Rocco Siffredi si smaschera: “Il giorno della morte di mia madre sono stato con una settantenne e in passato ho avuto anche rapporti omosessuali. Ma la cosa più schifosa che mi è successa…”

Di Franci - 16 settembre 2016 09:09:24

Rocco Siffredi

Ha raccontato di essersi guardato molto dentro, soprattutto durante l’avventura a Playa Soledad nel corso de L’Isola Dei Famosi 11, su cui Rocco Siffredi era sbarcato in qualità di naufrago durante la scorsa stagione televisiva. Il suo percorso di introspezione lo aveva portato a una consapevolezza maggiore di certi valori, rendendosi conto e quasi pentendosi per la sua insana passione sessuale, che spesso finiva per tramutarsi in qualcosa di patologico. In una recentissima intervista rilasciata al programma radiofonico La Zanzara, l’ex pornodivo ha svelato degli aneddoti piuttosto particolari, riguardanti alcune fasi molto delicate della sua vita, di cui non va molto fiero. Rocco, infatti, ha ammesso di aver avuto un rapporto intimo con una settantenne il giorno della morte di sua madre:

Non lo sapeva nessuno, neppure mia moglie e i miei figli. Sono stato con una vicina di casa di mia madre. Piangevamo, ci abbracciavamo. Ci siamo stretti e a un certo punto mi è partito l’embolo. Erano due mesi che ero attaccato a mia madre, la vedevo vomitare sangue fino a quando non è morta. L’ho tirato fuori, era durissimo e gliel’ho messo in bocca e sono venuto. L’ho rimesso dentro, mi sono vergognato da morire e me ne sono andato. Ci siamo guardati e per lei è come se ci fossimo baciati.

Ma c’è di più: Siffredi non ha nascosto di aver avuto anche rapporti omosessuali.

Sono stato anche con gli uomini, ho provato tutto. Anche rapporti omosessuali. Ma non è questa la cosa brutta, figuriamoci. La cosa più schifosa che è successa nella mia vita è questa: quando giocavo con mio figlio, Lui (il pene, ndr) mi prende, mi tira via e mi porta a fare sesso. Decide lui cosa devi fare. E la parte più negativa è quando ritorni e i tuoi figli ti dicono: ‘Dove sei stato, perché non eri con noi?’. E ti senti una supermerda.

Infine, l’ex attore hard ha espresso una sua teoria sessuale sul futuro:

Bisex non vuole dire un cazzo, in futuro saremo tutti Allsex. Le donne si organizzano da sole e vedono molti film lesbo, e il machismo è finito. Lo penso soprattutto dei ragazzi più giovani: decidono di andare con chi vogliono, a prescindere dal sesso.

Cosa ne pensate delle sue dichiarazioni?