Andrea Franchini a IsaeChia.it: “Ludovica Valli e Fabio Ferrara sono innamoratissimi, ma semplicemente lo dimostrano in maniera diversa. Di Roberta Mercurio invece penso che…”

Di Franci - 30 luglio 2016 10:07:00

Non è stato molto lo spazio che gli è stato concesso a Temptation Island 3, eppure Andrea Franchini è stato uno dei 12 tentatori presenti nel villaggio delle fidanzate. È proprio con loro che ha avuto modo di approcciarsi e oggi, in esclusiva per noi di IsaeChia.it, proprio Andrea ha deciso di raccontare la particolare ma bellissima esperienza vissuta nel reality delle tentazioni, svelandoci anche un sacco di curiosità inaspettate…

Andrea Franchini

Ciao Andrea, ti abbiamo conosciuto quest’anno a Temptation Island 3 nei panni di tentatore, ma in realtà quella non era la tua prima esperienza televisiva. Cosa ti ha spinto a metterti in gioco proprio in un programma come Temptation? Ciao ragazze! La mia carriera televisiva è iniziata da pochissimo, precisamente a marzo, anche se già prima in diverse occasioni ero stato contattato per dei programmi, ma essendo fidanzato avevo sempre rifiutato. Mi limitavo, quindi, a lavorare da Abecrombie, oppure come modello e ragazzo immagine. A marzo, poi, sono stato a Ciao Darwin nella puntata dei Belli contro Brutti e ho avuto la fortuna di essere scelto per la sfilata in intimo. Inutile dire che è stata un’esperienza davvero unica e avere a che fare con dei super professionisti come Paolo Bonolis, Luca Laurenti, Roberto Cenci e Federico Moccia è stato davvero fantastico. Un mese più tardi ho partecipato al mio secondo programma televisivo, Undressed, su DeeJay TV, una sorte di esperimento sociale in cui due persone che non si conoscono hanno modo di approcciare in intimo, su un letto, ripresi dalle telecamere. Anche questa è stata un’esperienza carina e unica nel suo genere. Ma arriviamo a Temptation: è stato sicuramente il programma che ho vissuto di più, anche perché eravamo filmati h 24 per 20 giorni. Ho deciso di partecipare semplicemente perché sapevo che sarebbe stata un’avventura speciale e irripetibile, di quelle che non capitano nella vita quotidiana. E in effetti così è stato.

Non ti abbiamo visto molto nel villaggio, ma sappiamo che hai avuto modo di legare e frequentarti un po’ con tutte le ragazze. Ci racconti con chi ti sei approcciato di più, se c’era qualche fidanzata che poteva interessarti e perché secondo te non si è approfondita la vostra conoscenza? Nel villaggio ho legato davvero molto con tutte le ragazze e loro hanno sempre apprezzato i miei modi di fare nei loro confronti. Penso che sia io che tutti i miei colleghi tentatori siamo stati dei veri Signori con la maiuscola e anche le fidanzate se ne sono accorte e ce l’hanno ribadito più volte. Fin dai primi giorni ho legato particolarmente con Ludovica Valli e Roberta Mercurio: due ragazze fantastiche, solari, avevamo creato veramente un bel rapporto! Nonostante fossi anche molto incuriosito da loro, non mi sono mai permesso di andare oltre, perché sapevo che erano fidanzate e ho voluto rispettare sia loro che i rispettivi partner. Ludovica stava molto male per Fabio Ferrara e per i filmati che vedeva di lui con la tentatrice Francesca Serra: si vede che lo ama realmente, e molto spesso mi trovavo a consolarla, cercando di strapparle un sorriso. Lei è molto sveglia, allegra, ama giocare, ma è molto matura per i suoi 19 anni. Li vedo affiatati insieme e molto presi, penso solo che abbiano modi diversi di dimostrarsi amore, ma questo non significa che il sentimento di Fabio sia meno forte. E’ stato differente, invece, il mio approccio con Roberta: anche lei è palesemente innamoratissima di Flavio Zerella e ha sofferto molto per i comportamenti del fidanzato, però a differenza di Ludovica e Fabio, per me Flavio e Roberta non possono veramente definirsi una ‘coppia’, nel senso più vero e profondo del termine. Quindi più volte ho cercato di farla ragionare, ma anche di fronte agli atteggiamenti e alle parole palesi e inequivocabili di Flavio, Roberta non ha voluto né vedere, né sentire. Secondo me al suo fianco merita di avere tutt’altro tipo di uomo: lei è fantastica, solare, intelligente e ha bisogno di qualcuno che sappia apprezzarla e valorizzarla veramente. Flavio non fa assolutamente per lei… cioè, dimostri quanto tieni alla tua fidanzata strusciandoti e cercando sempre un’altra donna? Oppure andando con quest’altra addirittura a farti un tatuaggio? E’ ridicolo! Speravo veramente che Roberta al falò fosse più forte e non uscisse dal programma con lui, ma il buon Flavio è stato davvero bravo con le parole, è riuscito a stordirla e avrà senza dubbio un futuro da attore, perché durante il falò è stato bravissimo a recitare. Spero che Roberta prima o poi apra gli occhi e capisca chi è la persona che ha di fianco, perché merita decisamente di meglio. Lui è stato imperdonabile! Anche le altre quattro ragazze sono fantastiche, ma loro due sono sicuramente quelle che custodirò sempre nei miei ricordi più belli.

