Serena Traverso a IsaeChia.it: “Pensavo davvero che potesse nascere qualcosa tra me e Luca Rufini. Nonostante tutto, ho vissuto delle forti emozioni e non mi pento di niente. Il mio uomo ideale? Un ragazzo come Manuel Vallicella!”

Di Franci - 1 luglio 2016 10:07:18

E’ approdata a Uomini e Donne per conoscere l’affascinante e corteggiatissimo Luca Rufini, la bella Serena Traverso. Mamma di un bambino di 10 anni che ha cresciuto da sola, la bolognese non è passata per niente inosservata agli occhi del cavaliere, che ha subito deciso di uscire con lei, permettendo alla loro complicità di crescere giorno dopo giorno. Luca, però, non ha mai dato la cosiddetta ‘esclusiva’ a Serena e ha continuato a frequentare altre donne in studio, tra cui la dama Morena. Per un piccolo lasso di tempo il Rufini ha ammesso di essere piuttosto interessato a entrambe e di essere legato a loro da caratteristiche differenti, che lo incuriosivano e lo coinvolgevano. Sono stati diversi i momenti in trasmissione dedicati a loro, in cui non sono assolutamente mancate le critiche nei confronti delle due donne, ree di non salutare il cavaliere chiudendogli tutte le porte che lui voleva lasciare aperte. E’ stato infatti proprio Luca alla fine, a decidere di interrompere la conoscenza con entrambe, in quanto non abbastanza preso da nessuna delle due.

Oggi, in esclusiva per noi di IsaeChia.it è proprio Serena a raccontare la sua esperienza nel programma, a spiegare cosa l’ha spinta a persistere con Luca e a svelarci qual è il loro attuale rapporto…

Serena Traverso

Ciao Serena! Il tuo percorso a Uomini e Donne aveva uno scopo ben preciso: conoscere Luca Rufini. Cosa ti aveva colpito di lui a tal punto da indurti a chiamare la redazione del programma? Ciao ragazze! Beh, forse è anche banale precisarlo, ma ovviamente mi aveva colpito innanzitutto dal punto di vista estetico. E’ il classico uomo che piace a me: bello e tatuato. Poi, guardando alcuni spezzoni del Trono Over, lo avevo sentito parlare delle sue storie con Laura Laureti, Anna Tedesco ecc, e mi è sembrato sempre un tipo molto schietto, caratteristica decisamente rara ormai negli uomini (quantomeno in quelli che ho conosciuto io). Poi, più in generale, mi è sembrato un ragazzo di personalità, che mi avrebbe saputo tenere testa. In più è papà e, visto che sono genitore anch’io, vedevo questo aspetto come un’ulteriore ‘caratteristica’ in comune.

Hai detto di esserti sentita a tuo agio con lui ogni volta in cui vi siete visti e lui ha ammesso di essere stato colpito sin da subito da te, ma nonostante ciò, dopo 3 settimane di frequentazione, ha deciso di non darti l’esclusiva, perché non sentiva di essere preso a tal punto. Come lo sentivi quando eravate insieme? Come avevi recepito la sua volontà di conoscere altre donne? Sì, esatto. Io mi sono trovata benissimo e a mio agio con lui sin da subito, come è stato detto in trasmissione. All’inizio ero un minimo frenata a lasciarmi andare, forse perché un po’ ero stata influenzata da ciò che avevo sentito da casa riguardo le sue precedenti frequentazioni, cioè che lui stava molto sulle sue e non cercava l’altra persona, ma io lo sentivo diverso con me, percepivo che stava bene anche se sicuramente ero più avanti io rispetto a lui. Mi cercava molto, quindi sicuramente qualcosa gli trasmettevo! Riguardo la mancata esclusiva, lui con me è stato chiaro sin da subito anche sul fatto dell’entrata di nuove corteggiatrici da casa, mi aveva già preavvisata. Ovviamente non ero felice di questa cosa, però il format lo prevede. E, forse, a farmelo andar bene ha contribuito il fatto che lui mi avesse detto che conoscendo altre persone poteva in realtà capire la mia importanza.

In concomitanza alla vostra frequentazione, Luca ha iniziato a uscire anche con un’altra dama, Morena, con la quale aveva già intrapreso una conoscenza diverso tempo addietro. Come recepivi questa rivalità con lei? Ovviamente il fatto che Luca frequentasse anche Morena per me non era una passeggiata di salute, tutt’altro. Ma lui mi aveva detto che, già nel corso della prima frequentazione che avevano avuto, si era reso conto di vederla come amica, piuttosto che come una possibile compagna, come potevo magari essere io. Questa cosa mi portava a non temerla più di tanto, perché in qualche modo era come se lui mi avesse detto che tra di loro ci sarebbe potuto essere solo qualcosa di fisico. Io ero sicura di me stessa e di quello che potevo dargli, ero sicura di quello che mi trasmetteva lui quando stava con me e anche del riscontro che mi dava durante la nostra frequentazione.

