Ernesto Russo e Laura Cola a IsaeChia.it: “A ‘Uomini e Donne’ non ci è stato concesso spazio per raccontare la nostra storia, forse per mancanza di tempo… o forse perché hanno preferito i ‘kamikaze’ che si disperano o quelli che si innamorano in una sola serata?”

Di Franci - 25 luglio 2016 11:07:03

Solo i telespettatori più attenti si ricorderanno dell’inizio della loro conoscenza a Uomini e Donne. Ernesto Russo e Laura Cola, infatti, si sono conosciuti proprio grazie al Trono Over della seguitissima trasmissione di Maria De Filippi, ma non è stato loro concesso molto tempo a centro studio per raccontare come si stavano evolvendo le cose. Eppure ora, a distanza di quasi due mesi dalla fine dell’avventura nel dating show pomeridiano di Canale 5, i due si stanno godendo una bellissima storia ricca di progetti per un futuro insieme.

Oggi, in esclusiva per noi di IsaeChia.it, Ernesto e Laura hanno raccontato tutto quello che non hanno mai potuto dire in trasmissione…

Ernesto Russo e Laura Cola

Ciao Ernesto, ciao Laura! Vi siete conosciuti diversi mesi fa a Uomini e Donne. Come mai questa scelta di contattare la redazione del Trono Over per  trovare l’amore in una trasmissione televisiva?

Ernesto: Ciao ragazze! Io avevo voglia e bisogno di mettere un punto al passato, di  staccarmi un po’ e di conoscere persone nuove che magari non avrei mai incontrato nella mia vita quotidiana. Così ho contattato la redazione e mi sono gettato a capofitto in quest’esperienza!

Laura: Ciao a tutti! Beh, io mi trovavo in un periodo in cui per lavoro mi potevo spostare tranquillamente e, non vivendo una relazione importante da diversi anni, mi sono detta “Perché no?“. Poi non vi nego anche che mi mancava stare un pochino davanti alle telecamere…

Sono state altre le frequentazioni con cui avete inaugurato l’avventura a Uomini e Donne. Ci raccontate delle vostre precedenti esperienze in studio? Perché con loro secondo voi non ha funzionato?

Ernesto: La mia avventura in trasmissione è iniziata a novembre e sì, ho frequentato più donne. A partire da Simona Galluzzi, con la quale c’è stato un semplice pranzo, poi con Giuliana Brasiello con la quale ci siamo scambiati qualche messaggio, ma non siamo mai usciti assieme. Un paio di volte, invece, ho incontrato lontano dagli studi Claudia di Milano, ma tra  di noi non è successo nulla. Ho frequentato, poi, Laura Laureti per circa un mese e ho riscontrato in lei una persona molto sensibile, bella, ma non eravamo fatti l’uno per l’altra. Poi ho visto Vanessa Porrea una sola volta ed infine ho frequentato Gabria Gagliardi per un mese, ma ho preferito interrompere quella conoscenza quando mi sono reso conto che lei era un po’ troppo presa, mentre per me non era così importante ed ho preferito lasciar stare. E poi è arrivata Laura

Laura: Per me il percorso non è stato così… diciamo… intenso! Sono approdata in studio verso metà marzo, quindi la mia permanenza è durata poco più di due mesi. Sono uscita con Luca Rufini, Sossio Aruta e Matteo, un ragazzo che è stato poco in trasmissione. Con tutti e tre si è trattato di una cena o poco più: capivo subito che, per quanto siano belle persone, non mi interessavano. Non è scoccato neppure un bacio con nessuno dei tre!

Ernesto, cos’è successo, poi, quando è arrivata Laura?

Ernesto: Ho visto quegli occhi bellissimi e… vabbé, lo ammetto, anche il suo stacco di cosce, che mi hanno letteralmente fatto impazzire! La trovavo bellissima!

Laura: (Ride, ndr) Io di quel nostro primo incrocio di sguardi ricordo che mi piaceva come mi guardava, mi faceva dei gran sorrisi, come se si trovasse davanti al banco dei dolci (ride, ndr)! Ricordo, poi, che era entrato in puntata per raccontare della conoscenza con Gabria e Vanessa e mi era piaciuto che, a differenza dei suoi colleghi, lui non dicesse mai cose troppo private sulle sue storie e usasse sempre toni e modi gentili. Però va sottolineato che il primo passo verso lui l’ho fatto io: ho chiesto il suo numero, ma non mi ha chiamata perché era un po’ “incasinato”. In cambio la volta successiva, durante le riprese, mi ha invitata a ballare e mi ha chiesto di uscire la sera stessa.

E poi, com’è andata quella prima uscita insieme?

Laura: Benissimo! Mi sono sentita molto a mio agio e in sintonia con lui. Sentivo a pelle che era una bella persona, anche se sicuramente uno parecchio sveglio (ride, ndr)! Mi piace molto il suo essere uomo ma sempre con dolcezza, mi fa ridere, mi fa sentire protetta e voluta, non vuole mai farmi mancare niente. Inoltre il mio essere una donna molto indipendente può non piacere e diventare un problema: con lui questo non accade, anzi mi sprona a fare sempre quello che voglio!

