Diego Passoni e Cristina Bugatty parlano della loro esperienza a ‘Pechino Express 5’: “Abbiamo legato molto con la coppia composta da Tina Cipollari e Simone Di Matteo. La Del Santo e il suo compagno? Insieme sono perfetti!”

Diego Passoni e Cristina Bugatty

E’ ufficialmente partito il countdown per la quinta edizione di Pechino Express che, registrata questa estate, andrà in onda su RaiDue a partire da lunedì 12 settembre, e tra i protagonisti di quest’anno una delle coppie che risultano più amate nei sondaggi sul web è quella composta da Diego Passoni e Cristina Bugatty, lui noto speaker di Radio Deejay dove conduce un seguitissimo programma insieme a La Pina (a sua volta protagonista di Pechino Express nel 2014 insieme al marito Emiliano Pepe), lei attrice e personaggio tv, geneticamente appartenente al sesso maschile ma per il resto donna a tutti gli effetti. Ad intervistarli a poche ore dalla messa in onda del docu-reality di RaiDue è stato il portale Gay.it al quale Diego e Cristina hanno parlato di come hanno vissuto la loro esperienza e di qual è il loro bilancio finale.

Sono diplomato in ragioneria ma non ho mai quadrato un bilancio! L’esperienza è strapositiva. Detto questo sono tornato stanco morto e la rifarei solo per molti, ma molti soldi, ha dichiarato Diego. “Un bilancio super positivo”, gli fa eco Cristina, “nonostante sia stato molto faticoso. Mi sono trovata a riflettere in luoghi privi di vita, ho provato spesso disgusto, ho vissuto cose tremende sia a telecamere accese, che a telecamere spente. Non posso raccontare molto, ma lo rifarei. Ho avuto la fortuna, oltretutto, di trovare degli amici tra alcuni concorrenti: persone speciali, autoironiche, intelligenti con le quali coltiverò il rapporto, anche al di fuori dal gioco.”

Una esperienza, quella di Pechino Express, che li ha decisamente segnati a livello umano:

Sono tornato stravolto“, afferma Diego, “gli spunti per restare stupefatti, per essere grati alla vita, per condividere,  per meditare, e anche per fare silenzio interiore ci sono stati, e so che può sembrare un paradosso, visti i ritmi di questo game, ma durante alcuni tragitti su dei trabiccoli in mezzo al nulla, o mentre aspettavamo che ricominciasse la gara e guardavamo assieme il sole del nuovo giorno spuntare, ho visto anche negli occhi di Cristina molto più di quello che ci saremmo potuti dire a parole.”.

Una delle cose che più ha colpito il mio spirito“, dichiara invece Cristina, “è stata la miseria vera che abbiamo incontrato. Abbiamo toccato con mano il risultato degli abusi dell’uomo, sull’uomo. Il mio soffio vitale tuttavia è stato arricchito dall’inspiegabile luce della speranza, dal desiderio di condivisione senza giudizio, dalla pietrificante innocenza che frequentemente leggevo negli occhi degli esseri umani che incontravo ancor prima d’essere accolta. Ci sarebbero molte cose da raccontare, talmente tante da riempire un libro.“.

Diego e Cristina insieme formano la coppia de ‘I #Contribuenti‘, ed è la Bugatty a spiegare le motivazioni di questo appellativo:

Molti sono convinti che le persone del mondo LGBT, soprattutto gli uomini che diventano donne, non paghino le tasse. Ovviamente, non è così. La maggior parte delle  persone appartenenti al nostro mondo paga le tasse, anche se non usufruiamo degli stessi diritti degli altri e non è giusto; dato che Diego ed io siamo per il “Tasse pagate, diritti dovuti” e che abbiamo aperto le nostre partite iva molto tempo fa, ci sembrava un’accezione  più che appropriata per rappresentarci. Non trova?

Entrambi hanno accettato di partecipare a Pechino per la voglia di sfidare se stessi e i propri limiti e per confrontarsi con realtà e civiltà diverse dalla loro. Sui migliori compagni d’avventura Passoni non ha dubbi:

Sicuramente Tina CipollariSimone Di Matteo. Amore a prima vista, o quasi, rimasto tale fino ad oggi. La differenza la fa l’autoironia e la capacità di saper ridere di se stessi, che svela intelligenza e senso dell’umorismo.

Interessante anche il loro giudizio sulla coppia composta da Lory Del Santo e il giovane compagno Marco Cucolo oggetto di molti pregiudizi…

Marco e Lory hanno un rapporto molto più equilibrato e risolto di molte coppie più convenzionali”,  dice Diego, “Per il resto parafraso Papa Francesco: “Chi sono io per giudicare?”.“.

Si compensano a vicenda“, aggiunge Cristina, “ad esempio lui la cerca sempre anche solo con lo sguardo e ho notato, se posso, che non hanno bisogno di parlare per comunicare. Marco è un cavaliere d’altri tempi. Si percepisce il calore che c’è tra loro. Insieme sono perfetti.“.

About Isa

2 commenti

  1. Ma guarda un pó, tutti amano la cipollara e la trovano anche autoironica, dimenticando tutte le sberle che ha mollato al minimo accenno verso la sua inviolabile persona. È persino intelligente, invece che furba.Sarà mica perchè conviene ingraziarsela, visto che staziona in tv da anni con il duo fine( sesse) umorismo delle mie pantofole?

Inserisci un commento

Not using HHVM