Come hai giustamente accennato un attimo fa, Luca ha sempre ammesso di preferire te e di vederti come una probabile futura compagna, ma al contempo non mancavano le intimità anche con Morena. Di lei, invece, diceva che c’era poco più di una semplice ma forte attrazione fisica… fatto sta che comunque continuava a tenere il piede in due scarpe. Cosa ti spingeva a proseguire il vostro rapporto? Pensavi Luca stesse solo prendendo tempo, ma eri sicura che poi avrebbe scelto te tra le due? Esatto! A me diceva che io ero capace di prenderlo sia fisicamente che mentalmente, mentre con Morena c’era solo attrazione fisica. Secondo me quelle parole non valevano poco, perché per quanto si possa ritenere importante, l’aspetto fisico è solo un contorno, ciò che conta veramente in una storia è il coinvolgimento mentale. Ciò che mi ha spinto a proseguire con lui sono state innanzitutto le emozioni molto forti che mi trasmetteva quando stavamo assieme, ma anche ciò che io provavo per lui. Ero senza ombra di dubbio molto coinvolta e arrendermi e chiudere la frequentazione mi avrebbe fatto soffrire comunque, quindi ho preferito vivermela fino in fondo, almeno così non avrei avuto rimpianti. Non ero sicura che scegliesse me, non voglio peccare di presunzione, ma credo che nei 3 mesi e più di frequentazione Luca mi abbia dimostrato parecchie cose (come il suo venire a Bologna e io andare a Roma per alcuni weekend), quindi la speranza che tra di noi potesse nascere qualcosa di profondo e solido c’era e c’è stata fino all’ultimo e le sue parole per minimizzare il rapporto con Morena hanno sempre contribuito ad alimentarla.

Nel corso di una delle ultime puntate di questa stagione, poi, Luca ha ammesso di essere giunto alla conclusione di voler troncare la conoscenza sia con te che con Morena. Che sensazione hanno scaturito in te le sue parole? Te l’aspettavi? Secondo te perché non ha voluto nemmeno provare a intraprendere una vera e propria relazione lontano dalle telecamere? Quella decisione per me è stata un duro colpo. Come ho detto in trasmissione più volte, lui è stato l’unico uomo a farmi provare di nuovo certe emozioni e sensazioni dopo la fine della mia ultima storia importante (più di 2 anni fa), dalla quale non pensavo di riprendermi più. Quindi pensare di perderlo e dover rinunciare a lui e a tutti i bellissimi momenti passati assieme è stata veramente dura. Per quanto riguarda il frequentarsi fuori dalle telecamere, io l’avrei fatto subito, visto il mio livello di coinvolgimento. Luca, invece, ha sempre affermato che sarebbe uscito dal programma insieme a una persona solo se innamorato. E come ha detto in trasmissione, di me non lo era, nonostante abbia ribadito anche che tra tutte le frequentazioni intercorse a Uomini e Donne ero io l’unica con la quale sarebbe potuto uscire dal programma… però non l’ha fatto!

Il fatto che non abbia voluto darsi una possibilità con te, ti ha mai fatto sorgere il dubbio che avesse solo giocato sia con te che con Morena per stare a centro studio, o nei tuoi confronti lo sentivi sincero? Luca sapeva benissimo che tipo di vita faccio io, che sono una mamma sola e che ero davvero coinvolta da lui. Onestamente lui ribadiva di volermi bene e io, quando lo diceva, ci credevo. Non penso che una persona che ti vuole bene giochi fino a tal punto con te, tant’è vero che mi ha sempre assicurato che non appena si fosse accorto che con me non ci poteva essere futuro, me lo avrebbe subito detto, quindi mi sono fidata di lui e ho creduto nella sua buona fede. Penso sia sempre la fiducia la base da cui nascono i rapporti e io ho voluto dargliela, perché a pelle con me lo sentivo sincero.

