‘Grande Fratello Vip’: l’opinione di Isa sulla seconda puntata

Di Isa - 27 settembre 2016 12:09:52

Grande Fratello Vip

E niente, passano gli anni, cambiano i reality, cambiano i personaggi ma nella mia vita da telespettatrice resta sempre un’unica e sola certezza: io odio, odio, odio, odio, odio il pubblico televotante. Lo detesto proprio. Ma come si fa, come si fa ad eliminare SEMPRE e in ogni reality tutti i personaggi che possono creare un po’ di sana caciara? Insomma, sono la prima a riconoscere serenamente che Costantino Vitagliano è simpatico quanto una foglia di lattuga incastrata tra gli incisivi però, caspita, è uno che crea polemiche, che provoca, che può portare un po’ sano e benedettissimo trash! Ma, fatemi capire, ma voi sti reality che li guardate a fare? No, sono curiosa, davvero, voglio capire qual è l’approccio degli altri perché a me, ad esempio, non interessa vedere h24 una scampagnata tra amici, io voglio vedere gente che si azzuffa, che si strappa le extension, che fa cortile, che sbraita al grido di ‘pizzettaaaaaaaaaara‘ in perfetto stile Tina Cipollari VS RosyDelPubblico! Cioè se volevo vedere tutti i buoni che vanno d’amore e d’accordo e fanno il giro giro tondo tra le farfalline e i finti ‘ti voglio tanto bene‘ mi guardavo Disney Channel insieme a mio nipote!

Cioè ma come si fa a far fuori Costa così, nel giro di una settimana, e senza che abbia potuto creare nemmeno un milionesimo dello scompiglio che aveva in mente di creare? Io ve lo dico subito, a me per adesso questo Grande Fratello Vip piace, mi piace molto proprio perché questi vip (o pseudo tali 😀 ) sono sufficientemente viziati, permalosi e inciucioni da dar vita ad uno spettacolo interessante, però se da qui a un paio di puntate tutti i personaggi più scomodi verranno eliminati e le puntate finiranno per avere il loro momento più esaltante in Alessia Macari che commenta il pacco di Stefano Bettarini io mi metto in sciopero perché va bene tutto, ma io ancora mi sogno la notte l’orrenda quattordicesima edizione del Grande Fratello normale e non vorrei rivivere lo stesso trauma a meno di un anno di distanza.

Odio per il pubblico televotante a parte, direi che la puntata mi è piaciuta molto. Al momento il vero jolly è la conduzione di Ilary Blasi che sto trovando assolutamente sorprendente! E’ ironica, irriverente, politicamente scorrettissima… praticamente adorabile! E’ vero che dopo anni in cui mi sono ritrovata la Marcuzzi a condurre pure i miei sabato sera avrei apprezzato un po’ chiunque purché non fosse lei, però Ilary è davvero una piacevolissima sorpresa… tra quel ‘mò te manca de magnà solo le stelle‘, rivolto alla Marini, e quel ‘Clemente stai a fà er Grande Fratello, ma quale moviola!‘, rivolto al pugile, la Blasi ha pure avuto tempo di mostrarci una competenza calcistica tale che, oltre a non riconoscere le foto di alcuni famosissimi calciatori, non ha riconosciuto nemmeno suo marito, e una memoria a lungo termine impeccabile che l’ha portata, quando Signorini, tutto eccitato, le ha fatto presente che era mezzanotte, a rispondere ‘E quindi?’ quando praticamente tutta l’Italia, o perlomeno quella amante del calcio, sa che oggi suo marito compie 40 anni. Clonatela! Lei ed il suo sembrare sempre e perennemente sul punto di mandare a quel paese tutti e andarsene a casa!

Per il resto, dato che la carne sul fuoco è sempre troppa cercherò, as usual, di fare qualche considerazione sparsa qui e lì cercando di affrontare gli argomenti che mi sono rimasti più impressi:

Clemente Bosco Cobos e l’omofobia. Vi dirò, per me non si tratta di omofobia, si tratta un po’ di ignoranza, un po’ di atteggiamento da fighetto del quartiere. La battuta su Bosco può starci benissimo, in generale le battute su una persona omosessuale possono starci esattamente come quelle su una persona eterosessuale. Il problema, in questo caso, è stato che Clemente non ha scherzato CON Bosco, ha scherzato ALLE SPALLE di Bosco, che è ben diverso. Usare una parola che lui non conosce, rivelarne alle sue spalle il vero significato e chiedere di non dirglielo non vuol dire fare ironia, vuol dire fare una carognata. Vuol dire, appunto, adottare quell’atteggiamento da capobranco che se la ride alle spalle del soggetto apparentemente più debole. Roba da gente piccola, insomma. Clemente si è scusato, scuse accettate, spero pure che resti perché è uno che, così come è scivolato sulla buccia di banana dopo una settimana potrebbe dare altri spunti di discussione, però, nonostante le scuse, questa vicenda mi ha fatto capire il tipo di persona che è. E non mi piace.