Ernesto: Sulla sua bellezza non avevo assolutamente dubbi, ma uscendo insieme ho capito quanto dietro quella bellissima apparenza ci fosse una donna estremamente intelligente e intraprendente. Uno spirito forte, ma anche molto dolce e… sexy!

Vi è stato dedicato decisamente poco tempo in studio, secondo voi perché? Credete che ci siano dei ‘preferiti’ rispetto ad altri?

Ernesto: Beh, le mie storie precedenti hanno avuto sicuramente più spazio a centro studio. In questo caso, forse non c’è stato semplicemente il tempo…

Laura: Io credo, più che altro, che in trasmissione piacciano molto le emozioni forti e i dilemmi. Piacciono i kamikaze che si disperano in continuazione, quelli che si arrabbiano parecchio o che si innamorano in una serata! Nel nostro caso andava tutto bene e siamo stati anche molto pacati nel raccontarci, quindi c’era poco da mostrare!

A tal proposito, un trattamento nettamente diverso rispetto a voi è stato riservato, invece, a Gemma Galgani e Giorgio Manetti: ogni puntata si è sempre aperta con i riflettori puntati su di loro e a loro è stato addirittura dedicato uno spazio speciale in prima serata su Canale 5. Che ne pensate dell’enorme seguito che hanno avuto e che stanno avendo?

Laura: Ma l’avessero fatta prima quella serata interamente dedicata a loro, anziché farci andare a Roma per far da contorno a ogni registrazione! Voglio dire: il loro percorso non è stato costruttivo, di crescita o di chiarimento. Mi sembrava veramente assurdo che si continuasse a parlare di loro, ripetendo continuamente le stesse cose che, di fatto, alla fine non portavano veramente a nulla… Tutto qui!

Ernesto: Io stimo molto Giorgio e credo si sia ben meritato la sua importanza all’interno del programma. Nessuno ci è mai stato così tanto, quindi trovo giusto lo spazio che gli è stato dedicato e, se devo dirla tutta, spero che lui e Gemma si siano chiariti definitivamente dopo quella puntata e che siano giunti in qualche modo a una conclusione definitiva.

Ora torniamo a voi: abbiamo visto diverse vostre foto insieme sui social network e abbiamo scoperto proprio grazie a quegli scatti che tutto procede a gonfissime vele tra di voi. Ci raccontate quello che non è stato possibile raccontare a Uomini e Donne?

Ernesto: Beh, sì, ormai siamo a tutti gli effetti una coppia. Si può dire che, da quella nostra prima uscita, ho rifiutato tutti i numeri delle altre donne e le ho dato l’esclusiva. Non aveva senso rovinare il nostro rapporto che, anche se era ancora solo agli inizi, sentivo che sarebbe potuto diventare speciale.

Laura: Esattamente. Ho fatto così anch’io e, a parte qualche cena le prime volte con altri, mi sono concentrata completamente su Ernesto. E’ avvenuto tutto abbastanza in fretta. Sai, in un programma televisivo forse nemmeno te l’aspetti che possa nascere qualcosa di così bello. E, invece, a noi è successo!

Laura, tu stai a Milano, Ernesto a Terracina. Com’è vivere un rapporto a distanza? Avete già in progetto una convivenza?

Luara: Al momento sto facendo un po’ il piccione viaggiatore: Ernesto lavora, quindi non può muoversi molto, ma io appena posso scappo da lui!

Ernesto: Sì, per il momento abbiamo trovato questo compromesso, più avanti vedremo come organizzarci per viverci questa storia a 360 gradi.

Avete progetti importanti in cantiere? Ci volete raccontare qualcosa?

Ernesto: Sicuramente, se tra di noi le cose continueranno così, vorremo consolidare il nostro rapporto e, perché no, condividere anche dei progetti insieme a livello sia lavorativo che di coppia. Poi, come saprete, lavoro nel campo della ristorazione: da quest’estate sono a Marina del Circeo con un team di persone, soci e collaboratori unici, con i quali abbiamo anche vari progetti per l’inverno. Anzi, mi raccomando, venite a trovarci!

Laura: Abbiamo entrambi due lavori che si possono “riorganizzare” un po’ come vogliamo. Sono spesso in giro per lavoro ma posso fare base un po’ dove desidero! Al momento i miei progetti riguardano soprattutto la mia associazione DonneInSella e il nostro magazine con lo stesso nome, che riguardano il mondo moto al femminile. Ho anche condotto vari format TV negli ultimi anni e non vi nego che mi piacerebbe tanto fare un programma con Ernesto per in giro per l’Italia, in moto, dove lui va a scoprire le cucine e le ricette locali!

Un caro saluto e grazie per lo spazio ed il tempo che ci avete dedicato, Ernesto e Laura