Sei stata sicuramente molto attaccata sui social per la caparbietà con cui hai difeso quello che stavate costruendo. Potessi tornare indietro, lo rifaresti? Ti penti un po’ di non esserti chiamata fuori prima, alla luce di quanto poi è avvenuto? E ti penti di aver reagito in maniera pacata quando lui ha deciso di interrompere quello che stavate costruendo? Se avessi una macchina del tempo, come ti comporteresti? E’ vero, sono stata molto attaccata per il mio comportamento definito ‘da zerbino’ (o da ‘Gemma 2′). Io penso che sia tanto facile giudicare le storie altrui dall’esterno, il problema è che quando le si vive in prima persona le cose cambiano radicalmente. Io nei confronti di Luca non mi sono mai sentita uno zerbino, ho solo cercato di difendere il mio sentimento per lui e ho creduto fino all’ultimo nella nostra storia e in quello che stavamo costruendo. Molti mi hanno accusata di non avere dignità, ma ripeto che chi ha vissuto la relazione e sa come sono andate veramente le cose siamo solo io e Luca, del giudizio delle persone non mi è mai importato più di tanto, io sapevo cosa sentivo, sapevo cosa provavo ed ero sicura ne valesse la pena, quindi mi sono limitata a pensare a noi e a ignorare tutto il contorno. Se tornassi indietro rifarei tutto, perché questa storia mi ha fatto capire che il mio cuore era ancora in grado di battere, ma soprattutto ho conosciuto una bella persona, quale è Luca. Il fatto che le cose tra di noi non siano andate come avrei desiderato di certo non lo rendono una persona peggiore ai miei occhi! Come dicevo prima, se avessi la macchina del tempo, anche alla luce di come è finita, non mi tirerei assolutamente indietro, andrei fino in fondo, perché non mi piace vivere col rimpianto di come sarebbe potuta andare. Lui mi dava i riscontri di cui avevo bisogno, quindi non vi nego che io un po’ ci credevo. La mia reazione pacata era dovuta sicuramente alla mia  timidezza e alle diverse emozioni contrastanti che in quel momento cercavo di gestire, avrei voluto decisamente essere più incisiva in quel momento, ma avrei preferito parlare e chiarire direttamente a quattrocchi con lui.

Quel chiarimento tête-à-tête c’è mai stato? Vi siete più visti o sentiti dopo quella puntata? In che rapporti siete oggi tu e Luca? No, dopo quella puntata non ci siamo più visti. Ho tentato di non cercarlo più neanche telefonicamente, ma verso fine maggio gli ho mandato un messaggio in cui gli dicevo che mi mancavano i bellissimi momenti trascorsi assieme… e soprattutto mi mancava lui! Nel bene o nel male, il sentimento che ho provato nei suoi confronti non si poteva cancellare da un giorno all’altro! Lui per me è stata una persona importante che mi ha dato tanto e resterà nel mio cuore. Ci tenevo che sapesse queste cose a prescindere da come era andata a finire tra di noi. Però in generale non ci sentiamo più, anche perché forse se ci sentissimo io starei solo male o potrei illudermi di un suo ritorno.

Tornerai il prossimo anno a Uomini e Donne? Sei giovanissima, ti farebbe piacere far parte del Trono Classico in veste di corteggiatrice o, magari, di tronista? Se tornerò il prossimo anno a Uomini e Donne? Chissà… magari! Quando Luca ha chiuso con me, ho deciso di andare via, perché era giusto così, visto che avevo contattato la redazione esclusivamente per lui e, anche volendo, nel Trono Over non c’erano altri uomini che mi potessero interessare. Vi ringrazio per il ‘giovanissima’, siete sempre carinissime, e certo che mi farebbe piacere far parte del Classico. Diciamo che per ricoprire la veste di corteggiatrice dovrei essere veramente molto motivata, quindi se sul trono ci fosse una persona adatta a me, potrei partire in quarta, perché sono una persona molto determinata. Fare la tronista, invece, sarebbe un’esperienza unica e inimitabile. Vista la mia sfortuna con gli uomini sino ad oggi, grazie al buon cuore di Maria De Filippi, magari potrei trovare finalmente il compagno della mia vita… sognare si può (ride, ndr)!

Come deve essere il tuo uomo ideale? C’è qualche ex protagonista di Uomini e Donne (ovviamente escluso Luca) che riflette l’immagine della persona che vorresti accanto? L’uomo che cerco, innanzitutto deve volere bene a me e a mio figlio, io sono un “pacchetto” 2×1 (ride, ndr)… e molti scappano solo per questo! Poi deve essere onesto, sincero, divertente e umile, tutto qui. Non penso di chiedere troppo, se non che mi voglia bene per quella che sono, con pregi e soprattutto difetti! Per quanto riguarda qualche ex protagonista che potrebbe suscitare interesse in me, il primo nome che mi viene da fare è senza ombra di dubbio quello di Manuel Vallicella, l’ex corteggiatore di Ludovica Valli. Mi è piaciuto molto il suo percorso, l’ho trovato un ragazzo umile, sincero, che provava un sentimento vero nei confronti della tronista. Mi sono commossa quando ha ricevuto la comunicazione della non scelta… e poi lo hanno capito tutti ormai che ho un debole per i ragazzi tatuati (ride, ndr)!

Grazie per la splendida chiacchierata, un saluto e un bacione, Serena