Oscar Branzani dixit, Eleonora Rocchini respondit

Di Isa - 1 giugno 2016 14:06:45

Trono classico - Oscar Branzani ed Eleonora Rocchini

Oscar Branzani comunica ad Eleonora Rocchini che è lei la sua scelta: “Allora, partiamo col dirti che io ho pensato tantissimo alle tue parole che mi hai detto nell’ultima esterna a Napoli. Mi hai detto che io non rispondevo mai alle tue domande, avevi tantissimi dubbi che io non ti toglievo e quindi oggi volevo dirti tutte le mie emozioni che ho passato con te in questo breve ma intenso percorso. Io con te ho provato delle emozioni vere, delle emozioni enormi e sono stato benissimo, sono stato benissimo e mi ricordo ancora il primo giorno che ci siamo visti su Witty, eri in mezzo a queste giganti, erano otto ragazze e tu eri giusto in centro, la più piccolina di tutte, con questi boccoli enormi e avevi sti occhi che brillavano e io subito ho capito che dovevi essere tra le mie quattro corteggiatrici, volevo conoscerti già da lì, da subito. (…) Beh, questo mio percorso mi ha portato a pensarti tantissimo, a pensare soprattutto all’esterna a Napoli che sei stata una pazza, sei entrata dentro casa, ti ho presentato mia nonna che, insieme a mia sorella e mia mamma, è una delle donne più importanti della mia vita, mi ha cresciuto, mi ha voluto ed è stata importatissima per me. Ho pensato che mi hai dato un’emozione enorme, la stessa che mi hai dato durante questo percorso, però l’emozione più grande è quella che mi hai dato quando mi hai aperto casa, lì ho visto un mondo enorme che potevo conoscerlo solo toccandolo con mano. Eì anche vero che dall’ultima esterna io ho pensato tantissimo anche alla realtà, e devo darti ragione. Devo darti ragione perché siamo due persone totalmente diverse, due persone che hanno pensieri differenti e progetti futuri paralleli tra di loro, e quindi io oggi sono arrivato ad una conclusione con te e ho pensato di restituirti Alvin, quello che mi hai portato a Napoli. Ho pensato di restituirti Alvin però ho lasciato Brittany a casa perché vorrei avere le stesse emozioni che ho provato in questo percorso con te tutte le volte che lo vedo sulla mia scrivania e anche perché volevo che tra noi rimanesse un bel gesto come questo qui… però, però è anche vero che secondo me Alvin senza Brittany non può vivere…”

Eleonora Rocchini: “Ma che ca**o dici!”

Oscar Branzani: “Ele… io voglio viverti!”

Eleonora Rocchini: “Posso risponderti? Ti rispondo. Tra noi, lo sai, è iniziato tutto come un gioco, come, per me, un’esperienza. Poi ti ho conosciuto un po’ e piano piano ho cominciato a sentire qualcosa dentro di me che cambiava, è stato un crescendo, da parte mia, io l’ho capito che stava davvero nascendo qualcosa quando sei venuto in camerino da me, incavolato nero per una questione stupidissima dei social, però sai anche tutte le volte che io ti ho detto che non mi ci vedevo con una persona come te al di fuori, che avevo bisogno di parlarne… non mi hai mai dato una risposta a nessuna domanda, mai, non mi hai mai cercato di rassicurare, quindi mi son dovuta fare delle domande e rispondermi da sola. Ti ho sempre detto che le mi risposte non so se sarebbero state positive per noi o negative, te ti sei preso giustamente la responsabilità delle tue azioni, giusto? Bene. Io le domande me le sono fatte in questi giorni e sono arrivata a delle risposte, positive o negative questo insomma lo so io, e sono arrivata alla conclusione che io ho molti limiti nella mia vita, sono una persona che ha dei grossi limiti… ma che tu me li abbatti tutti!”