Sempre a proposito di ragazze, sappiamo che conoscevi molto bene una delle tentatrici, Irene Casartelli. Ci racconti che rapporto avete avuto, come è nato e come mai poi si è interrotto? Esatto, Irene Casartelli. L’ho conosciuta al Pitti a Firenze a Natale dello scorso anno. Ero lì con il mio amico Alessio Lo Passo e me l’ha presentata lui. Poi ci siamo rincontrati quando ho fatto Ciao Darwin: ero in hotel e dopo poco è arrivata anche lei, perché doveva salutare uno dei ragazzi presenti lì con me, con cui doveva organizzare un evento. Ci siamo visti e ci siamo messi a parlare. Inutile dire che mi ha fatto un sacco piacere rivederla, anche perché è veramente una bellissima ragazza e mi aveva colpito molto. Due/tre settimane dopo ero a Milano Marittima e ho ricevuto la sua richiesta di amicizia su Facebook, quindi abbiamo iniziato a chiacchierare del più e del meno, mi ha palesato il suo interesse e così ho fatto anche io. Ci siamo visti qualche volta qui a Milano da me, poi sono sceso io da lei a Firenze, ma comunque abbiamo iniziato a sentirci più o meno assiduamente. Abbiamo trascorso insieme delle giornate stupende, c’era feeling tra noi, ma proprio perché lei è una ragazza solare, molto intelligente… eravamo molto spensierati e stavamo davvero bene! Poi abbiamo iniziato a fare i casting per Temptation e quindi abbiamo deciso di staccarci un attimo, anche perché lei stessa mi aveva anticipato che era un periodo un po’ particolare per la sua vita, che non sapeva bene cosa fare, quindi abbiamo deciso di prendere strade diverse. Ogni tanto ci sentiamo ancora, soprattutto per questioni lavorative, e conservo davvero un ricordo positivissimo di lei. È una signora, davvero!

Irene aveva colpito molto l’attenzione di Luca Lantieri durante il reality, tanto che la fidanzata Mariarita Salino, delusa dai filmati che si è trovata a vedere, ha deciso di convocare il compagno al falò finale per interrompere la loro relazione. Durante l’incontro, però, Luca ha ammesso che la Casartelli è stata solo un mezzo per capire quanto fosse importante la sua storia con Mariarita e così hanno abbandonato il programma mano nella mano. Cosa pensi del loro percorso? Premetto che Luca lo conoscevo già perché anche lui nel 2013 era arrivato alle finali di Mister Italia insieme a me. Penso che Mariarita sia una ragazza molto forte e determinata, ma onestamente credevo che sarebbe tornata sola a casa, non con il fidanzato. Luca non si è comportato benissimo nei suoi confronti, non è mai andato oltre fisicamente, ma a parole sè, Mariarita lo sapeva ed era andata all’incontro agguerrita al massimo, solo che poi l’ha incontrato e, nel rivederlo, si è sciolta. Spero che per lui si sia trattato solo di un momento di defaillance e che quest’esperienza abbia reso il loro rapporto più forte di prima, perché sono entrambi due bravissimi ragazzi.

