Keep Calm and Love Coach: Le parole se le porta via il vento

Fabio Ferrara e Ludovica Valli

C’era una volta ‘Uomini e Donne’, c’erano una volta le principesse troniste che si innamoravano dei corteggiatori sbagliati, baldi giovani palestrati che a fine programma propinavano loro un bel ‘no’ e salivano in scioltezza sul trono la stagione successiva. C’erano, ora non ci sono più. Perché così come non vanno più di moda i calzini lunghi blu filo di Scozia (che sono così tanto belli e non capisco perché i ragazzi di oggi li schifino), così non si portano più i corteggiatori che dicono ‘no’. Adesso alla scelta si risponde ‘sì’, si butta là un “Ti amo” a caso, e vissero felici e contenti il tempo di un paio di copertine e di partecipare a ‘Temptation Island’, poi ognuno a casa sua.

Parliamo, ovviamente, di Ludovica Valli e Fabio Ferrara e di come la loro storia pare essere già giunta al capolinea, a soli pochi mesi dalla fine di ‘Uomini e Donne’ e ancora meno da quella di ‘Temptation Island’. Come ho già scritto più volte, trovo che la loro partecipazione al programma sia stata utile solo ai fini di share, perché dopo pochi mesi, quando in teoria sei ancora nella fase “Dammi tre parole, sole cuore amore“, hai ben poco da mettere alla prova. Purtroppo le sceneggiate dei vari “Ti amo“, scelte e proposte di matrimonio in televisione lasciano il tempo che trovano (citofonare all’esperto mondiale in materia Amedeo Andreozzi), ma spero che l’atteggiamento della Valli al falò sia vero e quella nuova maturità sia stata la molla per farle capire che forse il suo rapporto con Fabio non si posava sulle giuste basi.

Quando vediamo queste ragazze in televisione, troppo spesso, ci dimentichiamo che sono davvero giovani. 19 anni sono proprio pochi, ci si è appena affacciati alla vita dei grandi ed è normale non sapere bene gestire emozioni, sentimenti e relazioni. Se i 21 giorni nel villaggio le hanno fatto capire che è – e deve essere – lei il suo tutto e che la persona che le sta a fianco deve essere un compagno di viaggio, non la propria ragione di vita, beh… direi che allora ha fatto davvero centro, a prescindere dal fatto che il rapporto con il buon Ferrara sia già stato archiviato.

Sarebbe fin troppo facile dire oggi che a me Fabio non è mai sembrato troppo preso, che non l’ho mai visto guardare Ludovica con quel trasporto che ci si aspetta da un ragazzo di 24 anni fidanzato da 10 minuti, ma non tutti siamo uguali, non tutti mostriamo allo stesso modo i nostri sentimenti, non tutti siamo come Salvatore Di Carlo che, dopo 10 giorni passati a piangere lontano dalla sua Teresa Cilia, si è buttato tutto vestito in piscina pur di andarla ad abbracciare, per cui è vero che non ho visto mai l’ex corteggiatore preso, ma è altrettanto vero che mi auguravo di sbagliarmi. Il punto, però, è evidentemente che nemmeno Ludovica lo ha mai visto davvero coinvolto e che forse se il tuo fidanzato ti dice che ti ama solo davanti alla lucina rossa e solo se il tutto va su Canale 5, forse qualche problema ci sta e allora è meglio finirla prima che poi.

Noi donne dovremmo metterci in testa che certe storie, dove è evidente che ci sia qualcosa che non va già dall’inizio, andrebbero tagliate prima e non poi, che è un attimo che passano sei anni e ci si ritrova come Roberta Mercurio.

(Ps. Roberta, ho letto QUI la tua intervista a Isa e Chia e ti auguro con tutto il cuore che lo stesso rispetto che tu hai nei confronti del tuo sentimento, Flavio Zerella inizi ad averlo per te…).

Per altri consigli di cuore, e non solo, vi aspetto come sempre su ChezMadeleine (che potete visitare cliccando QUI) e sulla mia pagina Facebook (che trovate QUI). Per le mamme, invece, l’appuntamento è su ChezMaman (QUI)! Alla prossima, Madeleine H.