Nicola Pizzicoli a IsaeChia.it: “La storia tra me e Esmeralda Parià è finita, ma sono pronto a rimettermi in gioco! ‘Uomini e Donne’? Ci tornerei con tutto il cuore!”

Nicola Pizzicoli aveva partecipato diversi anni fa al Trono Under di Uomini e Donne, il format in cui ragazzi e ragazze potevano conoscersi e frequentarsi fuori dallo studio senza telecamere al seguito, e grazie al dating show di Canale 5 aveva conosciuto Esmeralda Parià: se inizialmente la bella rossa sembrava molto più coinvolta, col tempo i sentimenti del bel pugliese erano emersi e i due avevano lasciato il programma, prendendo le distanze dai social e dal mondo dello spettacolo e decidendo di andare a convivere nella terra di Nicola.

Oggi, però, la loro storia d’amore è giunta al capolinea e a raccontarlo è proprio il Pizzicoli in esclusiva per noi di IsaeChia.it

Nicola Pizzicoli

Ciao Nicola! Ti abbiamo conosciuto a Uomini e Donne, nel format Ragazzi e Ragazze: cosa ricordi di quell’esperienza? Cos’ha significato per te? Ciao ragazze, l’esperienza a Uomini e Donne ha cambiato una parte della mia vita! Grazie al programma ho conosciuto una persona magnifica, Esmeralda: ci siamo presi in tutti i sensi sin da subito, non ci importava di niente e di nessuno! L’unica cosa a cui si pensava era stare soli lontani da tutti e da tutto, infatti quando siamo usciti dal programma avevo deciso di lasciar perdere qualsiasi cosa che riguardasse il mondo dello spettacolo.

Tu hai lasciato il programma insieme ad Esmeralda e qualche tempo fa abbiamo dedicato un post. Ci racconti di più sulla vostra storia? Per me era iniziata una favola, all’inizio era tutto così bello, sembrava un sogno! Quando stavo con Esmeralda vivevo ogni attimo, ogni suo sguardo, ogni sorriso, per me era la più bella di tutte. Non c’era nessuna, esisteva solo lei, per la prima volta provavo qualcosa di forte, ma soprattutto di nuovo verso una donna, un sentimento mai provato prima! Per un breve periodo facemmo su e giù tra Asti e Foggia, però il volersi conoscere e viversi diventava sempre più forte da parte di entrambi, così prendemmo la decisione di convivere giù da me a Foggia. Iniziata la convivenza sembrava tutto un sogno che si trasformava in realtà.

Adesso però ci hai rivelato che tra di voi è finita: cos’è successo? Esmeralda, come avrete ben visto in trasmissione, ha un carattere forte, deciso, brillante, ma ogni carattere ha i suoi pregi e i suoi difetti: io sono testardo, orgoglioso, prepotente, voglio sempre primeggiare su tutto… lei ha più o meno gli stessi difetti, ma la differenza tra noi è che io sono una persona molto umile e semplice. È proprio per questo che lei si innamorò di me!

Lei invece non lo era? No, non voglio svalutare Esme, però tra me e lei c’era un grande problema: quella fiducia che in una coppia non deve mancare non c’è mai stata, perché Esmeralda pur di non portare dolore copriva la verità. Sicuramente lo faceva a fin di bene, però io sono un tipo che ama la trasparenza anche sulle banalità. Voglio la semplicità, nient’altro.

E quindi cos’è successo tra voi? In poche parole vivendo insieme i nostri caratteri troppo simili ci hanno portato a distaccarci sentimentalmente. Inoltre giustamente Esmeralda, come succede a tutti, iniziava a soffrire la lontananza della sua famiglia e questo contribuiva ad allontanarci sempre di più facendoci vivere la giornata tra alti e bassi. Non ci dedicavamo più a noi due, ma la testa era da tutt’altra parte. Eravamo arrivati al punto in cui non sopportavamo più questa situazione, ma volevamo pensare che il nostro fosse solo un brutto periodo che stava durando troppo…

E quando hai capito che invece c’era un problema reale tra voi? Ho capito che non c’era più amore un bruttissimo giorno, a pensarci mi viene da piangere… il giorno del mio incidente in moto, lo scorso 3 aprile: caddi da un ponte di 12 metri e solo per miracolo, grazie a Dio, sono vivo. Quel giorno nel letto dell’ospedale oltre a piangere dal dolore, soffrivo perché l’unica cosa che desideravo era avere accanto a me l’Esmeralda conosciuta a Uomini e Donne, quella ragazza che amavo da impazzire, così tanto da non poter fare un passo senza di lei, ma sapevo che da quella porta sarebbe entrata solamente la ragazza a cui volevo tanto bene. Aspettai ore da solo perché l’ospedale distava da casa più di due ore ma quando vidi arrivare i miei genitori con Esmeralda l’unica cosa vera che vidi furono le lacrime di mia madre versate sul mio volto. Ho passato quasi 2 mesi a letto immobile senza poter andare neanche al bagno, ho iniziato a camminare dopo 3 mesi, a correre sulla spiaggia dove per la prima volta avevo portato Esmeralda dopo 5 mesi. Proprio dopo quella corsa fatta con tanta fatica e felicità mi buttai sulla spiaggia con lo sguardo rivolto verso il mare ringraziando il Signore per avermi donato un’altra vita e chiedendogli di proteggere sempre Esmeralda perché rimarrà per sempre nel mio cuore.

È stato lì che hai capito che non provavi più nulla per lei? Esmeralda fino alla fine è stata una vera donna: mi è sempre stata vicino, ogni giorno, se non ci fosse stata lei al mio fianco avrei vissuto male quei giorni a letto. Tuttavia grazie a quel volo fatto in moto tra la vita e la morte ho capito che tra di noi non c’era più amore e ho preso la decisione di chiudere la nostra storia.

E non l’hai più sentita da quel giorno? Dal giorno in cui lei è partita non ci siamo più sentiti, solo un messaggio di auguri il giorno dei nostri compleanni, il 30 luglio e il 15 agosto. Non vi nascondo che non c’è un giorno in cui non penso a lei. Può sembrare strano, ma è stata l’unica ragazza che mi ha fatto provare delle emozioni indescrivibili, non mi vergogno a dirlo: grazie a lei sono diventato più maturo. Esmeralda rimarrà nei miei ricordi la mia ‘mimi‘ (è un nomignolo che usavamo io e lei nei momenti di felicità).

Quindi adesso non c’è nessuno nella tua vita?Per adesso non c’è nessuna, però la vita è imprevedibile e sono pronto ad affrontare qualsiasi cosa mi possa capitare, brutta o bella che sia. Non ho problemi.

Torneresti a Uomini e Donne nei panni di corteggiatore o di tronista? Sì, ci tornerei! Per chi non ci crede o non lo sa, quel programma mi ha cambiato la vita, mi ha regalato emozioni vere! Per questo motivo ci andrei con tutto il cuore.

Quali sono i tuoi progetti per il futuro? I miei progetti sono tre: far crescere la mia azienda lavorativa, tenere unita la famiglia e farmene una mia.

Un bacio a Titta che ha realizzato l’intervista e a Isa e Chia! Nicola