Sorte diversa è toccata, invece, a Gabriella Teodosio ed Ernesto Carnevale. Che pensi del loro rapporto? Pensi che dopo Temptation, riusciranno a ricucire la loro storia? Io loro due li vedo incompatibili a livello caratteriale e penso che grazie al programma siano riusciti a capirlo anche loro stessi. Non credo nel ritorno di fiamma dopo il programma. Penso che tutto sia finito definitivamente durante il loro falò.

Abbastanza discutibile è stato il percorso di Roberto Ranieri e Valeria Vassallo. Lui è arrivato addirittura a baciare la tentatrice Melissa Castagnoli chiedendo alla fidanzata di non vedere i video, in modo da avere più tempo per schiarirsi le idee, salvo poi ammettere di non amarla più e di essere stato con lei per pietà negli ultimi tempi. Dopo il reality le loro strade si sono divise. Che pensi di questa ormai ex coppia? Valeria è una ragazza dolce è adorabile e quando tornava dai falò sofferente e ci raccontava cosa combinava il suo ragazzo nel villaggio delle fidanzate mi innervosivo molto, perché non ci si può comportare così, non esiste! Mancanza di rispetto più totale verso una ragazza che farebbe di tutto per te e tu decidi di mandare all’aria una storia di sette anni con una facilità imbarazzante. Ma preferisco non aggiungere altro, ogni parola sarebbe sprecata! Tiferò sempre Valeria, ma con un ragazzo che la sappia coccolare e tenga veramente a lei, perché è una donna che dà molto.

Molto articolato è stata anche l’avventura di Davide Tresse e Georgette Polizzi. Nonostante i tentatori Claudio D’Angelo e Karyna Bondar abbiano attirato la loro attenzione, il loro amore si è rivelato più forte di tutto. Che idea ti sei fatto in merito a questa coppia? Formano decisamente una bella coppia, fatta da due teste e caratteri molto forti: Georgette fantasiosa, creativa, diretta e sincera, ma a volte un po’ lunatica, cosa che le ho fatto notare nel villaggio; Davide onestamente non lo conosco ma mi sembra un ragazzo che sa bene cosa vuole dalla vita, testa sulle spalle, carattere… sì, decisamente una bella coppia.

Cosa ti rimane di quest’esperienza? Quali sono i tuoi progetti futuri? Questa è stata una esperienza fantastica che sicuramente rifarei, qua voglio cogliere anche l’occasione per ringraziare tutto lo staff che ci ha seguito, che è stato davvero unico e ci hanno assecondato sempre per ogni nostra esigenza e bisogno. Di questa avventura mi porterò sicuramente tanti bei ricordi, ho avuto l’opportunità di conoscere 11 ragazzi unici, che sanno cosa vogliono dalla loro vita e che posso reputare a tutti gli effetti degli amici, e le 6 fidanzate, con cui ho trascorso veramente momenti intensi e bellissimi. Poi non nego anche che è stato strano essere isolati per 21 lunghi giorni dal mondo, senza cellulare, senza social, senza tv, senza contatti con l’esterno. Questa cosa mi ha dato una carica interiore pazzesca, perché mi ha permesso di godermi le piccole cose della vita, quelle che hanno poi più valore. Ricorderò sempre una sera quando di mia iniziativa mi stesi sul giardino a vedere la volta stellata – penso fossero anni che non lo facevo – e poi a seguire tutti i ragazzi e le ragazze si sono distese sul prato e siamo stati un paio di ore ad osservare il cielo, è stata davvero una gran bella emozione! Io ho un grande sogno nel cassetto: fin da piccolo ero attratto dal mondo della recitazione, dal cinema, e spero prima o poi di riuscire a prender parte di qualche fiction italiana… sarebbe davvero un onore per me! A settembre, intanto, nel mio piccolo inizierò a rimboccarmi le maniche intraprendendo diversi corsi di recitazione: se c’è tenacia e forza di volontà, i sogni possono avverarsi e io ce la metterò tutta perché questo si concretizzi!

Un saluto a tutto lo staff e alle utenti di IsaeChia.it, Andrea