Anna Tatangelo smentisce le nozze con Gigi D’Alessio che intanto risponde alle critiche: “L’ingiusto sciacallaggio mediatico che sto subendo è dovuto a investimenti sbagliati!”

Di Titta - 4 settembre 2016 13:09:38

Gigi D'Alessio e Anna Tatangelo

È una voce che risale già diversi mesi fa quella che voleva Anna Tatangelo e Gigi D’Alessio finalmente prossimi alle nozze: a diffondere la notizia era stato il portale Fanpage.it che aveva parlato di fonti interne al sito che garantivano che questo matrimonio s’aveva da fare e azzardavano addirittura una data, il 10 settembre (ve ne avevamo parlato in QUESTO post).

A ridosso del presunto lieto giorno, però, Lady Tata ha deciso di smentire questi rumors con un post sul suo profilo Instagram:

Instagram

Instagram

Non ho rilasciato interviste né con ‘Novella’ né con altri giornali per parlare di matrimonio o di altro – ha precisato la cantante – per favore silenzio. L’Italia ha altro a cui pensare“, ha concluso, dedicando un pensiero alle vittime del terremoto che ha colpito settimana scorsa il centro Italia.

Tuttavia, chiarita questa vicenda, è un’altra la bufera mediatica che sta colpendo la coppia: negli ultimi giorni, infatti, il Corriere della Sera ha pubblicato un articolo che racconta le grandi difficoltà economiche che il cantante partenopeo sta vivendo negli ultimi tempi, parlando di debiti che ammonterebbero a ben 25 milioni di euro.

D’Alessio ha presto replicato alla notizia, spiegando che il crack finanziario che lo ha travolto corrisponde ad una cifra nettamente inferiore rispetto a quella divulgata, è stato causato da alcuni investimenti sbagliati – tra i quali la società messa in piedi con l'(ex?) amico (ed ex marito di Valeria Marini) Giovanni Cottone, società che voleva riportare il marchio Lambretta in Italia – ma è già in procinto di essere ripreso: “Canterò e farò concerti per pagarmi i debiti per i prossimi 15 anni – aveva dichiarato Gigi al quotidiano – Onorerò gli impegni in attesa che qualcun altro onori i suoi nei miei confronti. Perché io sono la vittima e non il carnefice!“.

Nonostante le rassicurazioni dell’artista, però, i pettegolezzi si sono tutt’altro che affievoliti, spingendo D’Alessio a pubblicare sul suo profilo Facebook una lettera per il direttore de Il Corriere della Sera, riproposta su Instagram dalla sua compagna:

Instagram

Facebook

L’ingiusto sciacallaggio mediatico che sto subendo è dovuto al fatto di essere stato accompagno in investimenti sbagliati (…) e a mutui contratti con istituti di credito. Vorrei ricordare che i mutui vengono erogati solo se c’è l’acquisto di un bene, con lo stesso a garanzia del dovuto. Ma non per questo chiunque lo faccia viene crocifisso come accaduto a me. – si è difeso il cantante, per poi aggiungere – Faccio anche presente a chi ha indagato nella mia vita privata, che alcuni di questi sono stati accesi, benché mi dispiaccia ricordarlo, anche per finalità benefiche“. Gigi ha poi concluso rivolgendosi alla direzione del PD di Torino che “mi ha revocato l’invito (non retribuito) previsto per la festa dell’Unità del 3 Settembre 2016, solo per quanto mi sta accadendo… porgendogli i miei più cordiali saluti“, per poi, ieri sera, pubblicare un video in cui annunciava la sua partenza proprio per il capoluogo piemontese in occasione della manifestazione:

Facebook
Clicca sull’immagine per vedere il video

E voi cosa pensate di questa vicenda che sta coinvolgendo Gigi D’Alessio?