alessia Marcuzzi, hanno dovuto farla riemergere con la forza.

A parlarne di nuovo di recente è stato proprio Cenci nel corso di un’intervista che ha rilasciato al settimanale Chi:

La scena del finto svenimento di Mercedesz Henger, per esempio, mi ha colpito molto. In quel caso ho alzato le mani e detto: “Ragazzi, io così non lavoro”. Mi ero reso conto che Alvin, in Honduras, non aveva le immagini video. Ho avuto paura quando Mercedesz ha buttato per due volte acqua dalla bocca mentre era in apnea. Un mio amico sub mi ha detto che lei poteva anche non accorgersi dell’acqua che entrava e sarebbe stato il caos. Mai più!

Allo stesso tempo, però, Roberto ha ammesso la facilità di gestire la regia di questo genere di reality:

Parte del lavoro viene svolto in Honduras. […] In Italia è impegnativa la finale.

Molto più complesso in tal senso, invece, è un altro programma sempre di Cenci, ossia Ciao Darwin:

A ‘Ciao Darwin’ ci sono 25 telecamere da gestire, 4 set diversi, il pubblico che diventa protagonista, ma è un bellissimo caos. E Paolo (Bonolis, ndr) è come il vino: invecchiando migliora. Merito della sua splendida famiglia che oggi lo ha reso un uomo più sereno.

Il regista ha, infine, ammesso di avere dei rimorsi dal punto di vista professionale:

Mi manca non poter fare ‘Ti Lascio Una Canzone’ o ‘Io Canto’, due programmi interamente inventati da me…

Ma, in compenso, non mancano progetti importanti per il suo futuro:

Prima del ritiro, ho due sogni: un Festival di Sanremo e un film musicale. Con calma, arriveranno.