– Io AMO infinitamente Valeria Marini e, ad oggi, spero con tutto il gggguore che sia lei a vincere. Valeria è allegria, è leggerezza, Valeria è quella che passa 20 ore a restaurarsi prima della puntata ma poi non si preoccupa di fare i confessionali di prima mattina in versione nature quando, vista di sfuggita, potrebbe benissimo essere scambiata per Enzo Paolo Turchi. Valeria è quella che mentre fa ginnastica pensa già a quello che dovrà strafogarsi a pranzo, è quella che mangia a ogni ora del giorno e non resta depressa tutta la settimana ripensando ai carboidrati ingeriti che l’allontanano dalla forma (?) fisica di Chiara Biasi… insomma, Valeria in fondo è davvero una di noi! Ed è pure una che si incazza, che fa polemica e che litiga quindi in pratica le ha davvero tutte: divertente, “umana” in ogni suo eccesso e pure utile ai fini della godibilità dello spettacolo… Vale sono con te e tivvibbì *_*

– Se non sarà Valeriona non mi dispiacerebbe se a vincere fosse Andrea Damante che, dopo aver fatto uno dei troni, a mio gusto, più belli dell’ultimo decennio, al momento sta facendo, sempre a mio gusto, anche un bel Grande Fratello. Si, ok, magari parla un po’ troppo spesso di Giulia De Lellis ma io shippo la coppia quasi con lo stesso entusiasmo con il quale shippavo Brenda e Dylan di Beverly Hills quindi i suoi ‘Giulia mi manchi, Giulia ti amo, Giulia dammi tre parole, sole cuore e test di gravidanza‘, sono musica per le mie orecchie assetate di lovvo. Ah, a proposito di questa presunta gravidanza, la risposta di Giulia al dubbio svelato dallo stesso Andrea lascia spazio a ogni interpretazione, io da neo mamma, stra-mega-iper felicissima di esserlo, consiglierei ai due ragazzi di non avere fretta perché sono giovanissimi, perché un figlio è un impegno inimmaginabile e perché le prime fasi di una storia è bello godersele in due tra viaggi, cene romantiche e notti di passione piuttosto che tra pappette e pannolini però, oh, se alla fine Giulia avesse visto le due lineette magiche e un mini Dama fosse in viaggio verso questa terra al grido di ‘Increeeeedibile‘, beh, sarei comunque felicissima per loro e gli augurerei ogni bene perché se è vero che sarebbe una scelta oggettivamente affrettata, che personalmente al posto loro non farei, è altrettanto vero che la longevità di una coppia non è garanzia assoluta di legami duraturi. Alla fine la differenza vera la fa solo l’amore e quello non dipende né dall’età che si ha né dal tempo in cui si sta insieme, l’amore è la voglia di superare insieme ogni giornata, quelle incredibilmente belle e quelle incredibilmente brutte, ed è una scommessa che si vince, o meglio che si sceglie di vincere, giorno per giorno.

– Personaggi che per me al momento sono un ‘si’ oltre Valeria e Andrea sono, in ordine di preferenza, Elenoire Casalegno, Pamela Prati, Bosco Cobos e Stefano BettariniClemente e Mariana Rodriguez odiosi ma possono creare qualche scompiglio quindi li salvaguarderei. Alessia, Laura Freddi e Gabriele Rossi non pervenuti (Gabriele, sei tanto carino, dammi qualche segno di vita, ti prego! Muoio dalla voglia di adottarti!). Le Mosetti le metto in una sorta di limbo tra gli odiosi e gli inutili nel senso che non capisco se siano di quelle diversamente simpatiche che però possono creare qualche occasione per una bella polemicozza succosa succosa oppure se sono diversamente simpatiche e pure inutili. Non so, mi prendo quest’altra settimana per decidere.

– Momento epico ASSOLUTO di tutta la serata: il Damante che spara un mega palo in fronte alle sue fan! Nomination, le Mosetti sono tra le nominate, le componenti dell’armata Damellis a casa stanno già affilando gli indici per votare a oltranza sull’app Mediaset ed eliminare soprattutto l’odiatissima Asia Nuccetelli, rea di sbavare, in maniera direi piuttosto palese, sull’ex tronista veronese, tutto pronto, gente che si lecca i baffi, gente che fa la danza della gioia, gente che si immedesima in Ilary Blasi nel momento in cui annuncerà alle Mosetti che devono lasciare la casa, gente che ha la bava alla bocca, gente che prende cappellini, trombette e parte di A E I O U Y, ma al Dama, che aveva vinto nonmiricordoqualeprova, viene data l’occasione di salvare qualcuno dalle nomination e lui chi salva? Ma le Mosetti!

Vabbé, dai, ci rileggiamo alla prossima opinione, quando avrò smesso di ridere. Forse.