‘Uomini e Donne’: l’opinione di Chia sulla puntata di oggi del Trono over

Di Chia - 5 ottobre 2016 19:10:45

Trono over

Ma quanto è stato tenero il momento dedicato al signor Franco? Da uno a dieci io direi ventordici.

Non solo ho trovato interessante il racconto della sua vita, quella di un siciliano emigrato prima a New York, dove faceva il disegnatore di gioielli, e poi a Milwaukee, dove dei gioielli non c’era più nemmeno l’ombra, ma ho trovato dolcissimo il modo in cui ha conosciuto la moglie, Letizia, che ha voluto sposare fin dal primo istante in cui i suoi occhi si sono posati su di lei un giorno in autobus, unione che è durata ben 46 anni, ed emozionante il racconto della difficile decisione di lei di andare a trascorrere i suoi ultimi giorni in ospizio, nel quale poi si è spenta tre anni e mezzo fa. Per non parlare di quando Franco ha sfoderato dal taschino la sua foto, che porta sempre con sé, e Maria De Filippi ci ha spiegato di come è arrivato a Uomini e Donne, ovvero su consiglio delle ragazze di un’agenzia di viaggio alla quale si era rivolto per tornare in America, visto che in Italia dopo tanta lontananza si sentiva ormai solo e spaesato. La tenerezza.

Sono questi gli uomini che mi piacciono, altro che gabbiani!

Perché dedicare mezza puntata a Giorgio Manetti e alla bionda stordita di turno (nello specifico tale Tiziana, o Tiz come il giovanotto di 60 anni la chiamava, della quale non so se mi infastidiva di più la risata random qualsiasi scemenza George dicesse o il gusto orrido nel vestire, che nemmeno i cinesi di via Padova arrivano a tanto), che non fanno che delucidarci su baci a stampo, spalline del reggiseno cascanti e secondi trascorsi nelle reciproche camere d’albergo (e poi c’erano mammine sui social che temevano che i loro figli si sarebbero scandalizzati a vedere i baci del Trono gay… sorvolando sul fatto che i bimbi alle 3 del pomeriggio non dovrebbero essere davanti alla tv a guardare Uomini e Donne, magari, ma non gli fa più senso vedere dei vecchi bavosi ambire a giovani gonnelle, se proprio?), quando nel parterre siedono personaggi così interessanti di cui non sappiamo nulla? E’ masochismo, sapevatelo.

La palma di caso umano di oggi, comunque, se la contendono Annamaria la rossa (che resiste stoica nella sua aura illibata dando agli altri dei tristoni incazzosi, quando lei ha la stessa vitalità della mummia di Tina Cipollari… e sia chiaro, non è perché è coetanea di Maometto che si deve accontentare di tutto quello che passa, però manco Gisele Bundchen fa così tanta selezione, eh!) e la 34enne vegana Raffaella che si è presentata per corteggiare Giorgio, che non so se mi ha più inquietato perché ha due anni più di me e pare mia zia o perché ha sempre due anni più di me e avrebbe voluto accollarsi il gabbiano. Sarà colpa della mancanza di carne e pesce, altrimenti non si spiega.

Video dalla puntata: Puntata interaUn regalo per Marco…Esterna di Giorgio e TizianaIl bacio di TizianaFederica e Raffaella…Due Giuseppe per ChiaraUn problema di… passi!Franco… si presenta!