Filippo Bisciglia dopo la fine di ‘Temptation Island 3’ racconta: “E’ stata un’esperienza bellissima, piena di emozioni!”

Di Franci - 30 luglio 2016 09:07:03

Filippo Bisciglia

Si è conclusa mercoledì sera la terza edizione di Temptation Island, il reality estivo delle tentazioni che ha messo a dura prova il legame di 6 coppie, dividendole per 21 giorni in due villaggi separati e circondandole da bellissime tentatrici e affascinanti tentatori. A condurre il tutto è stato l’ex gieffino Filippo Bisciglia che, alle pagine di Blogo, ha raccontato:

E’ stata un’esperienza bellissima, piena di emozioni. Come al solito abbiamo visto tornare sui propri passi dei ragazzi o delle ragazze, perché si sono resi conto che forse stavano per buttare all’aria una storia ben più importante per un’attrazione che poteva essere nata all’interno del villaggio durante i 21 giorni.

Pur essendo molto diplomatico, in alcune circostanze viene fuori il vero Filippo, come quando è intervenuto durante il falò di Georgette Polizzi e Davide Tresse:

Ovviamente non posso essere me stesso fino alla fine, perché, come puoi vedere nel programma, non posso ridere, non posso fare delle espressioni, non posso parlare più di tanto. Più che altro è conduzione narrante. Magari, se ci sarà l’opportunità, tirerò fuori quello che ho dentro… in quel caso Georgette, quando parlava e diceva di sentirsi presa in giro da Davide, io non ce l’ho fatta più e le ho detto: “Georgette, ma tu pensi di non avergli mai mancato di rispetto?”, perché noi nelle prime due puntate abbiamo visto tutto il contrario… non ce la facevo, glielo dovevo dire, perché lui poverino aveva visto dei video e stava male per quello.

Poi ha aggiunto:

Davide si è comportato benissimo sin dall’inizio. Ad un certo punto, arrivati tre, quattro videomessaggi della sua fidanzata e vedendola avvicinarsi a Claudio (D’Angelo, ndr) non come diceva lei solo per amicizia – diceva delle parole forti e Davide le ha percepite – Davide è stato male due giorni, poi si è detto: “Adesso mi lascio andare anch’io un pochino”. Il lasciarsi andare non era una vendetta, era solo lasciarsi andare, ma nel suo lasciarsi andare ha incontrato questa ragazza, Karina (Bondar, ndr), che nei modi è stata molto carina, perché nessuna single si è spinta oltre più di tanto, cosa che potevano fare per ottenere dei risultati o la visibilità… […] Secondo me Karina era realmente presa da Davide, come lo scorso anno Fabiola (Cimminella, ndr) era presa da Emanuele (D’Avanzo, ndr). […] Davide ad un certo punto si è lasciato andare. Quando ha visto gli ultimi due video di Georgette – vedendo prima lei che stava male, perché lui si stava lasciando andare, poi lei che è tornata indietro e ha cominciato a dire che Claudio per lei era solo una bella amicizia – ha deciso di tornare indietro. Diciamo che se l’è giocata bene, dai.

Bisciglia ha ammesso che secondo lui l’interesse di Davide nei confronti di Karina era sincero:

Però ti dico: quando stai parecchio in un villaggio, in un contesto così con le telecamere, ti si annulla il mondo esterno. In quel caso a lui gli stava annullando il mondo esterno e si era veramente affezionato alla single Karina, si capiva, ma a livello affettivo. Invece per Roberto (Ranieri, ndr) non era più una cosa affettiva, ma era una cosa fisica e Melissa (Castagnoli, ndr) ci giocava con sta cosa.

In merito a Valeria Vassallo, ormai ex fidanzata di Roberto, ha detto:

Valeria è una ragazza dolcissima e si merita il meglio, perché di ragazze così oggi ce ne sono poche e speriamo che ce ne siano sempre di più. Valeria è dolcissima, è una lavoratrice, è sempre stata corretta nei modi e le sue lacrime mi hanno fatto impazzire perché cadevano a litri. Ieri guardandola da casa mi sono riemozionato un’altra volta, perché comunque quando stai lì con loro e li vedi soffrire non puoi fare il pezzo di ghiaccio… […] Sono sicuro che adesso Robertino – non so niente io, eh – tornerà indietro sui suoi passi. Si chiederà: “Dove la trovo io una ragazza che mi ama così, che sono sette anni che ci sto insieme?”. Oppure, siccome si sono fidanzati quando erano alle superiori ed erano veramente piccoli, dopo essersi vissuti questa bella storia è finita l’attrazione – come loro ci hanno confermato al falò – o come ha confermato Roberto, che avevano un rapporto sessuale ogni due mesi, soprattutto per dei ragazzi diventa più un rapporto di fratellanza, di quotidianità… però per Roberto è stata un’attrazione fisica, mentre in Davide – l’ho letta nei suoi occhi – era anche una attrazione mentale.

Filippo ha avuto modo di raccontare del rapporto tra Mariarita Salino e Luca Lantieri, che sembrava avesse perso la testa per la tentatrice Irene Casartelli:

Per loro vale lo stesso identico discorso di Roberto, ma loro sono leggermente più grandi e stanno da meno tempo insieme e lui, secondo me, ha avuto un’attrazione fisica per la single, perché poi, quando ha visto in faccia Mariarita è cambiato tutto. Perché quando vedi in faccia la tua ragazza poi, ti passano in mente tutti i momenti belli passati insieme, anni e anni. L’attrazione fisica ci può stare, siamo tutti tentati, giorno dopo giorno…

In merito a Fabio Ferrara e Ludovica Valli, invece:

Quella di Fabio e Ludovica è una storia molto fresca. L’hanno vissuta appena usciti da ‘Uomini e Donne’. Penso siano stati insieme un mese e mezzo. A ‘Temptation Island’ hanno provato a capire cosa vuol dire la vita di fidanzati anche quando non si è sempre insieme.

Secondo Filippo gli approcci del Ferrara nei confronti della tentatrice Francesca Serra erano meramente finalizzati a mettere alla prova la gelosia della sua dolce metà:

Visto che una delle motivazioni di Fabio era quella di far capire che non doveva essere così tanto gelosa, ma che doveva fidarsi di lui, secondo me potrebbe anche aver voluto stuzzicare apposta Ludovica. Infatti alla fine gliel’ha confessato al falò… […] Secondo me ha fatto capire a Ludovica che è più piccolina come funziona fuori. Perché lui è un attimino più grande…

Non è stato positivissimo nel programma l’epilogo tra Gabriella Teodosio ed Ernesto Carnevale:

Gabriella ed Ernesto hanno un problema: la famiglia di lui. Ernesto, da uomo maturo, non si è mai, mai arrabbiato per i comportamenti di Gabriella – perché magari a vedere la fidanzata che balla e si diverte con altri uomini può dare fastidio. Ma Ernesto è un ragazzo così educato e così tranquillo che ha capito che lei in quel contesto si stava divertendo e che anche lui si stava divertendo, così a lui non hanno dato fastidio gli atteggiamenti di Gabriella, che a volte erano anche scherzosi, ma solo le parole che lei ha pronunciato nei confronti della sua famiglia – era anche una delle motivazioni che li ha portati a partecipare -. Gabriella, e gliel’ho anche detto, doveva far capire nel suo percorso quanto era forte il suo dolore per non essere accettata dalla famiglia di Ernesto. Invece che cosa ha fatto? Ha offeso la famiglia di Ernesto. Tu conosci meglio di chiunque altro la famiglia del tuo fidanzato e quindi sai che non hai fatto bene a parlare così della famiglia di Ernesto e potevi far capire alla famiglia di Ernesto, anche attraverso la televisione, che sei innamorata di Ernesto. Ciò non toglie che arrivati ad una certa età, quando si è maturi, sia dalla parte di Gabriella che dalla parte di Ernesto, si devono tirare fuori le palle, devono dire: “Noi ci amiamo!”, perché si amano davvero e l’abbiamo visto, e “Dobbiamo risolvere questo problema, come lo risolviamo?”. O io Ernesto vado dai miei genitori e da uomo, quale è lui, gli dico: “Papà, mamma io sono innamorato di questa ragazza, voglio stare con lei. Aiutatemi, perché così mi fate vivere male la storia. Sono vostro figlio e dovete accettare le mie decisioni”. O io Gabriella mi sarei presentata sotto casa – se sono realmente innamorata di Ernesto – avrei citofonato e avrei detto: “Signori piacere sono Gabriella. Quale è il problema? Io sono innamorata di vostro figlio. Troviamo un accordo? Mi dite cosa ho fatto di male?”. Insomma devono cercare di risolvere le cose, perché paradossalmente si amano, ma non si vivranno la loro storia. Se c’è un problema va risolto insieme… Loro stanno buttando all’aria la loro storia, anche per colpa loro, perché non si prendono la responsabilità di andare dalla famiglia di Ernesto – che sicuramente sarà una famiglia fantastica, perché da come ne parla lui, da come è stato cresciuto e da come si mostra quando parla della famiglia, da come si comporta con noi o al falò, e vista l’educazione che ha, è certo che sia un’ottima famiglia – e parlare…

Infine Flavio Zerella e Roberta Mercurio:

Roberta ha sicuramente sbagliato nei primi anni del loro rapporto, perché annullandosi dai la possibilità al tuo fidanzato di sentirsi un supereroe e di fare quello che vuole un po’ come accadeva tantissimi anni fa, ed era sbagliato, con le nostre nonne e le nostre bisnonne. Oggigiorno fortunatamente c’è una mentalità diversa. Flavio deve capire questo e Roberta spero che l’abbia capito. Spero che vivano la loro storia in serenità e che Roberta possa uscire durante il weekend con le sue amiche, che si viva e si goda di più la sua gioventù, perché è rimasta chiusa in casa per nove anni – io se fossi stato Flavio mi sarei sentito un po’ “stronzetto” -. Flavio l’ha ammesso al falò. Ha detto: “Ho sbagliato, me ne rendo conto. Ti chiedo scusa. Da oggi in poi tutto cambierà”… […] Viene da nove anni di “Solo Flavio“, “Solo Flavio“, “Solo Flavio“, lei è abituata così. Magari rivedendo questo programma e sapendo un po’ come funziona, spero che si svegli un pochino, perché Flavio comunque sia le vuole bene sicuramente, però diciamo che ha fatto il gioco delle tre carte e ci è riuscito. Lei è buona. Io le ho fatto la domanda quattro volte (“Vuoi uscire da sola o con Flavio“, ndr) – voi l’avete vista tre volte – e lei era indecisa fino alla fine. Lei diceva: “Non lo so Filippo“. All’inizio ha detto “Da sola”, poi dopo che lui l’ha pregata più di una volta, gliel’ho rifatta e non sapeva, gliel’ho rifatta e non sapeva, poi alla fine doveva decidere – non potevamo rimanere cinque ore al falò – e ha ceduto…

Che ne pensate delle sue parole? Siete d’accordo con Filippo?